ANALISI DEL PAESAGGIO

ANALISI DEL PAESAGGIO

_
iten
Codice
95251
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 1° anno di 9006 PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO (LM-3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/15
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO)
periodo
1° Semestre
moduli
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha l’obiettivo di portare gli studenti ad avere una specifica preparazione nella lettura ed interpretazione del paesaggio come parte propedeutica al processo di progettazione del paesaggio. Il corso intende sviluppare attraverso indagini di tipo diretto ed indiretto i seguenti argomenti: - la metodologia di analisi del paesaggio, inteso come struttura complessa e multidisciplinare in cui occorre saper riconoscere e comprendere le relazioni che intercorrono tra le diverse componenti ai fini della valutazione dei caratteri strutturali e qualitativi del paesaggio; - i contenuti dell’analisi del paesaggio, attraverso una serie di indagini tematiche, su supporto cartografico, riferite alla fisionomia del paesaggio nella sua dinamica evolutiva. In particolare si porrà attenzione alle seguenti tematiche: analisi morfologica, analisi del sistema idrografico superficiale, analisi dell’uso del suolo e del sistema del verde, analisi del sistema infrastrutturale ed urbanizzato, analisi dei vincoli che insistono sul territorio (territoriali, paesaggistici, urbanistici, ecc.), analisi dei caratteri estetico-formali che definiscono l’identità di un determinato ambito paesistico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il modulo “Analisi del paesaggio” all’interno del Laboratorio di analisi, valutazione e rappresentazione del paesaggio propone la lettura delle caratteristiche e potenzialità del paesaggio come fase propedeutica alla pratica del progetto – di pianificazione, di recupero o di trasformazione – alle diverse scale. 

Modalità didattiche

Il modulo si articola in lezioni teoriche, esercitazioni singole, dibattiti collettivi. Prevede inoltre l’elaborazione di un’esercitazione di gruppo comune ai quattro moduli e condotta con l’assistenza dei quattro docenti del Laboratorio.

La prova d’esame verrà svolta in forma integrata con gli altri moduli del Laboratorio. Consisterà in un colloquio volto e verificare la conoscenza degli argomenti trattati nei singoli moduli e nella presentazione dell’elaborato finale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’attività formativa è tesa alla decodificazione degli elementi di contesto che influenzano il progetto di paesaggio alle diverse scale: territoriale, extra-urbana, urbana. Attraverso la lettura di progetti emblematici – dai parchi naturali alle aree protette; dai parchi urbani, ai giardini, alle piazze – che affrontano scale diverse e si situano in contesti lontani tra loro, il modulo studia come il linguaggio progettuale risponda e corrisponda con la struttura del paesaggio e con gli elementi essenziali del contesto in cui il progetto di colloca.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Mcharg, Ian L.,  Design With Nature, Natural History Press, Garden City, New York, 1969. Traduzione Italiana: Progettare con la natura, Muzzio Editore, Padova, 1989.

Cogato Lanza, Elena, Girot, Christophe, Experimenting Proximity. The Urban Landscape Observatory, Presses polytechniques et universitaires romandes, Lausanne, 2014.

Corner, James, MacLean Alex, Taking Measures across the american landscape, Yale, London, 1996.

Corner, James, “The Agency of Mapping: Speculation, Critique and Invention,” in Cosgrove Denis (a cura di), Mappings, Reaction Books, 1999, pp. 213-252.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il modulo si articola in lezioni teoriche, esercitazioni singole, dibattiti collettivi. Prevede inoltre l’elaborazione di un’esercitazione di gruppo comune ai quattro moduli e condotta con l’assistenza dei quattro docenti del Laboratorio.

La prova d’esame verrà svolta in forma integrata con gli altri moduli del Laboratorio. Consisterà in un colloquio volto e verificare la conoscenza degli argomenti trattati nei singoli moduli e nella presentazione dell’elaborato finale.