LINGUA SPAGNOLA II (LM)

LINGUA SPAGNOLA II (LM)

_
iten
Codice
61345
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 2° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-37) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/07
LINGUA
Spagnolo
SEDE
GENOVA (LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI)
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Lingua spagnola II (LM), di 9 CFU, comprende un modulo teorico (1º semestre, impartito da Ana L. de Hériz) e il lettorato (annuale, impartito da Victoria Filipetto).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento ha lo scopo di sviluppare la riflessione sul ruolo politico ed economico della lingua spagnola nell’ambito delle relazioni internazionali e di favorire l’uso delle diverse risorse disponibili in rete per acquisizione di competenze linguistiche e comunicative di livello C2. Prevede il supporto di esercitazioni pratiche tenute da collaboratori ed esperti linguistici, finalizzate al perfezionamento del registro scritto e orale della lingua a livello specialistico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

MODULO TEORICO:

Nel corso si presterà speciale attenzione all'econometria della lingua spagnola e al suo ruolo internazionale. Inoltre, si analizzerà il discorso politico-lingjusitico delle istituzioni che si occupano di curare normativamente la lingua spagnola nel mondo.

LETTORATO (V. Filipetto):

Il Lettorato di 2° anno di spagnolo mira a una preparazione linguistico-culturale che, relativamente alla competenza comunicativa, raggiunga il livello C2 del QCER:

Es capaz de comprender con facilidad prácticamente todo lo que oye o lee. Sabe reconstruir la información y los argumentos procedentes de diversas fuentes, ya sean en lengua hablada o escrita, y presentarlos de manera coherente y resumida. Puede expresarse espontáneamente, con gran fluidez y con un grado de precisión que le permite diferenciar pequeños matices de significado incluso en situaciones de mayor complejidad.

PREREQUISITI

Perr sostenere l'esame finale: aver superato Lingua spagnola I (LM).

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni.

IMPORTANTE: Accesso ad aulaweb con password da richiedere via mail alla prof.ssa Victoria Filipetto (victoria.filipetto@unige.it)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modulo teorico:

A) Storia della Real Academia (politica e opere) confrontata con quella dell'Accademia della Crusca;
B) Il ruolo politico-linguistico dei Congressi internazionali di lingua spagnola;
C) Entità e fondazioni per la diffusione dello spagnolo: l'Istituto Cervantes e la Fundeu;
D) Il modello: norma e uso; Spagnolo standard, spagnolo internazionale; spagnolo neutro;
E) Linguistica combinatoria;
F) corpus linguistico di linguistica spagnola e combinatoria;
G) Le risorse online e la politica di accessibilità.

Lettorato

Consolidare la padronanza della lingua per arrivare al livello C2. Potenziare le risorse espressive orali e scritte.

Analizzare strutture morfosintattiche, anche confrontandole con quelle dell’italiano. Comprendere testi su argomenti di attualità di natura diversa ed esprimersi sul loro contenuto.

Produrre testi scritti di tipologie diverse usando in modo efficace gli elementi di coerenza e coesione. Produrre testi scritti come sunto di testi in italiano (mediazione).

Consolidare il dominio del lessico e delle espressioni idiomatiche; analizzare il significato implicito; potenziare la padronanza dei diversi registri e il riconoscimento/ uso delle varietà regionali.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Modulo teorico:

Buona parte della bibliografia obbligatoria e consigliata è accessibile in rete e verrà presentata, analizzata e discussa durante le lezioni. Si indicheranno anche degli studi di analisi dell'economia della lingua spagnola nel mondo e delle politiche linguistiche quali le pubblicazioni della Fundacion Telefónica e altre:

  • Francisco Moreno Fernández (2016), Atlas de la lengua española, Fundación Telefónica (disponibile in rete).
  • José Luis García Delgado et al. (2015), Lengua, empresa y mercado, Fundación Telefónica (disponibile in rete).
  • José del Valle (Ed) (2015), Historia política del español. La creación de una lengua, Editorial Aluvión. [Solo alcuni capitoli che verranno presentati preliminarmente a lezione].
  • Lara, Luis Fernando (2013), Historia mínima de la lengua española. México: El Colegio de México.

Lettorato

Nuevo Prisma Nivel C2, Curso de español para extranjeros. Libro del alumno con cd. Editorial Edinumen. Madrid, 2013.

Materiale su argomenti di attualità fornito dalla docente.

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per informazioni sul ricevimento dei docenti, consultate le loro pagine personali nel sito www.lingue.unige.it.

Commissione d'esame

ANA LOURDES DE HERIZ RAMON (Presidente)

MARIA VICTORIA FILIPETTO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni.

IMPORTANTE: Accesso ad aulaweb con password da richiedere via mail alla prof.ssa Victoria Filipetto (victoria.filipetto@unige.it)

INIZIO LEZIONI

Inizio del modulo teorico e del lettorato nel 1º semestre, la settimana del 30 settembre 2019.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LINGUA SPAGNOLA II (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

Modulo Teorico: prova orale.

Lettorato: prova scritta e orale.

Modalità di accertamento

La prova orale del Modulo Teorico consiste nella discussione di letteratura critica sul ruolo della lingua spagnola nel mondo, sul suo peso politico e valore economico così come sulla vetrina che di tutto ciò si raccoglie nelle web delle istituzioni che diffondono e promuovono la lingua spagnola. Gli studenti che avranno presentato alcuni temi del programma durante le lezioni saranno esonerati da alcune parti dell'esame.

La prova scritta di Lettorato prevede la produzione di: 1) un testo argomentativo di circa 300 parole sui temi/film contenuti nella bibliografia o trattati a lezione e 2) una mediazione (elaborazione di un testo in spagnolo di circa 200 parole a partire da un testo in italiano fornito nella traccia). In entrambi i testi si valuta l'efficacia espositiva, l'adeguatezza del registro, l'uso appropriato dei componenti della coerenza e della coesione, l'accuratezza grammaticale  e la precisione lessicale. La prova scritta comprende inoltre un esercizio di comprensione di lettura con una serie di domande a scelta multipla su un articolo giornalistico di attualità o un breve articolo di opinione. I contenuti morfosintattici e lessicali (perifrasi, nessi logici, consecutio temporum, espressioni idiomatiche, co-occorrenze, ecc.) si valutano specificamente attraverso un totale di quattro esercizi corrispondenti al livello da raggiungere (C2 del QCER).

La competenza orale per gli studenti frequentanti sarà valutata con un voto concettuale basato sulle presentazioni  effettuate a lezione. Per gli studenti non frequentanti, invece, la prova orale si svolge in sede di esame e consiste nella presentazione del materiale assegnato dalla docente durante il corso (articoli giornalistici e racconti brevi di autori spagnoli e ispanoamericani).

Il voto dell'esame di Lettorato si calcola con la media tra scritto e orale.