LOGISTICA INDUSTRIALE 1

LOGISTICA INDUSTRIALE 1

_
iten
Codice
66162
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 9921 INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE (L-9) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/17
LINGUA
Inglese
SEDE
SAVONA (INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Corso corrente affronta le tematiche di Logistica Industriale, viene tenuto di norma in Inglese
e comprende sia lezioni frontali, che casi di studio, simulazioni ed esperienze in aula

Al termine l'allievo acquisisce la capacità di analizzare problemi logistici industriali e dimensionare i relativi sistemi 

Materiale del Corso disponibil in Italiano/Inglese su www.itim.unige.it/cs/logistics

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce i criteri generali e i metodi quantitativi che presiedono alla scelta, alla progettazione e alla gestione di sistemi logisticii per garantire un elevato livello qualitativo dei prodotti e del servizio ai clienti, la riduzione del tempo di risposta e il contenimento dei costi

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Questo corso si occupa di logistica industriale e mira a fornire i criteri generali e i metodi quantitativi a supporto della progettazione, reingegnerizzazione, pianificazione e gestione dei sistemi logistici. La logistica industriale insegna come sviluppare reti di logistica industriale integrate e flessibili che integrano flussi di materiali fisici e flussi di informazioni in grado di garantire ai clienti un'alta qualità di prodotti e servizi, la riduzione dei tempi di risposta e il contenimento dei costi. Il corso fornisce le linee guida per misurare le prestazioni di logistica e operazioni.

Lo studente acquisisce una visione d'insieme dei sistemi di logistica industriale, capacità di analisi e sintesi su reti e flussi logistici, padronanza delle tecniche elementari di calcolo e statistica per la logistica

 

PREREQUISITI

Le lezioni frontali ed esercitazioni forniscono tutti gli elementi di base richiesti per avere successo nel corso, pertanto alcune conoscenze di gestione aziendale, sistemi meccanici, gestione operativa potrebbero essere utili.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni (individuali e/o di gruppo) 

PROGRAMMA/CONTENUTO

1]Tecniche e Metodologie: Definizione della funzione logistica. Storia della Logistica Evoluzione della Logistica Situazione Attuale della Logistica Principali classificazioni industriali. Supply Chain Management. Supply Chain Integrata: approvvigionamento, produzione, distribuzione, vendita, post-vendita, logistica di ritorno Logistics Networks. Ruolo della logistica nelle diverse fasi del ciclo di vita del prodotto. Analisi Costi Rilevazione ed analisi dei costi logistici. La terziarizzazione dei servizi logistici. Misurazione della performance logistica Il servizio al cliente come dimensione strategica, servizio e logistica, misurazione della prestazione prodotta, analisi di KPI, servizio prodotto e servizio percepito, i fattori di servizio si supporto alle vendite ed al marketing, valutazioni quantitative, ampiezza della gamma, fattori pretransazionali, transazionali, post transazionali, misurazione della performance di servizio prodotta, misurazione della prestazione percepita, strutturazione ed analisi del questionario di indagine, servizio e strategia, servizio e costo totale logistico, la frontiera dell'eccellenza, la matrice costo servizio,le caratteristiche dell'azienda logistics oriented Forecasts & Inventory Management La funzione delle scorte, la gestione dell'inventory come attivita`logistica, giacenze e rimanenze, valorizzazione delle rimanenze, scorte nei depositi, definizione, scorte di ciclo e scorte di sicurezza. Le scorte di ciclo per le economie di scala, lotto economico di acquisto, gestione a livello di riordino e ad intervallo di riordino. Le scorte di sicurezza, definizioni e valutazione. Misura della prestazione, Cycle service level e expected shortage per cycle, metodi di riduzione delle scorte di sicurezza, pooling dell'inventory, aggregazione dei clienti, aggregazione dei prodotti, comunanza, sostituzione, postponement, i costi delle scorte, determinazione del tasso di mantenimento a scorta, analisi dei costi attesi di stock out, grado di copertura scorte ottimale, analisi strategica dell'inventory, analisi ABC incrociate

2]Logistica Interna: Sistemi di Trasporto Interno Sistemi di Movimentazione Interna Tradizionale. Carrelli elevatori. Trasportatori rigidi. Sistemi Flessibili A Guida Automatica - AGV. Sistemi Di Stoccaggio La funzione dei magazzini, indici caratteristici. Modalita` di immagazzinamento e tipologie di magazzini. Criteri di progettazione di un magazzino. Automazione del flusso informativo nei sistemi di stoccaggio. Magazzini Intensivi Automatizzati. Magazzini serviti da trasloelevatori.

