FISIOLOGIA DELLO SPORT

FISIOLOGIA DELLO SPORT

_
iten
Codice
80884
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
2 cfu al 1° anno di 8749 SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT (LM-68) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/09
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT )
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento di Fisiologia dello Sport  del Corso Integrato Aspetti Biologici e Biomeccanici della Prestazione Sportiva I fornisce gli elementi per comprendere i meccanismi neurofisiologici che stanno alla base dell’apprendimento motorio e il ruolo del sistema neuromuscolare nell’ottimizzazione della prestazione sportiva. Inoltre fornisce informazioni su come ottimizzare la prestazione sportiva e alcune considerazioni sull’età e sul genere riferite all’esercizio fisico e allo sport.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Modulo Didattico Integrato si concentra su un approccio integrato allo studio delle regolazioni acute e degli adattamenti a lungo termine del controllo neurale del movimento in risposta a compiti motori e condizioni ambientali differenti quali la fatica, le attività motorie e cognitive, l’apprendimento di nuove abilità sensorimotorie e l’inattività. In questo modulo si studierà come il sistema nervoso si adatta quando l’uomo svolge una vasta gamma di compiti motori lungo tutta la durata della vita. In particolare, tale approccio sperimentale è volto a fornire strumenti fondamentali nel migliorare la conoscenza dei meccanismi che stanno alla base della plasticità neurale e che hanno implicazioni funzionali nelle attività motorie e sportive.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente deve apprendere: la fisiologia del movimento e degli adattamenti muscolari indotti dall’allenamento; il concetto di apprendimento di nuove abilità sensorimotorie e di inattività; gli adattamenti a lungo termine del controllo nervoso del movimento in risposta all’apprendimento di nuovi compiti motori e a differenti condizioni ambientali; il concetto di ottimizzazione della prestazione sportiva.

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali di Fisiologia dello Sport in aula, in laboratorio oppure sul campo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Conoscere la struttura e funzione del muscolo scheletrico. Conoscere il sistema motorio ed in particolare i riflessi spinali e il controllo del movimento volontario. Conoscere il concetto di postura e mantenimento dell’equilibrio. Comprendere gli adattamenti indotti dall’allenamento con sovraccarichi e i meccanismi che sottotendono all’aumento di forza. Conoscere il dolore muscolare.

Conoscere le basi neurofisiologiche dell’apprendimento motorio.

Conoscere il concetto di plasticità neurale ed il ruolo dell’esercizio fisico nell’indurre plasticità.

Comprendere come ottimizzare la prestazione sportiva attraverso l’allenamento sportivo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

JH Wilmore and D.L. Costill. Fisiologia dell’esercizio fisico e dello sport. Calzetti e Mariucci editori.

Slides delle lezioni su AulaWeb

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

EMANUELA PIERANTOZZI (Presidente)

EMANUELA LUISA FAELLI (Presidente)

MARCO BOVE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali di Fisiologia dello Sport in aula, in laboratorio oppure sul campo.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FISIOLOGIA DELLO SPORT

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella presentazione orale da parte dello studente di una attività di ricerca svolta in laboratorio oppure sul campo inerente le tematiche svolte nel corso.

Modalità di accertamento

Verranno valutate le conoscenze teoriche e pratiche apprese nell'insegnamento di Fisiologia dello Sport.