FILOLOGIA ARABA I

FILOLOGIA ARABA I

_
iten
Codice
84101
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-OR/12
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

FILOLOGIA ARABA I

Il corso si prefigge di introdurre gli studenti ai fondamenti della linguistica araba, alla tradizione grammaticale araba e allo studio della struttura della lingua araba all’interno della tradizione linguistica araba.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze relativamente all’origine, allo sviluppo e alla struttura della lingua araba, come pure al rapporto tra lingua e cultura. Particolare rilievo sarà dato alla scienza della lingua nel contesto culturale arabo-islamico, alla struttura dell’arabo classico nella tradizione grammaticale araba, al pensiero filologico arabo come patrimonio culturale, nonché all’atteggiamento della comunità linguistica araba nei confronti della lingua araba, la lingua araba come punto di riferimento culturale, la questione della diglossia, il rapporto tra lingua orale e lingua scritta, il medio arabo come espressione orale e scritta, antica e moderna, nel continuum linguistico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze relativamente alla visione linguistica araba della sintassi e della morfologia, della fonologia e della fonetica, della retorica e della semantica.

Modalità didattiche

Il corso prevede 36 ore di lezione frontale e/o seminariale.

La frequenza è fortemente raccomandata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma di Filologia Araba I consiste in un'introduzione alla tradizione linguistica araba attraverso la discussione della teoria grammaticale, come pure del contesto del linguaggio così come viene utilizzato nella religione, letteratura, giurisprudenza e altre discipline, e include:

1. La tradizione linguistica araba;

2. La teoria grammaticale canonica (I): sintassi (naḥw);

3. La teoria grammaticale canonica (II): morfologia, fonologia e fonetica (taṣrīf);

4. Retorica e semantica.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Bohas, Georges, Jean-Patrick Guillaume and Djamel Eddine Kouloughli (1990), The Arabic Linguistic Tradition. New York and London: Routledge.
  • Carter, Michael G. (1981), Arab Linguistics: An Introductory Classical Text with Translation and Notes. Amsterdam: J. Benjamins.
  • Giolfo, Manuela E.B. (2017), Les systèmes hypothétiques de l’arabe classique. Étude syntaxique et sémantique: une hypothèse modale. Avant-propos par Giuliano Lancioni, (Studi e Testi di Palazzo Serra, 8), p. 7-230, ROMA: Aracne Editrice.
  • Giolfo, Manuela E.B. and Wilfrid Hodges (2016), “The System of the Sciences of the Arabic Language by Sakkākī: Logic as a Complement of Rhetoric”. In: Manuel Sartori, Manuela E.B. Giolfo, Philippe Cassuto (eds.). Approaches to the History and Dialectology of Arabic in Honor of Pierre Larcher (STUDIES IN SEMITIC LANGUAGES AND LINGUISTICS 88). LEIDEN BOSTON: Brill.
  • Giolfo, Manuela E.B. (2015), “Real and irreal conditionals in Arabic grammar: From al-ʾAstarābāḏī to Sībawayhi”. In: Amal E. Marogy and Kees Versteegh (eds.), The Foundations of Arabic Linguistics II. Kitāb Sībawayhi: Interpretation and transmission (STUDIES IN SEMITIC LANGUAGES AND LINGUISTICS 83). LEIDEN BOSTON: Brill. ISBN: 9789004302297.
  • Giolfo, Manuela E.B. (2014), “‘Arab Linguistics’ and ‘Arabic Linguistics’: After a Quarter of a Century”. In: Manuela E.B. Giolfo (ed.), Arab and Arabic Linguistics: Traditional and New Theoretical Approaches (JOURNAL OF SEMITIC STUDIES, Supplement 34), p. 1-7. OXFORD: Oxford University Press.
  • Giolfo, Manuela E.B. (2014), “A modal interpretation of the Arabic apocopate: morpho-syntax and semantics”. In: Manuela E.B. Giolfo (ed.), Arab and Arabic Linguistics: Traditional and New Theoretical Approaches (JOURNAL OF SEMITIC STUDIES, Supplement 34), p. 119-143. OXFORD: Oxford University Press.
  • Giolfo, Manuela E.B. and Wilfrid Hodges (2013), “Syntax and Meaning in Sīrāfī and Ibn Sīnā”. ROMANO-ARABICA, vol. XIII, p. 97-116.
  • Giolfo, Manuela E.B. (2012), “Grammaticalization of the Arabic negative particle : mā faʿala vs lam yafʿal, and mā yafʿalu vs lā yafʿalu”. In: D. Eades (ed.), Grammaticalization in Semitic (JOURNAL OF SEMITIC STUDIES, Supplement 29), p. 31-48. OXFORD: Oxford University Press.
  • Giolfo, Manuela E.B.  (2012), “yaqum vs qāma in the Conditional Context: A Relativistic Interpretation of the Frontier between the Prefixed and the Suffixed Conjugations of the Arabic language”. In: Amal E. Marogy (ed.). The Foundations of Arabic Linguistics: Sībawayhi and the Earliest Arabic Grammatical Theory, Foreword by Michael G. Carter, (STUDIES IN SEMITIC LANGUAGES AND LINGUISTICS 65), p. 135-160. LEIDEN BOSTON: Brill.
  • Giolfo, M., Sinatora, F. (2018). “Orientalism and Neo-Orientalism: Arabic Representations and the Study of Arabic”. In: Tugrul Keskin (ed.) Neo-Orientalism, American Hegemony and Academia after September 11th. (STUDIES IN CRITICAL SOCIAL SCIENCES).
  • Larcher, Pierre (2012), Le système verbal de l’arabe classique, 2e édition revue et augmentée, Aix-en-Provence: Publications de l’Université de Provence, Collection Didactilangue.
  • Retsö, Jan (2013) "What is Arabic?". In: Jonathan Owens (ed.) The Oxford Handbook of Arabic Linguistics, Oxford: Oxford University Press. Chapter 19, pp. 433-450.
  • Suleiman, Yasir (1999), The Arabic Grammatical Tradition. A Study in taʿlīl. Edinburgh: Edinburgh University Press.
  • Versteegh, Kees (1997), The Arabic Language. Edinburgh: Edinburgh University Press.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento ha luogo in Piazza Santa Sabina 2, Palazzo Serra, III Piano, Stanza II.03, telefono (+39) 010 209 5657. E-mail: manuela.giolfo@unige.it Per l'orario di ricevimento e relativi aggiornamenti e avvisi, gli studenti sono pregati di consultare la bacheca della pagina personale della docente titolare dell'insegnamento sul sito del Dipartimento di Lingue e Culture Moderne al link: http://www.lingue.unige.it/?post_type=dipendente&p=2105

Commissione d'esame

MANUELA ELISA GIOLFO (Presidente)

FEDERICO SALVAGGIO

FELICE ISRAEL

ABDELJALIL BENTAJAR

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso prevede 36 ore di lezione frontale e/o seminariale.

La frequenza è fortemente raccomandata.

INIZIO LEZIONI

Primo Semestre.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FILOLOGIA ARABA I

ESAMI

Modalità d'esame

Prova finale orale.

È obbligatoria l’iscrizione online alla prova d’esame finale dal sito d'Ateneo.

Modalità di accertamento

La prova finale orale consiste in un colloquio volto a verificare le conoscenze e le competenze acquisite.