3]Logistica Distributiva: Flussi delle attivita`nella logistica distributiva. La modalita` di trasporto come fattore competitivo. Intermodalita` di trasporto. Scenari evolutivi del trasporto merci e della logistica. Il Flusso Informativo Di Produzione Nella Logistica Integrata La gestione del flusso informativo di produzione. Il processo di programmazione e controllo. La pianificazione dei fabbisogni dei materiali. I sistemi a fabbisogno: Material Requirement Planning e il Just In Time. I sistemi a scorta: modelli a quantita` di riordino fissa e a tempo di riordino fisso.

Tutto è disponibile su www.itim.unige.it/cs/logistics

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Main References:

Other References:

  • Bruzzone A.G. (2002) "Logistica Industriale: Lucidi", DIP Technical Report, University of Genoa, Genova, Italy
  • Ayers J.B. (2001) "Handbook of Supply Chain Management", CRC Press Boca Raton, USA
  • Chopra, S., Meindl, P., (2001), "Supply chain management", Prentice Hall, Upper Saddle River, New Jersey
  • Christopher, M., (1998), Logistics and Supply Chain management", Prentice and Hall, London
  • Pareschi A., Persona A., Ferrari E., Regattieri A. (2002) "Logistica Integrata e Flessibile", Esculapio, Leonardo
  • Shapiro J.F. (2001) "Modeling the Supply Chain", Buxbury, Pacific Grove, CA
  • Stern C.W., Stalk G. (1998) "Perspective on Strategy", John Wiley & Sons, Hoboken, NJ
  • Bruzzone A.G., Mosca R., Revetria R. (2001). "Gestione Integrata di Sistemi Produttivi Interagenti: Metodi Quantitativi Avanzati per la Quick Response", DIP Genova, Italy, ISBN: 88-900732-0-9
  • Bronson R., Naadimuthu G. (1997) "Operations Research", McGraw Hill, NYC
  • Gousty Yvon (1997) "Le Genie Industriel", Presse Universitaire Paris
  • Hill David (1996) "Object-Oriented Simulation", Addison Wesley, Reading MA
  • Monks J., (1996) "Operation Management", McGraw Hill, NYC
  • Montgomery D.C. (2000) "Design and Analysis of Experiments", John Wiley & Sons, New York
  • Spiegel M.R., Schiller L.J.(1999) " Statistics", McGraw Hill, NYC
  • Ohno T., (1978) "Toyota Production System", Diamond, Tokio

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Nelle stesse giornate di lezione, subito prima/dopo la lezione stessa. Per richieste e informazioni si prega di contattare Prof.Agostino Bruzzone Email: agostino@itim.unige.it Contatto ulteriore: Marina Massei Email: massei@itim.unige.it tel.: +39 019 219 45251

Commissione d'esame

AGOSTINO BRUZZONE (Presidente)

ROBERTO REVETRIA

MARCO GOTELLI

GIULIANO FABBRINI

MATTEO AGRESTA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni (individuali e/o di gruppo) 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LOGISTICA INDUSTRIALE 1

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si articola tramite una prova di verifica scritta ed una orale, e' inoltre possibile procedere direttamente alla prova orale partecipando alle esercitazioni svolte in aula durante l'anno.

Modalità di accertamento

Scritto ed orale per chi non completa esercitazioni

solo orale per chi completa esercitazioni

ALTRE INFORMAZIONI

Propedeuticità :

Pur fornendo il corso tutti gli elementi base richiesti, una conoscenza pregressa di gestione aziendale, impianti meccanici, operational management e research management puo' risultare di aiuto.