TEORIA E TECNICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE

TEORIA E TECNICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE

_
iten
Codice
57741
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
4 cfu al 1° anno di 8744 SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE (L-22) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-EDF/01
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso illustra agli studenti  le basi teoriche dell’attività motoria ed offre spunti di metodologia e didattica utili per un primo orientamento nei vari campi di intervento professionale.  Attraverso l’alternarsi di momenti teorici ed esperienze pratiche, si presentano le problematiche generali che saranno punti di riferimento per i futuri insegnamenti caratterizzanti del Corso di Studi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo formativo di tale I.I. è quello di porre le basi delle conoscenze relative all’approccio tecnico, teorico e metodologico delle attività motorie e sportive, applicabili poi a tutte le attività motorie di ogni età della vita.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisizione di competenze di base inerenti i metodi e le tecniche delle attività motorie. Comprensione dei processi fisiologici e biomeccanici alla base delle strutture di apprendimento dell'abilità motoria.  Conoscenza dei principi della prestazione umana abile.

Modalità didattiche

Lezioni frontali con power point e lezioni pratiche in palestra

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione alla prestazione motoria.

Il movimento, posture e schemi motori

Capacità coordinative e condizionali

Abilità motorie e stadi dell’apprendimento

Differenze individuali e capacità motorie.

Principi della prestazione umana abile:

Elaborazione delle informazioni e presa di decisione.

La memoria e il processo di memorizzazione degli atti motori

Contributo delle afferenze sensoriali e sensitive alla prestazione abile

Applicazioni didattiche degli elementi teorici affrontati:

Analisi dei contesti e dei campi d’azione

Individuazione e scelta delle strategie d’intervento

Sperimentazione di alcune fra le possibili modalità di apprendimento motorio

Metodologie d’azione per le diverse fasce d’età

Capacità di osservazione e analisi tecnica di movimenti, gesti, azioni, prassie

Finalità ed efficacia del movimento 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Schmidt/ Wrisberg. Apprendimento motorio e prestazione. Società stampa Sportiva

Casolo. Lineamenti di teoria e metodologia del movimento umano. Vita e pensiero

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: da concordare previo appuntamento con i docenti Prof.ssa Emanuela Luisa Faelli mail: (emanuela.faelli@unige.it) tel: 0103538184 studio: DIMES Viale Benedetto XV    

Commissione d'esame

MAURO TESSITORE (Presidente)

LARA PICCARDO (Presidente)

ANTONIO GUERCI (Presidente)

MARIO FAUSTO CANEPA (Presidente)

EMANUELA LUISA FAELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con power point e lezioni pratiche in palestra

INIZIO LEZIONI

II SEMESTRE DA MARZO 2017

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

TEORIA E TECNICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE

ESAMI

Modalità d'esame

Prova pratica

Esame scritto a risposte multiple

Modalità di accertamento

Gli studenti dovranno dimostrare di:

Conoscere la terminologia professionale e gli elementi  teorici fondamentali relativi alle attività motorie.

Conoscere  gli elementi base di programmazione e conduzione di una lezione finalizzata all’acquisizione di abilità e capacità motorie specifiche.

Saper adattare le proposte di lavoro a seconda di: tipologia di utenza, tempi, spazi, finalità ed obiettivi.