METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

_
iten
Codice
87038
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 1° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8772 AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE (LM-63) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Progettare e valutare interventi richiede ai professionisti dell’educazione e della formazione modalità di ragionamento peculiari, padronanza di linguaggi e competenze specifici, capacità di collaborare con altre figure. L'insegnamento intende fornire conoscenze e competenze per l’analisi dei bisogni, la progettazione e valutazione di interventi in ambito formativo e sociale e l’opportunità di sperimentare alcune tecniche e strumenti sotto la supervisione del docente.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire allo studente le competenze di base per elaborare e valutare un progetto in ambito formativo e sociale, scegliere ed utilizzare le tecniche della ricerca sociale applicata più adeguate al contesto della progettazione e valutazione di interventi in ambito formativo e sociale, costruire gli strumenti di ricerca appropriati ed applicarli al contesto della progettazione sociale. Accompagnare gli studenti nella sperimentazione di percorsi di progettazione in piccoli gruppi di lavoro.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

1. Conoscere i modelli di riferimento per l’analisi dei contesti sociali di intervento.

2. Possedere conoscenze e competenze metodologiche e tecniche utili alla progettazione e alla valutazione di interventi in ambito formativo e sociale.

3. Sperimentare alcune tecniche e strumenti tipici della progettazione e valutazione degli interventi in ambito formativo e sociale.

4. Approfondire i concetti fondamentali della valutazione e conoscere le loro implicazioni sul piano del metodo e delle tecniche.

5. Possedere conoscenze specifiche sulle politiche sociali e sulla loro evoluzione nel welfare state italiano.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione e discussione critica di casi. Saranno proposte esercitazioni guidate in gruppo.

I materiali utilizzati in aula sono caricati dal docente su Aulaweb.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso prevede la trattazione degli argomenti riportati di seguito:

- bisogni e problemi sociali e welfare: concetti generali; analisi dei bisogni, dei problemi e delle loro cause;

- le politiche sociali, i concetti fondamentali per la loro analisi e la loro evoluzione nel welfare state italiano;

- approcci, tecniche e strumenti per la progettazione degli interventi;

- progettazione e conduzione della ricerca valutativa: metodo e tecniche;

e la sperimentazione diretta da parte degli studenti di tecniche analitiche e di ricerca usualmente impiegate nella progettazione e valutazione di interventi in ambito formativo e sociale.

Il programma del corso sarà trattato in continuità con il modulo 87039 (Programmazione, analisi, progettazione delle politiche sociali e formative)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bezzi C., 2010, Il nuovo disegno della ricerca valutativa, FrancoAngeli, Milano.

Ferrera M., a cura di, 2012, Le politiche sociali, Bologna, Il Mulino.

Le slide e i materiali resi disponibili dal docente su Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento previa invio email a claudio.torrigiani@unige.it, presso il DISFOR, Corso Podestà, 2, 3° piano stanza 3A6

Commissione d'esame

CLAUDIO TORRIGIANI (Presidente)

MAURO PALUMBO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione e discussione critica di casi. Saranno proposte esercitazioni guidate in gruppo.

I materiali utilizzati in aula sono caricati dal docente su Aulaweb.

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

METODI E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

ESAMI

Modalità d'esame

Per i non frequentanti l'esame consiste in una prova scritta seguita, in caso di esito positivo, da un colloquio orale all'appello successivo.

Per i frequentanti è possibile utilizzare la modalità prevista per i non frequentanti o effettuare le prove scritte che si terranno durante lo svolgimento dell’insegnamento. E' prevista una prova a circa metà dell'insegnamento e una prova prima dell'inizio della sessione estiva. Seguirà un colloquio orale che potrà essere sostenuto negli appelli ufficiali.

Modalità di accertamento

La prova scritta è propedeutica per l'accesso al colloquio orale. Attraverso la prova scritta e il colloquio orale il docente verifica l'acquisizione da parte dello studente dei concetti fondamentali trattati nel corso dell'insegnamento e la capacità di metterli in relazione tra loro, la padronanza delle nozioni e del linguaggio tecnico e la competenza nell'applicare quanto appreso a problemi reali.