CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 1

CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 1

_
iten
Codice
80586
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
5 cfu al 1° anno di 8725 BIOINGEGNERIA (LM-21) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/07
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
GENOVA (BIOINGEGNERIA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento si propone di fornire un'approfondita conoscenza chimica su struttura, reattività e proprietà di molecole organiche complesse. Si sviluppa attraverso tre livelli successivi: classificazione e struttura dei gruppi funzionali caratterizzanti le principali classi di composti in chimica organica e basi sulla chimica dei composti di coordinazione, reattività e meccanismi di reazione per la interconversione di tali classi di composti, descrizione di struttura, proprietà e reattività di macromolecole di interesse biologico e biomedico/tecnologico.

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrebbe essere in grado di:

  • descrivere i principali gruppi funzionali e classi di composti in chimica organica in termini di struttura, nomenclatura e isomerie,
  • descrivere i composti di coordinazione,
  • descrivere, con esempi, (bio)macromolecole e strutture polimeriche,
  • spiegare i meccanismi generali delle reazioni in chimica organica,
  • prevedere, in base alle funzionalità chimiche, il tipo di reazioni caratteristiche di un composto organico,
  • valutare le proprietà macroscopiche di composti organici semplici e complessi in relazione alla loro struttura.

 

Modalità didattiche

Lezioni in aula con esercizi guidati e discussione di problemi specifici proposti come esempi.

PROGRAMMA/CONTENUTO

I principali gruppi funzionali in Chimica Organica, classificazioni dei composti organici e nomenclatura IUPAC. Legami semplici: alcani, alcoli, eteri, ammine. Legami doppi: alcheni, composti carbonilici (aldeidi, chetoni, acidi carbossilici e derivati), immine. Legami tripli: alchini e nitrili. Composti aromatici: il benzene e i suoi principali derivati. Principali composti organici dell’azoto, dello zolfo e del fosforo. Proprietà chimico-fisiche. Isomerie. Principali meccanismi di reazioni omolitiche ed eterolitiche: sostituzione nucleofila, addizione elettrofila, eliminazione, addizione nucleofila al carbonile, sostituzione nucleofila acilica, sostituzione elettrofila aromatica. Reazioni di ossidazione e riduzione. Polimeri di sintesi: poliaddizioni e policondensazioni, relazioni struttura/proprietà. Macromolecole di interesse biologico: carboidrati (monosaccaridi, disaccaridi, polisaccaridi), amminoacidi e proteine, lipidi. Basi azotate e nucleotidi. Acidi nucleici. Complessi e composti di coordinazione.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Appunti dell'insegnamento, note ed esercizi risolti disponibili su aulaweb. Testi di consultazione: J.McMurry, Fondamenti di Chimica Organica, Zanichelli; T.Poon, Introduzione alla Chimica Organica, EdiSES; J.G.Smith, Fondamenti di Chimica Organica, McGraw Hill

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, da fissare con mail a: Elisabetta.Finocchio@unige.it  oppure per telefono: 010.3352919  

Commissione d'esame

ELISABETTA FINOCCHIO (Presidente)

SANTINA BRUZZONE (Presidente)

GIANGUIDO RAMIS

GIANLUCA DAMONTE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in aula con esercizi guidati e discussione di problemi specifici proposti come esempi.

INIZIO LEZIONI

secondo orario di Scuola Politecnica per il primo semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 1

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale parziale per il modulo 1 che deve essere sostenuta prima della prova relativa al modulo 2. La prova può essere ripetuta e in tale caso vale il voto dell'ultima prova sostenuta. Le date sono quelle previste dalle sessioni di esame della Scuola Politecnica.

Modalità di accertamento

L'esame ha lo scopo di valutare le competenze operative e di metodo acquisite dallo studente per l’approccio a problemi specifici relativi a struttura, proprietà e reattività di composti che vanno da molecola organiche semplici a biomolecole complesse, specialmente in relazione ad applicazioni di interesse tecnologico e medico-biologico.

L'esame orale permetterà di verificare la capacità dello studente di assegnare la giusta nomenclatura a composti organici semplici e complessi, analizzare e confrontare proprietà e struttura delle principali classi di composti in chimica organica in molecole semplici, in macromolecole di sintesi e biomacromolecole, in composti di coordinazione. Nel corso dell'esame lo studente dovrà anche essere in grado di discutere i meccanismi e i prodotti delle principali reazioni organiche, descrivendoli in generale e analizzando criticamente problemi specifici. Attraverso la modalità dell'esame orale verranno valutate la correttezza e la completezza della risposta ed anche la qualità dell'esposizione, con l'utilizzo dell'adeguato lessico specialistico.