ESTIMO

ESTIMO

_
iten
Codice
83883
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
4 cfu al 1° anno di 9915 ARCHITETTURA (LM-4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/22
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ARCHITETTURA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Tema del modulo è la valutazione quale strumento a supporto dei processi decisionali complessi e delle trasformazioni urbane e territoriali. Il modulo svilupperà il tema della fattibilità degli interventi di trasformazione e riqualificazione urbana, sia dal punto di vista economico che sociale ed ambientale, con particolare riferimento ad un processo di pianificazione comunale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo è la conoscenza dei mercati edilizi e fondiari ed applicazione dei procedimenti di valutazione degli immobili. Conoscenza dei fattori economici del processo di produzione edilizia, giudizi di convenienza (fattibilità), procedimenti innovativi per il controllo di costi, tempi e qualità nella gestione dei progetti complessi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Principale obiettivo del modulo è quello di fornire agli studenti gli strumenti teorici ed operativi per la valutazione della fattibilità degli interventi alle diverse scale, da quella edilizia a quella urbana e territoriale.

Lo studente apprenderà quali sono i tipi di valore da ricercare e le tecniche da applicare per la risoluzione dei quesiti valutativi che caratterizzano i progetti di trasformazione del patrimonio costruito e del territorio.

Modalità didattiche

Il percorso didattico del modulo è sviluppato secondo tre livelli:

  • lezioni "frontali" in aula;                               
  • approfondimenti tematici mediante la consultazione di materiali messi a disposizione on-line (su aul@web del modulo) dal docente;
  • esercitazioni in aula.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso si articola in due parti:

Nella prima parte sono trattate - dal punto di vista teorico - le tecniche di valutazione (monetarie e non monetarie) con particolare riferimento al progetto alla scala urbana e territoriale.

Parallelamente alla trattazione teorica sono previste alcune applicazioni a casi studio selezionati dal docente – nella forma di esercitazioni in aula -  delle tecniche valutative trattate.

In particolare saranno trattate le seguenti tecniche valutative.

  • Anali SWOT
  • Analisi Multicriteria

Nella seconda parte del modulo sarà sviluppata una valutazione di fattibilità del progetto urbanistico messo a punto dagli studenti all’interno del corso. Le finalità della valutazione saranno definite in ordine alle caratteristiche delle diverse proposte progettuali sviluppate dagli studenti.

L’applicazione valutativa sarà svolta per gruppi di studenti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • AA.VV., 1994, Manuale di progettazione edilizia, Hoepli, Milano, pp. 306-327; 607-614 (per parte stima dei lavori e costo globale)
  • Forte C., De Rossi B., 1996, Principi di economia ed estimo, ETAS, Milano.
  • Grillenzoni M. e Grittani G., 1994, Estimo: teoria, procedure di valutazione e casi   applicativi, Edagricole, Bologna.
  • Michieli I., 1998, Trattato di estimo, Edagricole, Bologna.
  • Mondini G, Bottero C., 2009, Valutazione e sostenibilità, Celid, Torino.
  • Grillenzoni M., Grittani G., 1994, Estimo: teoria, procedure di valutazione e casi applicativi, Edagricole, Bologna.
  • Nuti F., 1987, L’analisi Costi Benefici, Il Mulino, Bologna.
  • Prizzon F., 1995, Gli investimenti immobiliari, Celid, Torino.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Lunedì mattina dalle 11,30 alle 13,00 3° piano Palazzo del Vescovo - Dipartimento Architettura e Design (dAD)  Stradone S. Agostino, 37 - Genova - Telefono docente: 010 2095932 - Mail docente: rosasco@arch.unige.it

Commissione d'esame

ROBERTO BOBBIO (Presidente)

LUCA VOLPIN

PAOLO ROSASCO

CHIARA VACCARO

LEZIONI

Modalità didattiche

Il percorso didattico del modulo è sviluppato secondo tre livelli:

  • lezioni "frontali" in aula;                               
  • approfondimenti tematici mediante la consultazione di materiali messi a disposizione on-line (su aul@web del modulo) dal docente;
  • esercitazioni in aula.

INIZIO LEZIONI

Settembre  2019

ESAMI

Modalità d'esame

Ogni gruppo di studenti presenta il proprio lavoro inerente una applicazione valutativa al tema progettuale sviluppato all’interno del corso e illustra i risultati ottenuti.

Modalità di accertamento

La valutazione riguarda sia il lavoro di gruppo, sia l’apporto del singolo e il suo impegno e profitto complessivi.

La Commissione valuta in modo integrato i contenuti della proposta progettuale, gli elaborati attraverso i quali viene espressa, le modalità della sua presentazione.

E’ richiesta la partecipazione alle esercitazioni e alle discussioni collettive, anche nel corso dell’anno, durante le quali sarà considerato l’impegno individuale di ogni studente. 

ALTRE INFORMAZIONI

Dato lo spiccato carattere interattivo dell’insegnamento, è richiesta la frequenza da parte dello studente.