FILOLOGIA ROMANZA I

FILOLOGIA ROMANZA I

_
iten
Codice
72869
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Analisi dell'evoluzione delle lingue e delle letterature romanze

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso mira a fornire un quadro degli elementi fondamentali relativi all’origine, struttura ed evoluzione delle lingue romanze in età medievale; a presentare l’articolazione e la storia delle letterature romanze in rapporto ai testi medievali; a far acquisire agli studenti competenze iniziali sugli aspetti comparatistici del settore e sulle procedure della critica del testo manoscritto e della filologia materiale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso mira a fornire allo studente le seguenti competenze:

1 - capacità di individuare affinità e differenze delle lingue romanze nel loro sviluppo diacronico

2 - capacità di contestualizzare lo sviluppo delle letterature romanze nel panorama storico-culturale medievale

PREREQUISITI

- buona conoscenza della lingua e della grammatica italiane

- conoscenza della lingua e della grammatica di un'altra lingua romanza

- interesse per le letterature medievali

Modalità didattiche

Lezioni in aula con supporti multimediali.

È vivamente consigliata la frequenza. In caso di effettiva impossibilità è possibile concordare personalmente con il docente, durante il ricevimento settimanale, un testo aggiuntivo da preparare per sostenere l’esame.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso sarà suddiviso in due parti.
La prima verterà sulla formazione delle lingue romanze a partire dal latino, e sulle loro più antiche attestazioni scritte.
La seconda verterà sul sistema dei generi delle letterature romanze medievali, e sull’analisi delle opere letterarie più significative.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

1 - W. D. Elcock, Le lingue romanze, L’Aquila, Japadre
- per tutti: capitoli I, II, III, IV;
- gli studenti di francese aggiungeranno ai suddetti capitoli I, II, III, IV le pp. 323-386 del cap. V (Gallo-romanzo);
- gli studenti di spagnolo, portoghese, ispanoamericano aggiungeranno ai suddetti capitoli I, II, III, IV le pp. 386-437 (Ispano-romanzo);
- tutti gli altri studenti aggiungeranno ai suddetti capitoli I, II, III, IV le pp. 437-470 (Italo-romanzo e Balcano-romanzo).

2 - C. Di Girolamo, La letteratura romanza medievale, Bologna, Il Mulino
- capitoli I (L’Epica); II (La lirica); III (Il romanzo); IV (Il racconto); VIII (il Teatro).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì, ore 12,30-13,30 presso il mio ufficio via Balbi 2, IV piano.

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in aula con supporti multimediali.

È vivamente consigliata la frequenza. In caso di effettiva impossibilità è possibile concordare personalmente con il docente, durante il ricevimento settimanale, un testo aggiuntivo da preparare per sostenere l’esame.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame consisterà in una verifica orale sui contenuti del corso, attraverso quesiti formulati dalla Commissione. Al candidato sarnno poste domande inerenti ai vari argomenti trattati, sia in ambito linguistico (fonetica, morfologia, sintassi e lessico delle lingue romanze in chiave diacronica), sia in ambito letterario (evoluzione dei generi epico, lirico, romanzesco, narrativo, teatrale). Nella valutazione dell'esame si terrà conto, oltre che della conoscenza del programma da svolgere (argomenti trattati a lezione, lettura e analisi dei testi proposti durante le lezioni), anche della capacità espositiva e dell'accuratezza nell’uso del linguaggio specifico della disciplina.
Gli studenti non frequentanti potranno sostenere l’esame solo dopo aver concordato con il docente lo studio di un testo aggiuntivo.