ELETTRONICA

ELETTRONICA

_
iten
Codice
72344
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 9273 INGEGNERIA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE (L-8) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-INF/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Nel corso vengono forniti gli strumenti base per l'analisi e il progetto di circuiti e sistemi  elettronici. Risultati d’apprendimento previsti: essere in grado di comprendere il funzionamento dei principali componenti elettronici, analizzare il comportamento base di circuiti elettronici  di media complessità e studiare il loro comportamento preciso per mezzo di un simulatore circuitale, saper progettare semplici circuiti elettronici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Scopo dell’insegnamento è quello di fornire allo studente i metodi e gli strumenti base per l'analisi e il progetto di circuiti e sistemi elettronici: 1. funzionamento dei principali componenti elettronici; 2. analisi e simulazione di circuiti elettronici (analogici e digitali) di media complessità; 3. progetto di semplici circuiti analogici e digitali. I contenuti del corso sono strettamente collegati agli obiettivi del C.L. di fornire una comprensione sistematica degli aspetti e dei concetti chiave dell'ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni, anche in relazione all’evoluzione di concetto di sistema elettronico da integrazione di blocchi a integrazione di funzioni in un unico sistema.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisizione dei metodi e strumenti base per essere in grado di analizzare e progettare circuiti e sistemi elettronici realizzati con componenti discreti o in circuiti integrati.  

Acquisizione di specifici contenuti tecnici

- Funzionamento dei principali componenti elettronici (diodi, transistori bipolari, transistori FET) realizzati in forma discreta e integrata.  

- Metodi e strumenti di analisi teorica e simulazione di circuiti elettronici di media complessità.  

- Metodi per il progetto di semplici circuiti elettronici. 

Risultati d’apprendimento

- Comprensione del funzionamento dei principali componenti elettronici (diodi, transistori bipolari, transistori FET), e delle loro potenzialità e limitazioni nella realizzazione di circuiti elettronici discreti e integrati.

- Capacità di analizzare il comportamento base di circuiti elettronici  di media complessità e di studiarne il comportamento preciso per mezzo di un simulatore circuitale, valutandone il funzionamento e le limitazioni.

- Capacità di progettare semplici circuiti elettronici a partire dalle specifiche di progetto e valutando le possibile scelte.

PREREQUISITI

- Conoscenze di base di Matematica e Fisica

- Fondamenti di Reti logiche 

- Fondamenti di Teoria dei circuiti

Modalità didattiche

Il corso viene erogato tramite lezioni frontali sia di carattere teorico che di esercizi di applicazione dei contenuti del corso a problemi di analisi e progettazione.

Il materiale relativo al corso si trova sul modulo del corso su Aulaweb: slides delle lezioni teoriche, forum di discussioni didattiche, fogli di esercizi, testi e soluzioni delle esercitazioni, testi e soluzioni delle prove in itinere e delle prove di esame, esemoi di simulazione circuitale.

Gli studenti sono fortemente incoraggiati ad utilizzare attivamente e senza remore il Forum di discussioni didattiche per chiedere spiegazioni e chiarimenti, sia sugli argomenti di carattere teorico del corso sia sullo svolgimento di esercizi visti a lezione o svolti personalmente dallo studente. Questa attività è agevolata dalla possibilità fornita da AulaWeb di allegare ai post sul Forum immagini degli esercizi svolti direttanemente scattate dai fogli compilati. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Introduzione alla fisica dei semiconduttori.

- Struttura e funzionamento dei  componenti elettronici: diodi, transistori bipolari, transistori FET.

- Tecniche generali di analisi e progettazione di circuiti elettronici in regime statico e dinamico.

- Funzionamento, analisi e progettazione di circuiti elettronici discreti e integrati: specchi di corrente, carichi attivi, amplificatori, stadi finali di potenza, amplificatori differenziali.

- Amplificatori operazionali:  struttura circuitale, funzionamento ad anello aperto e chiuso, esempi di utilizzo per la realizzazione flessibile di sistemi elettronici.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale di riferimento

- Slides  e materiale del corso in formato elettronico pdf.

Bibliografia

- Sedra, Smith,  Circuiti per la  Microelettronica, ed. Edises.

- Jaeger, Blalock, Microelettronica, ed. McGraw Hill.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento alla fine delle lezioni o su appuntamento. Oltre a questa modalità gli studenti possono utilizzare il Forum di discussioni didattiche del modulo AulaWeb del corso per chiedere spiegazioni e chiarimenti, sia sugli argomenti di carattere teorico del corso sia sullo svolgimento di esercizi visti a lezione o svolti personalmente dallo studente. 

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso viene erogato tramite lezioni frontali sia di carattere teorico che di esercizi di applicazione dei contenuti del corso a problemi di analisi e progettazione.

Il materiale relativo al corso si trova sul modulo del corso su Aulaweb: slides delle lezioni teoriche, forum di discussioni didattiche, fogli di esercizi, testi e soluzioni delle esercitazioni, testi e soluzioni delle prove in itinere e delle prove di esame, esemoi di simulazione circuitale.

Gli studenti sono fortemente incoraggiati ad utilizzare attivamente e senza remore il Forum di discussioni didattiche per chiedere spiegazioni e chiarimenti, sia sugli argomenti di carattere teorico del corso sia sullo svolgimento di esercizi visti a lezione o svolti personalmente dallo studente. Questa attività è agevolata dalla possibilità fornita da AulaWeb di allegare ai post sul Forum immagini degli esercizi svolti direttanemente scattate dai fogli compilati. 

INIZIO LEZIONI

Come da Calendario lezioni II semestre sul sito della Scuola Politecnica.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste di una prova scritta e, in caso di superamento (votazione minima 16/30) di una prova orale. In alternativa, i soli studenti frequentanti possono sostenere due prove scritte intermedie (con votazione totale minima 16/30) che consentono una valutazione più precisa e dettagliata del livello di conoscenze acquisite e del raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento. Per questo motivo, la prova orale è facoltativa se la votazione totale delle prove intermedie  è maggiore o uguale a 18/30. Inoltre, lo svolgimento di un progetto monografico permette di ottenere (con validità un anno) fino a 2 punti aggiuntivi alla valutazione delle prove scritte (finali o intermedie).

Modalità di accertamento

Vengono valutati l'acquisizione dei concetti contenuti nel corso, l'abilità di applicare tali concetti alla risoluzione di esercizi di analisi/progettazione circuitali e la capacità di ragionamento dello studente. 

Le prova scritte (intermedie o complete) sono organizzate in due parti .  La parte A consiste in domande che riguardano l'insieme degli argomenti del corso (prova completa) o del periodo appena svolto (prove intermedie), e permettono di valutare le conoscenze teoriche acquisite e la loro applicazione per risolvere semplici esercizi circuitali.  La parte B consiste in due problemi di analisi/progettazione circuitale da risolvere seguendo le specifiche fonite, e ha lo scopo di valutare l'applicazione delle conoscenze acquisite dallo studente nella risoluzione di problemi di maggiore complessità.

In caso di superamento della prova scritta completa è necessario lo svolgimento di un esame orale nel quale, partendo dalla valutazione della prova scritta, viene verificato il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento e il livello di conoscenze acquisite dallo studente. L'esame non è superato quando gli obiettivi formativi non sono stati raggiunti; in questo caso lo studente è invitato ad approfondire lo studio e ad avvalersi di ulteriori spiegazioni da parte del docente titolare su alcuni contenuti o sul metodo di studio da adottare.