ANATOMIA FUNZIONALE DEL GESTO SPORTIVO

ANATOMIA FUNZIONALE DEL GESTO SPORTIVO

_
iten
Codice
80871
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
2 cfu al 1° anno di 8749 SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT (LM-68) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/16
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'approfondimento dell'anatomia funzionale del gesto sportivo è indispensabile per un approccio integrato alle scienze motorie in ambito sportivo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Modulo Didattico Integrato si prefigge l’obiettivo di approfondire il gesto sportivo analizzandone tutti gli aspetti di anatomia funzionale dei segmenti motori finalizzando lo studio all’analisi del gesto sportivo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'approfondimento del gesto sportivo, analizzandone tutti gli aspetti di anatomia funzionale dei segmenti motori, si otterrà finalizzando lo studio all’analisi del gesto sportivo (dal punto di vista muscolo-scheletrico e neuroanatomico).

Lo studente otterrà informazioni di base sul controllo e apprendimento del movimento umano.
In particolare: il controllo del movimento, la relazione percezione e azione in accoppiamento con le proprietà emergenti nel comportamento umano in ambito sportivo.

Modalità didattiche

Lezioni fronateli interattive (è previsto una introduzione generale del docente seguita da una breve presentazione da parte degli studenti concordata con il docente stesso).

Il corso è costituito da una serie di lezioni frontali (16 ore).

A conclusione del corso gli student prepareranno delle presentazioni dedicate all’applicazione funzionale di quanto appreso. La specifica funzione di un complesso articolare e muscolare saranno descritte secondo I principi dell’anatomia funzionale in rapport con il gesto atletico di diverse discipline sportive.

PROGRAMMA/CONTENUTO

ANATOMIA DI SUPERFICIE:

Vengono identificati I punti di repere significativi per la comprensione dell’anatomia e della fisiologia del movimento.

VALUTAZIONE ARTICOLARE

VALUTAZIONE DELLA FORZA MUSCOLARE

APPLICAZIONE FUNZIONALE

TESTI/BIBLIOGRAFIA

N. P. Palstanga - Anatomia del movimento umano.

Balboni – Anatomia Umana Volume 1.1

 

Materiale fornito dal Docente

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente via mail: daniele.saverino@unige.it

Commissione d'esame

ANTONELLA SBRAGI (Presidente)

AMBRA BISIO (Presidente)

FLAVIO MARIANO NOBILI (Presidente)

LAURA BONZANO (Presidente)

DANIELE SAVERINO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni fronateli interattive (è previsto una introduzione generale del docente seguita da una breve presentazione da parte degli studenti concordata con il docente stesso).

Il corso è costituito da una serie di lezioni frontali (16 ore).

A conclusione del corso gli student prepareranno delle presentazioni dedicate all’applicazione funzionale di quanto appreso. La specifica funzione di un complesso articolare e muscolare saranno descritte secondo I principi dell’anatomia funzionale in rapport con il gesto atletico di diverse discipline sportive.

INIZIO LEZIONI

I/1°sem.

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto, Orale

A conclusione del corso gli studenti prepareranno delle presentazioni dedicate all’applicazione funzionale di quanto appreso. La specifica funzione di un complesso articolare e muscolare saranno descritte secondo I principi dell’anatomia funzionale in rapport con il gesto atletico di diverse discipline sportive

Modalità di accertamento

L'esame si pone l'obiettivo di valutare non solamente le nozioni apprese durante il corso, ma di valutare la capacità critica, di sintesi ed espositiva attraverso le presentazioni "interattive" .

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.