TECNOLOGIA DEL RECUPERO E DEL RESTAURO

TECNOLOGIA DEL RECUPERO E DEL RESTAURO

_
iten
Codice
98284
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
8 cfu al 2° anno di 9915 ARCHITETTURA (LM-4) GENOVA
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
GENOVA (ARCHITETTURA )
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento fornisce le conoscenze specialistiche per intervenire su architetture esistenti, sia di antica che di recente costruzione, con particolare riferimento alle tematiche costruttive, tecnologiche e di dettaglio esecutivo e ai problemi derivanti da condizioni di degrado, deficit e dissesto. Al termine dell’insegnamento l’allievo deve essere in grado di sviluppare, fino al dettaglio esecutivo di alcune parti, un progetto di conservazione/modificazione di una architettura esistente.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce le conoscenze specialistiche riferite al progetto di intervento sull’esistente, sia di antica che di recente costruzione, con particolare riferimento alle tematiche costruttive, tecnologiche e di dettaglio esecutivo e agli approcci non tradizionalmente affrontati nelle discipline del Restauro architettonico. Al termine dell’insegnamento l’allievo deve essere in grado di affrontare e sviluppare, fino al dettaglio esecutivo di alcune sue parti, un progetto di conservazione/modificazione di una architettura/ un complesso esistente. Più specificamente il percorso formativo è volto alla comprensione: dei princìpi e delle regole costruttive dell’edilizia storica e recente; delle forme di degrado e deficit funzionale, del comportamento energetico e dei consumi di risorse; delle tecniche di manutenzione, risanamento, consolidamento, riqualificazione e miglioramento energetico degli edifici e delle loro parti componenti. La disamina delle tecniche di intervento è inquadrata entro ambiti e orizzonti culturali di più ampio riferimento, prendendo ad esempio recenti progetti e realizzazioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento su appuntamento previa richiesta all'indirizzo: francog@arch.unige.it

Commissione d'esame

GIOVANNA FRANCO (Presidente)

FEDERICA POMPEJANO

STEFANO FRANCESCO MUSSO

MARTA CASANOVA

ESAMI

Modalità d'esame

La verifica dell’apprendimento avviene con esame orale finale ed eventuale discussione di elaborati grafici predisposti nell'ambito del laboratorio di Restauro (con cui l'insegnamento condivide gli oggetti di sperimentazione didattica).

Modalità di accertamento

L'esame orale permette di verificare la capacità dello studente di analizzare, comprendere e valutare le qualità e i problemi che interessano le architetture esistenti, di antica o recente formazione, e di correttamente impostare progetti di recupero, riqualificazione e riuso con particolare attenzione agli interventi di tipo tecnico (manutenzione, consolidamento, ripristino, adeguamento, miglioramento...). L'esposizione orale deve essere accompagnata da semplici elaborazioni grafiche che aiutino lo studente a dimostrare l'acquisizione di conoscenze tecniche. Costituiscono parametri di valutazione dell'esame: la capacità di impostare un ragionamento critico, la proprietà del lessico tecnico, la qualità di esposizione degli argomenti trattati.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
10/09/2020 15:00 GENOVA Orale
10/09/2020 15:00 GENOVA Orale