GEOGRAFIA SOCIALE APPLICATA

GEOGRAFIA SOCIALE APPLICATA

_
iten
Codice
67532
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire sia le conoscenze dei principali temi e problemi per l'interpretazione e l'analisi delle dinamiche socio-territoriali sia le competenze di base per comprendere la strutturazione dei sistemi socio-spaziali (rapporto tra società e spazio, quest'ultimo inteso come prodotto sociale)

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire le metodologie e l’apparato teorico-concettuale necessario a una interpretazione spaziale dei fenomeni sociali e delle recenti dinamiche territoriali, focalizzando l’attenzione sui cambiamenti esercitati dagli attori sociali nel quadro nazionale e internazionale. Particolare attenzione è rivolta allo studio delle migrazioni e al fenomeno dei richiedenti asilo e rifugiati.

.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi specifici sono:

a)far acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione riferite agli strumenti di analisi dello spazio inteso come prodotto sociale. 

b) mettere in condizioni gli studenti di  applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi nei diversi contesti applicativi riferiti a casi di studio su temi quali: le dinamiche demografiche in corso, le migrazioni internazionali e nazionali, rifugiati, conflitti e accesso alle risorse

I risultati di apprendimento consentiranno allo studente di sviluppare conoscenze e competenze adeguate per lavorare in contesti sociali diversificati

Modalità didattiche

 

Ultilizzo di aulaweb.

Lezioni frontali, con proiezione di slide e/o filmati  con analisi e discussione di casi di studio, grafici, schemi, tabelle, carte tematiche. Gli studenti saranno invitati a partecipare con un breve approfondimento di un argomento (attraverso elaborazione di power point o lettura di articoli scientifici in inglese)

Ultilizzo di aulaweb per mettere a disposizione slides e materiali didattici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nel primo modulo verranno analizzati i principali indicatori geo-sociali-economici e culturali e saranno oggetto di approfondimento quelli relativi ai seguenti temi: sviluppo e sviluppo umano, povertà, disparità di genere, migrazioni e integrazione. Nello specifico si prenderanno in esame gli indicatori OCSE, UNDP, World Bank, Transparency International, UE, World Economic Forum. Nel secondo modulo saranno presentati casi di diversità nei ruoli e nell'uso degli spazi da parte di uomini e donne, così come di diseguaglianze. In particolare saranno oggetto di riflessione problematiche relative alla condizione della donna in Africa sub-sahariana con riferimento alla salute, all'educazione, al lavoro e alla politica. Verranno poi analizzate le principali problematiche relative alle migrazioni (femminili) e le loro implicazioni. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Propedeuticità: Chi non avesse sostenuto l'esame di geografia sociale nella laurea triennale prenda contatti con la docente per concordare il materiale integrativo. 

Per gli studenti frequentanti:

- WeWorld Index 2018

-World Development Report 2018

- N. Varani, A. Primi, La condizione della donna in Africa sub-sahariana. Riflessioni geografiche, Libreria Universitaria, Padova, 2011 (escluso cap.6)

- N. Varani, E. Bernardini, Viaggio, geografia, Donne Wodaabe. Una riflessione geo-antropologica. In Ambiente, Società, Territorio, n. 1, 2019, pp.17-21

-N. Varani, E. Bernardini, The nightlife spaces: the case of bush bars in Abuja. In Bollettino della  Società  Geografica  Italiana,  serie 14,  2(1), 2018, pp. 197-208. 

- N. Varani, E. Bernardini, Migrants inside and outside Africa. Motivations, Paths and Routes. In Geopolitical, Social Security and Freedom Journal, Editor De Gruyter, 1, 2018, pp. 80-103

Si prevede inoltre lo studio di uno dei seguenti testi: 

  • M. Cvajner, Sociologia delle migrazioni femminili. L'esperienza delle donne post-sovietiche., Ed. Il mulino, Bologna 2018.
  • E. Gamberoni, Africa Occidentale. Ritratto di un'Africa che cambia, Patron, Bologna 2013.
  • A. Vanzan, Le donne di Allah, B.Mondadori, Milano 2013.
  • E. Ngangue, Capo di Buona Speranza. L'Africa che non ti aspetti, EMI, Bologna, 2015
  • M. Samers (traduzione di Stanganini L.), Migrazioni, Carocci, Roma, 2012
  • W. Maathai, La sfida per l'Africa, Nuovi Mondi, Modena, 2010
  • C. Visconti, Africa e diritti umani. Dalle carte costituzionali al sistema africano di protezione dei diritti umani. Libreria universitaria Padova 2012.

Per gli studenti non frequentanti:

Testi di studio: 

  • N. Varani, A. Primi, Rio +20: Politiche per l'ambiente. Una lettura geografica, Libreria Universitaria, Padova, 2012 

  • G. Carbone, L'Africa. Gli stati, la politica, i conflitti, Il Mulino, Bologna, III edizione 201

Si prevede lo studio di uno a scelta tra i seguenti articoli: 

- N. Varani, E. Bernardini, Viaggio, geografia, Donne Wodaabe. Una riflessione geo-antropologica. In Ambiente, Società, Territorio, n. 1, 2019, pp.17-21

-N. Varani, E. Bernardini, The nightlife spaces: the case of bush bars in Abuja. In Bollettino della  Società  Geografica  Italiana,  serie 14,  2(1), 2018, pp. 197-208. 

