RETI LOGICHE

RETI LOGICHE

_
iten
Codice
66270
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 1° anno di 8719 INGEGNERIA INFORMATICA (L-8) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-INF/05
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA INFORMATICA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso è finalizzato a fornire le basi della logica e dell'aritmetica binaria, dell’analisi e del progetto dei sistemi digitali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso introduce le categorie e le metodologie per lo studio ed il progetto di sistemi digitali. Contenuti: algebra di Boole, descrizione, sintesi e ottimizzazione di reti combinatorie, progettazione di macchine a stati finiti asincrone e sincrone sincrone, analisi e sintesi di sottosistemi complessi (contatori, sommatori, unità aritmetiche, memorie...). Per la descrizione dei sistemi digitali verrà insegnato e utilizzato il linguaggio VHDL.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente acquisirà le basi per l'analisi e il progetto di semplici sistemi digitali.

PREREQUISITI

Nessuno.

Modalità didattiche

Il corso alterna lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Algebra di Boole, descrizione, sintesi e ottimizzazione di reti combinatorie, mappe di Karnaugh, , sistemi di numerazione, reti combinatorie complesse (reti aritmetiche, rivelazione e correzione di errori), reti sequenziali, registri, Macchine a Stati Finiti (MSF), strumenti per la descrizione di una MSF: Algorithmic State Machine, progettazione di MSF sincrone e cenni di progettazione di MSF asincrone, assegnazione degli stati, problema delle corse,  ottimizzazione di MSF, cenni alle tecnologie a semiconduttore, organizzazione e descrizione di un calcolatore e dei suoi sottoinsiemi. Descrizione dei sistemi digitali con Hardware Description  Language (HDL).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

G.Donzellini, L.Oneto, D.Ponta, D.Anguita, "Introduzione al Progetto di Sistemi Digitali", Springer, 2018.

Testi per approfondimenti:

In italiano
A.Gentile, F.Sorbello, S.Vitabile, “Reti Logiche” (adattamento e traduzione di M.Morris Mano, C.R.Kime, “Digital Logic and Computer Design”), Prentice-Hall, 2008 (4° Ed.).
C.Bolchini, C.Brandolese, F.Salice, D.Sciuto, “Reti Logiche”, Apogeo, 2008 (2° Ed.).

In inglese
J.Daniels, "Digital Design from Zero to One", Wiley, 1996.
M. Morris Mano, M.D.Ciletti, "Digital Design", Prentice-Hall, 2012 (5th Ed.).
F.Vahid, “Digital Design”, Wiley, 2010 (2nd Ed.).
F.Vahid, R.Lysecky, “VHDL for Digital Design”, 2010.
J.F.Wakerly, “Digital Design Principles and Practices”, Prentice-Hall, 2005 (5th Ed.)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, tramite e-mail

Ricevimento: Su appuntamento, tramite e-mail

Commissione d'esame

LUCA ONETO (Presidente)

DAVIDE ANGUITA (Presidente)

DOMENICO PONTA

GIULIANO DONZELLINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso alterna lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame, se sostenuto nella prima sessione utile (sessione invernale), consiste in una prova scritta integrabile con una prova orale facoltativa.  Non è previsto un "voto minimo" della prova scritta per sostenere la prova orale.

A partire dalle sessioni successive, la prova scritta è sostituita da una prova orale.

Durante lo svolgimento del corso sarà possibile integrare, facoltativamente, la valutazione finale attraverso valutazioni intermedie, ottenute con lo svolgimento di una prova scritta intermedia (“compitino”) o con la consegna di elaborati relativi alle esercitazioni/laboratori.