ELETTROTECNICA (CH)

ELETTROTECNICA (CH)

_
iten
Codice
66016
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 10375 INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO (L-9) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/31
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti le nozioni fondamentali di teoria dei circuiti elettrici e di presentare i principali componenti a semiconduttore e le loro applicazioni in semplici circuiti. Gli argomenti trattati riguardano l'analisi elementare di circuiti lineari in regime stazionario e in regime sinusoidale, la descrizione e il prncipio di funzionamento di diodi, transistor a giunzione bipolare e amplificatori operazionali e la loro applicazione in circuiti raddrizzatori e amplificatori.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti le nozioni base della teoria dei circuiti e i metodi per l'analisi di circuiti lineari in corrente continua e alternata. L'insegnamento si propone inoltre di descrivere i principali componenti elettronici a semiconduttore (diodi, transistor BJT, amplificatori operazionali) e le loro applicazioni in semplici circuiti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà saper analizzare un circuito lineare e tempo-invariante in regime stazionario e in regime sinusoidale. Dovrà saper analizzzare semplici circuiti raddrizzatori basati su diodi, e semplici amplificatori basati su transistor a giunzione bipolare e amplificatori operazionali.

PREREQUISITI

Algebra lineare, numeri complessi.

Modalità didattiche

L'insegnamento è articolato in lezioni teoriche (48 ore) e in quattro esercitazioni in laboratorio (12 ore).
 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Cenni all'elettromagnetismo; limiti di validità della teoria dei circuiti a parametri concentrati; concetti di tensione, corrente, flusso, carica e potenza; cenni alle equazioni di Maxwell.

Bipoli, N-poli e doppi bipoli; leggi di Kirchhoff.

Bipoli adinamici notevoli (resistore, generatori ideali); connessione in serie e parallelo di bipoli; partitori resistivi; modelli equivalenti di Thévenin e Norton; analisi di circuiti lineari in regime stazionario.

Teoria dei grafi e applicazione per lo studio di circuiti elettrici; principio di sovrapposizione degli effetti; teorema di Tellegen.

Componenti dinamici notevoli (condensatore, induttore, induttori accoppiati).

Analisi di circuiti lineari in regime sinusoidale; fasori; impedenza e ammettenza; potenza complessa; cenni ai sistemi trifase; valore medio e efficace di grandezze periodiche.

Giunzione pn e diodo; impiego come raddrizzatore e regolatore di tensione; transistor a gunzione bipolare; impiego come amplificatore e interruttore; amplificatori operazionali.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

G. Biorci, Elettrotecnica: circuiti, UTET;
Kuh - Desoer, Fondamenti di teoria dei circuiti, Franco Angeli;
Olivieri, Ravelli: Elettrotecnica - Volume secondo - Macchine elettriche;
Olivieri, Ravelli: Elettrotecnica ed Eletronica - Volume unico.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento è articolato in lezioni teoriche (48 ore) e in quattro esercitazioni in laboratorio (12 ore).
 

INIZIO LEZIONI

Regolare (si veda il calendario al sito http://www.ingegneria.unige.it/index.php/orario-e-calendario-delle-lezioni)

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame prevede una prova orale articolata in tre parti:

  1. argomento a scelta dello studente tra quelli trattati nell'insegnamento (10 minuti circa);
  2. esercizio di analisi di un circuito lineare, tempo-invariante a regime (stazionario o sinusoidale);
  3. esercizio di analisi di un circuito contenente componenti a semiconduttore (diodi, transistor a giunzione bipolare o amplificatori operazionali).

Modalità di accertamento

L’esame permetterà di verificare la capacità di sintetizzare in maniera esauriente uno degli argomenti visti a lezione e di analizzare circuiti lineari a regime e semplici circuiti contenenti componenti a semiconduttore.