FONDAMENTI DI DIRITTO DELLA COMUNICAZIONE ELETTRONICA

FONDAMENTI DI DIRITTO DELLA COMUNICAZIONE ELETTRONICA

_
iten
Codice
66772
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 2° anno di 8752 SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (L-20) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso affronta le problematiche legislative, giurisprudenziali e dottrinali relative al diritto della comunicazione elettronica e alle nuove tecnologie, così da fornire gli strumenti quotidiani per valutare i rischi e le conseguenze delle condotte a mezzo di strumenti informatici e Internet, sia civili, sia penali, sia amministrativi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha l’obiettivo di fornire un quadro delle normative e delle problematiche giuridiche della comunicazione elettronica

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si prefigge l’approfondimento di tutti i principali settori del diritto delle comunicazioni elettroniche quali: Tutela del diritto d'autore per le opere musicali, filmografiche, compresi oggetti multimediali e su Internet. Tutela dell'identità personale in Internet e disciplina dei social networks, il ruolo dell'AGCOM, tutela della libertà di manifestazione del pensiero, Computer Forensics, crittografie, firme digitali, information technology, Computer crimes, Tutela della privacy, Sicurezza della rete, Diritto delle telecomunicazioni, Pubblica Amministrazione, E-governance e E-government.
É consigliata la frequenza del corso.

Modalità didattiche

Lezioni frontali in Aula, con tesina finale scelta congiuntamente da docente e discente prima dell'esame orale

PROGRAMMA/CONTENUTO

Dopo aver affrontato l'evoluzione del fenomeno della Governance mondiale e nazionale della Rete, con le relative questioni su nomi a dominio e tutela dei marchi, vengono passati in rassegna il ruolo dell'AgCom nella disciplina dei nuovi media, la funzione dell'Agenzia per l'Italia Digitale e la correlata digitalizzazione della P.A. nei rapporti interni e con cittadini e imprese, le diverse crittografie coinvolte nel processo delle firme digitali, la Pec e il ruolo dei certificatori e degli ISP, gli illeciti tecnici in rete e la disamina aggiornata dei relativi reati previsti dall'ordinamento giuridico italiano, la tutela del diritto d'autore, nonché i mezzi di ricerca, reperimento e analisi della prova digitale alla luce delle best practices in materia di digital forensics. A ciò aggiungasi la disamina della disciplina attuale in materia di diritto alla tutela dei dati personali, con particolare riguardo ai problemi di sicurezza digitale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libro "Fondamenti di diritto della Comunicazione elettronica", di E. Bassoli, Amon Edizioni, 2014.

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in Aula, con tesina finale scelta congiuntamente da docente e discente prima dell'esame orale

INIZIO LEZIONI

I semestre.

Giovedì 29 settembre 2016

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale preceduto da tesina scritta

Modalità di accertamento

L'esame orale, da svolgere nelle date di appelli, dovrà essere preceduto, sia per i frequentanti, sia per i non frequentanti, da una tesina di 10-12 pagine in Times New Roman corpo 12, con note a piè di pagina in corpo 10, riguardante uno degli aspetti oggetto del corso, da inviare al docente almeno 2 settimane prima della data prevista per l'appello orale. L'elaborato può essere inviato via e-mail a elena.bassoli@unige.it. o a studiolegalebassoli@gmail.com
Le due settimane sono necessarie per la correzione dell'elaborato da parte del docente e per permettere allo studente di correggere le imperfezioni prima di giungere alla data d'appello.
L'orale si comporrà di 3 domande, ove la prima sarà sull'elaborato scritto e le altre due su altri argomenti oggetto del corso e trattati nel libro di testo.

ALTRE INFORMAZIONI

è consigliata la frequenza delle lezioni