GASTROENTEROLOGIA

GASTROENTEROLOGIA

_
iten
Codice
101695
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 6° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/12
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Terapia delle patologie dell’Apparato Digerente di più comune riscontro nella pratica clinica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo studente dovrà acquisire la conoscenza degli elementi essenziali atti a indicare il trattamento più appropriato delle malattie dell’tubo digerente, del fegato e del pancreas di più comune riscontro nella pratica ambulatoriale e ospedaliera. In particolare, verranno presentati schemi di terapia indicando posologia e modalità di somministrazione dei farmaci, inclusi i principali eventi avversi e, se indicato, i meccanismi fisiopatologici di malattia sui quali dette terapie si basano. La capacità di individuare il trattamento indicato nella condizione clinica presentata sarà valutato mediante test a risposta multipla.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente dovra’ essere in grado di:

Acquisire le conoscenze per impostare la terapia iniziale delle principali malattie dell’apparato digerente e la loro applicazione sulla base delle più recenti linee guida internazionali.

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Ai discenti verranno fornite le linee guida più aggiornate inerenti gli argomenti trattati a lezione, quando disponibili.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Terapia della cirrosi epatica e delle sue complicanze (profilassi dell’emorragia varicosa, terapia medica dell’emorragia da varici esofagee).

Terapia della cirrosi epatica e delle sue complicanze (ascite, encefalopatia epatica, sindrome epato-renale, peritonite batterica spontanea).

Terapia delle epatopatie autoimmuni (epatite autoimmune, colangite biliare primitiva, colangite sclerosante primitiva).

Terapia della colelitiasi, della pancreatite acuta, della pancreatite cronica e dell’insufficienza pancreatica.

Terapia dell’epatite virale cronica B, D, C.

Terapia delle malattie infiammatorie croniche intestinali (malattia di Crohn, colite ulcerosa)

Terapia della malattia da reflusso gastroesofageo e dell’infezione da Helicobacter pylori

Terapia della malattia e della sindrome diverticolare del colon.

Terapia medica dei sanguinamenti digestivi non varicosi.

Terapia della stipsi e della diarrea.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Linee Guida di terapia delle Società Scientifiche (I testi verranno forniti a lezione

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, previo contatto e-mail (edoardo.giannini@unige.it) presso il Dipartimento di Medicina Interna (DiMI), viale Benedetto XV, n.6 .

Commissione d'esame

ROBERTO PONTREMOLI (Presidente)

GIOVANNI PASSALACQUA (Presidente)

LAURA AMBRA NICOLINI

ANTONIETTA MARIA MARTELLI

FRANCESCO PUPPO

ALBERTO SULLI

PATRIZIA ZENTILIN

ELISA ZANARDI

FRANCESCA CHIARA VIAZZI

ROBERTO MASSIMO LEMOLI

EDOARDO GIOVANNI GIANNINI

RENZO CORDERA

MARCO AMEDEO CIMMINO

MARCO CANEPA

GIOVANNI ADAMI

LUCIA DEL MASTRO

GIORGIO GHIGLIOTTI

MANUELE FURNARI

FULVIO BRAIDO

ANDREA DE MARIA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Ai discenti verranno fornite le linee guida più aggiornate inerenti gli argomenti trattati a lezione, quando disponibili.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame  è unico per l’insegnamento integrato. Consiste nel verificare – attraverso una prova scritta – la preparazione acquisita dallo studente relativamente agli obiettivi dell’insegnamento/modulo

La prova consta di una serie quiz a scelta multipla. I quiz possono essere rappresentati da brevi casi clinici oppure da situazioni cliniche Sono elencate 4 possibili opzioni di scelta, di cui 1 sola è corretta

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi. Il voto finale è espresso in trentesimi e l’esame è superato se lo studente ha risposto esattamente  ad un numero di quiz tali da totalizzare almeno 18 punti.  I quiz a scelta multipla riguarderanno tutti gli argomenti trattati a lezione e sono preparati per valutare il livello di conoscenza e accertare la profondità di analisi clinica e la capacità di ragionamento sviluppati dallo studente.

ALTRE INFORMAZIONI

Verranno resi di dominio pubblico i link ai siti delle linee guida nazionali ed internazionali consigliate a lezione