DIRITTO DI FAMIGLIA

DIRITTO DI FAMIGLIA

_
iten
Codice
59031
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di fornire adeguate conoscenze del diritto di famiglia, abituando gli studenti al linguaggio giuridico che costituisce una delle maggiori difficoltà per i corsi di diritto.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondire la disciplina della famiglia fondata sul matrimonio e non fondata sul matrimonio, i rapporti personali e patrimoniali dei coniugi, le cause e gli effetti della crisi coniugale, la filiazione e le tecniche di fecondazione assistita.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di fornire adeguate conoscenze del diritto di famiglia, abituando gli studenti al linguaggio giuridico che costituisce una delle maggiori difficoltà per i corsi di diritto.

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Capacità giuridica e di agire. Minore età; interdizione; inabilitazione; amministrazione di sostegno;
  • Famiglia e matrimonio. La famiglia di fatto;
  • Rapporti personali e patrimoniali tra i coniugi;
  • Rapporti tra genitori e figli. La responsabilità genitoriale;
  • Filiazione dentro e fuori del matrimonio, con particolare riferimento alla recente riforma degli anni 2012 e 2013;
  • Affidamernto familiare ed adozione;
  • Famiglia e assistenza; cenni di legislazione regionale; strutture di accoglienza dei minori.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo consigliati:

  • Famiglia e servizi​, a cura di Spallarossa, II^ edizione, Milano, Giuffrè, 2008, con esclusione dei capitoli quarto, ottavo parte seconda (effetti dei rimedi alla crisi coniugale: effetti nei riguardi dei figli), nono (filiazione legittima e naturale), undicesimo (la potestà dei genitori), quindicesimo (il minore e la legge penale) e sedicesimo (il processo penale minorile);
  • Figone, La riforma della filiazione e della responsabilità genitoriale​, Torino, Giappichelli, 2014, con esclusione dei capitoli decimo (la crisi della coppia non coniugata) e undicesimo (incidenza della riforma sulle ulteriori previsioni dei codici e sulla legislazione speciale);
  • Unioni civili e convivenze: tutte le novità​, a cura di Spadaro, Dell'Osta, ​Il Civilista, Officina del diritto​, Giuffrè editore, Milano, 2016.

Gli studenti frequentanti potranno concordare con il docente programmi particolari, eventualmente sulla base di materiali indicati e distribuiti a lezione.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Lunedì mattina ore 9-11presso Dip. Giurisprudenza, Sezione di Diritto privato, via Balbi 22, IV piano. Valentina Di Gregorio e-mail: valentina.digregorio@unige.it  

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre.

ESAMI

Modalità d'esame

​​ Prova orale.

Modalità di accertamento

Conoscenza e comprensione: gli studenti dovranno acquisire un'efficace capacità di comprensione dei fenomeni giuridici, ed in particolare di quelli attinenti al diritto di famiglia, che consenta loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le varie tematiche della disciplina, anche con riferimento ai contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.