DIDATTICA DELLA MATEMATICA PER L'INCLUSIONE

DIDATTICA DELLA MATEMATICA PER L'INCLUSIONE

_
iten
Codice
101565
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
7 cfu al 2° anno di 9011 MATEMATICA (LM-40) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/04
SEDE
GENOVA (MATEMATICA)
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso fornisce strumenti teorici, sviluppati all'interno della ricerca in didattica della matematica e delle scienze cognitive così come delle neurosceinze, per inquadrare i processi di insegnamento e apprendimento della disciplina, con particolare riferimento al tema dell’inclusione. Saranno trattati, inoltre, i processi di insegnamento e apprendimento della matematica mediati dalle tecnologie e la gestione didattica di profili con disturbi specifici di apprendimento in matematica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si pone l’obiettivo di sviluppare competenze didattiche relative alla disciplina, con particolare riferimento alla capacità di progettare e implementare attività didattiche inclusive, di condurre riflessioni didattiche critiche a priori e a posteriori delle attività svolte, e di attuare adeguate strategie di valutazione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si pone l’obiettivo di:

  • presentare strumenti teorici per inquadrare i processi di insegnamento e apprendimento della matematica in un contesto di inclusività, anche mediati dalle tecnologie;
  • discutere nodi concettuali, epistemologici, linguistici e didattici dell'insegnamento e apprendimento della matematica, anche in riferimento a contenuti specifici.

Modalità didattiche

Lezione in presenza, in cui si alternano spiegazioni da parte del docente e discussioni con i corsisti. Sono previsti momenti di lavoro in piccolo gruppo e successiva discussione.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Strumenti teorici per inquadrare i processi di insegnamento e apprendimento della matematica

I processi di insegnamento e apprendimento della matematica mediati dalle tecnologie

  1. Il laboratorio di matematica come ambiente di insegnamento e apprendimento caratterizzato da interazione sociale e uso di strumenti (con riferimento a documenti UMI-CIIM).
  2. La genesi strumentale come necessario processo nell’uso di artefatti.
  3. L’Analisi didattica dell’approccio all’algebra in un contesto laboratoriale con l’uso del  software di algebra dinamica AlNuSet.
  4. Il problema della valutazione degli apprendimenti in un contesto di didattica laboratoriale.

Gestione di profili di apprendimento in matematica di soggetti con BES o DSA

  1. Normativa: documenti ministeriali italiani e manuali diagnostici
  2. Studi nazionali e internazionali sui disturbi specifici dell’apprendimento in matematica, con attenzione particolare alla scuola secondaria
  3. Dalla ricerca alla pratica: l’uso di artefatti fisici o digitali
  4. L’idea di didattica inclusiva a livello nazionale e internazionale.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Baccaglini Frank, A., Di Martino, P., Natalini, R., Rosolini, G. (2017). Didattica della Matematica. Mondadori.

Ulteriori letture saranno segnalate durante le lezioni e caricate su aulaweb.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si riceve su appuntamento, scrivendo una mail al docente.

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione in presenza, in cui si alternano spiegazioni da parte del docente e discussioni con i corsisti. Sono previsti momenti di lavoro in piccolo gruppo e successiva discussione.

 

ESAMI

Modalità d'esame

Prova scritta con domande a risposta aperta.