EUROPEAN UNION LAW AND TRANSPORT POLICY

EUROPEAN UNION LAW AND TRANSPORT POLICY

_
iten
Codice
90450
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
5 cfu al 1° anno di 10377 SAFETY ENGINEERING FOR TRANSPORT, LOGISTICS AND PRODUCTION (LM-26) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/14
LINGUA
Inglese
SEDE
GENOVA (SAFETY ENGINEERING FOR TRANSPORT, LOGISTICS AND PRODUCTION)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il modulo si propone di fornire un quadro generale dell'azione dell'UE nel settore dei trasporti (analizzando a tale fine le fonti rilevanti - diritto primario, secondario, giurisprudenza e atti di soft law).

Il modulo è diviso in due parti:

- la prima si propone di fornire le nozioni fondamentali di diritto dell'Unione europea;

- la seconda si propone di affrontare gli interventi normativi più significativi dell'Unione europea nel settore dei trasporti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

The module aims at providing to students the essential research and analysis tools in the field of EU (and international) transport law by studying, on the one hand, the specificities of the Union, its sources of law and relationships with domestic law, and, on the other, the relevant legal framework and policy in transport matters (maritime, air, road, and rail transport), highlighting common and divergent marks between the different fields, and their impact on safety, access - and management - of infrastructures, and access to the market.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti sono invitati ad iscriversi alla pagina Aulaweb del corso, per accedere ai materiali ed al forum.

Modalità didattiche

Didattica frontale, con presentazioni di sentenze e presentazioni ppt da parte degli studenti

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modulo II

 

A) Diritto dell'Unione europea

- Diritto internazionale e trasporti

- Unione europea e trasporti: competenze e condizioni all'esercizio delle competenze

 

 

- Unione europea e trasporti: le fonti del diritto europeo.

- Il processo decisionale.

 

- La tutela giurisdizionale nell'Unione europea.

 

 

- Unione europea e persone: la libera circolazione delle persone, dei lavoratori, libertà di stabilimento, libera prestazione di servizi e riconoscimento dei diplomi e delle qualifiche professionali.

 

B) Trasporti

- La competenza "concorrente" dell'Unione europea in materia di trasporti

- Il principio di sussidiarietà

- Le rilevanti norme di diritto dell'UE "primario"

     i. trasporti

     i. reti infrastrutturali

- La politica europea in materia di trasporti

 

 

- Liberalizzazione e trasporti

i) principio di separazione tra gestione delle infrastrutture e regolazione dei servizi di trasporto

ii) attuazione del principio rispetto alle diverse modalità di trasporto:

    a. porti e servizi portuali

    b. aeroporti e servizi di trasporto aereo

    c. ferrovie e servizi di trasporto ferroviario

    d. strade e servizi di trasporto terrestre

iii) aiuti di Stato

    a. divieto di aiuto di Stato

   b. aiuti di Stato come strumento per il rilancio dei trasporti

 

 

- La tutela dell'utente dei servizi di trasporto

 

Trasporti e politica europea dell'ambiente: la mobilità sostenibile

 

Regole di responsabilità del vettore:

   i. le convenzioni uniformi

   ii. i problemi di diritto internazionale privato (cenni)

 

 

- Armonizzazione tecnica

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

In relazione alla prima parte:

- I. Queirolo - L. Schiano di Pepe, Lezioni di Diritto dell'Unione europea e relazioni familiari, terza edizione, 2014, p. 3-149, limitatamente agli argomenti trattati a lezione.

 

In relazione alla seconda parte:

- Munari - Carpaneto, Commento agli artt. 90-100 TFUE, in (a cura di) Pocar - Baruffi, Commentario ai trattati dell'Unione europea;

- Schiano di Pepe, Commento agli artt. 90-100 TFUE, in (a cura di) Tizzano, Trattati dell'Unione europea, 2013.

- Carpaneto, Il diritto comunitario dei trasporti tra sussidiarietà e mercato. Il caso del trasporto ferroviario, Torino, 2009.

- Munari, Il diritto comunitario dei trasporti, 1996.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti è previsto ogni mercoledì dalle ore 10.00  alle ore 12.00 presso il Dipartimento di Scienze politiche, Albergo dei Poveri, Torre Ovest, III piano livello Biblioteca. Per una migliore organizzazione del ricevimento, gli studenti che intendono presentarsi sono invitati a scrivere in anticipo una mail all’indirizzo: laura.carpaneto@unige.it

Commissione d'esame

LAURA CARPANETO (Presidente)

GIUSEPPE SCIUTTO (Presidente)

STEFANO DOMINELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Didattica frontale, con presentazioni di sentenze e presentazioni ppt da parte degli studenti

INIZIO LEZIONI

Inizio lezioni:, secondo semestre febbraio 2018

Le lezioni si terranno

a) Lunedì, 9.00-11.00, aula B13

b) mercoledì, 8.00-10.00, aula B13

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti l’acquisizione delle conoscenze verrà verificata attraverso la discussione a lezione sui temi proposti e tramite test scritti alla fine di ogni modulo (i voti positivi dei test esonerano dall'esame orale).

Gli studenti non frequentanti devono sostenere una interrogazione orale.