SOCIOLOGIA DEL LAVORO

SOCIOLOGIA DEL LAVORO

_
iten
Codice
58990
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso è finalizzato a una riflessione critica sui principali meccanismi di funzionamento del mercato del lavoro italiano, con particolare attenzione, da un lato, al ruolo dei processi di costruzione sociale del maschile e del femminile nella definizione delle biografie lavorative, dall'altro, alle principali riforme del mercato del lavoro dalla fine degli anni '90 ad oggi. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso è focalizzato ad un’analisi critica delle principali tendenze del mercato del lavoro italiano con uno sguardo privilegiato ad alcuni dei protagonisti (giovani, donne, immigrati).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'obiettivo è di stimolare un approccio critico all'analisi dei processi sociali che contribuiscono a disegnare le biografie lavorative, nonchè a fornire competenze relative alle normative che regolano il mercato del lavoro nel quale studentesse e studenti si troveranno ad operare. 

Alla fine del corso ci si aspetta che studentesse e studenti siano in grado di riconoscere, descrivere e decostruire il ruolo dei modelli culturali e delle rappresentazioni stereotipate nella definizione di opportunità e barriere (competenza importante per delle/dei future/i educatrici/tori), e che conoscano i contratti di lavoro previsti dalle leggi vigenti.

PREREQUISITI

Aver svolto l'esame di sociologia generale

Modalità didattiche

Le lezioni saranno prevalentemente di tipo frontale, ma la docente coinvolgerà le studentesse a gli studenti ad assumere un ruolo attivo invitandoli a confrontarsi e a dibattere sui temi trattati. E' previsto l'utilizzo di immagini e di materiale audiovisivo, anche su proposta delle studentesse e degli studenti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso si articolerà in due parti tra loro comunicanti, ma pensate per facilitare coloro che, per ragioni di crediti, potranno frequentare un numero inferiore di ore rispetto a quelle previste. Nella prima parte si ragionerà sulle ragioni della centralità del lavoro nelle società contemporanee occidentali e sul rapporto tra donne e lavoro nel passaggio tra le generazioni. Si rifletterà, dunque, sul ruolo dei processi di costruzione dei generi nella definizione delle biografie lavorative, sui meccanismi di esclusione e di auto-esclusione di donne e uomini da certi lavori caratterizzati come "maschili" o "femminili" e sulle radici culturali della segregazione e della discriminazione. Infine, si farà un'incursione nei mercati del sesso, con un approfondimento sul fenomeno della tratta delle donne a fini di prostituzione. Nella seconda parte, l'attenzione sarà focalizzata sulle grandi trasformazioni dei mercati occidentali dalla rivoluzione industriale fino alla crisi del fordismo, sulle riforme che hanno caratterizzato il mercato del lavoro italiano dalla fine degli anni '90 ad oggi e sui costi umani della flessibilità. Una lezione sarà dedicata al fenomeno del mobbing.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I testi per NON frequentanti.

6 crediti (due testi):

1)Emanuela Abbatecola, Trans-migrazioni. Lavoro, sfruttamento e violenza di genere nei mercati globali del sesso, Firenze, Rosemberg & Sellier, 2018;

2) Rossana Cillo (a cura di), Nuove frontiere della precarietà del lavoro. Stage, tirocini, e lavoro degli studenti universitari, Ca' Foscari, 2017. SOLO FINO A PAG. 216. Il capitolo in inglese non è da fare.

Il testo di Cillo è scaricabile gratuitamente sul sito: https://edizionicafoscari.unive.it/media/pdf/books/978-88-6969-160-7/978-88-6969-160-7.pdf

I testi per i FREQUENTANTI saranno indicati a inizio corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per parlare con la docente si può richiedere un appuntamento scrivendo una mail all'indirizzo: emanuela.abbatecola@unige.it Si prega di non scrivere nei week-end e durante le festività. Si ricorda che è buona norma firmarsi.

Commissione d'esame

EMANUELA ABBATECOLA (Presidente)

MARIELLA POPOLLA

DAVIDE FILIPPI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni saranno prevalentemente di tipo frontale, ma la docente coinvolgerà le studentesse a gli studenti ad assumere un ruolo attivo invitandoli a confrontarsi e a dibattere sui temi trattati. E' previsto l'utilizzo di immagini e di materiale audiovisivo, anche su proposta delle studentesse e degli studenti.

INIZIO LEZIONI

Primo semestre, lunedì 23 settembre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

SOCIOLOGIA DEL LAVORO

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto con tre domande aperte nelle quali si chiederà di conoscere, descrivere i temi affrontati, dimostrando altresì di saper decostruire e ragionare.

In aggiunta, le/i frequentanti potranno, su richiesta, svolgere un lavoro di gruppo per approfondire in modo creativo, e con il supporto dei prodotti mediatici a disposizione (video, filmati, pubblicità, canzoni, etc.) un tema coerente con le finalità del corso. Al gruppo di lavoro sarà richiesto di presentare il prodotto finale alla classe al fine di promuovere una discussione che sia di stimolo per tutte/i. Tale discussione non è da intendersi come sostitutiva dell'esame tradizionale.

Modalità di accertamento

Le domande dell'esame saranno concepite in modo da tale da verificare l'acquisizione di conoscenze e di capacità non solo descrittive, ma anche argomentative.