- N. Varani, E. Bernardini, Migrants inside and outside Africa. Motivations, Paths and Routes. In Geopolitical, Social Security and Freedom Journal, Editor De Gruyter, 1, 2018, pp. 80-103

Si prevede inoltre lo studio di uno dei seguenti testi: 

  •  G. Amoretti, N. Varani ( a cura di), Viaggiare nella Terza eta, Roma Carocci, 2013

  •  

    M.M. Gonzales De Sande (a cura di.), Donne, identità e progresso nelle culture mediterranee, Aracne editrice, Roma, 2009

     

  • L. Manes, A. Tricarico, La banca dei ricchi, Altraeconomia Edizioni, Milano, 2008
  • M. Pallante, Decrescita e migrazioni, Edizioni per la decrescita felice, Roma, 2009
  • F. Pollice, Popoli in fuga. Geografia delle migrazioni forzate, CUEN, Napoli, 2007
  • C. Visconti, Africa e diritti umani. Dalle carte costituzionali al sistema africano di protezione dei diritti umani. Libreria universitaria Padova 2012.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento Dal 10 settembre 2019 a fine febbraio 2020 : Mercoledì  ore 14.30-15.30 - Piano 2  Corpo A – Direzione Corso A. Podestà 2 – Genova. Dal 1 marzo 2020 su appuntamento Solo per gli studenti del POLO di Imperia: Dal 9 marzo 2020 al  18 maggio 2020 : Lunedì ore 16-17 - Polo Universitario Imperia Solo per gli studenti del  CAMPUS di Savona : Dal 4 marzo al 20 maggio 2020 : Mercoledì ore 12-13-Campus di Savona. Per qualsiasi problema inerente la didattica è possibile comunque comunicare con la docente tramite email: varani@unige.it oppure telefonando al numero 010 20953604; oppure telefonando al numero 01020953500. Per informazioni aggiuntive gli studenti sono pregati di prendere contatto in tempo utile con la docente per definire integrazioni bibliografiche o programmi alternativi.

LEZIONI

Modalità didattiche

 

Ultilizzo di aulaweb.

Lezioni frontali, con proiezione di slide e/o filmati  con analisi e discussione di casi di studio, grafici, schemi, tabelle, carte tematiche. Gli studenti saranno invitati a partecipare con un breve approfondimento di un argomento (attraverso elaborazione di power point o lettura di articoli scientifici in inglese)

Ultilizzo di aulaweb per mettere a disposizione slides e materiali didattici

INIZIO LEZIONI

26 settembre 2019

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

GEOGRAFIA SOCIALE APPLICATA

ESAMI

Modalità d'esame

Per studenti frequentanti: prova scritta (solo per gli studenti che avranno frequentato il 75- 70% delle lezioni).La prova averrà al termine delle lezioni (ulteriori informazioni verranno fornite dal docente nelle prime lezioni del Corso)

Per studenti non frequentanti: prova orale.

La prova orale prevede la discussione, anche attraverso l’ausilio di grafici, carte e tabelle, proposte su aulaweb o presenti sui testi in programma, utili alla comprensione del territorio inteso quale nodo centrale per lo studio del contatto e delle interazioni tra identità diverse.  Ed è prevista inoltre la lettura critica con breve rielaborazione scritta di uno dei testi consigliati nella bibliografia.

 

Modalità di accertamento

Per gli studenti frequentanti:

E' prevista al termine del corso una prova scritta riservata agli studenti frequentanti (70-75% delle frequenze). Gli studenti frequentanti che NON sosterranno la prova scritta  svolgeranno una prova orale con le stesse modalità degli studenti non frequentanti, escluso la lettura critica con breve rielaborazione scritta di uno dei testi consigliati.

Per gli studenti non frequentanti:

Prova orale per i non frequentanti: La prova orale prevede la discussione, anche attraverso l’ausilio di grafici, carte e tabelle, proposte durante il corso o presenti sui testi in programma, utili alla comprensione del territorio inteso quale nodo centrale per lo studio del contatto e delle interazioni tra identità diverse. Ed è prevista inoltre la lettura critica con breve rielaborazione scritta di uno dei testi consigliati nella bibliografia.

L'esame in forma orale sarà valutata in base

a) Conoscenza degli argomenti trattati nel corso (65%)

b) Qualità dell'esposizione orale/capacità di esporre gli argomenti e approccio critico alla disciplina (25%)

c) Padroneggiamento del lessico specifico (10%)

ALTRE INFORMAZIONI

Si invitano tutti gli studenti a consultare periodi camente la pagina di questo insegnamento sul portale dell’e-learning AulaWeb (raggiungibile dal sito di Ateneo o all’indirizzo: www.aulaweb.unige.it). Tutte le informazioni e i materiali relativi a questo insegnamento sono pubblicate esclusivamente in tale sito.