LINGUA PORTOGHESE III

LINGUA PORTOGHESE III

_
iten
Codice
65223
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 3° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’esame, da 9 CFU, comprende: modulo teorico semestrale (30 ore) e lettorato annuale.

Docente del modulo teorico: prof.ssa Virginia Caporali.

Docente del lettorato: prof.ssa Elizabeth Ruchti.

Il modulo teorico si svolgerà nel primo semestre.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La disciplina ha come scopo quello di sviluppare le competenze traduttive attraverso la ricerca di parametri cognitivi. Tali competenze corrisponderanno allo sviluppo complesso di abilità e conoscenze, in funzione soprattutto della traduzione letteraria.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Scopo del corso è affinare la sensibilità linguistica degli studenti e potenziarne le nozioni acquisite nell’ambito dello studio del portoghese nelle sue varianti principali, europeo e brasiliano, portandoli al livello C1.

Durante il modulo teorico, l’avanzamento di competenze verrà realizzato guidando all’interpretazione del testo teatrale e soffermandosi sugli aspetti prosodico-performativi del linguaggio, lavorando inoltre sulla traduzione e allenandosi a operare scelte traduttive adeguate al genere prescelto. 

Il lettorato prevede: - approfondimenti grammaticali, - esercizi mirati alla comprensione della lingua portoghese, anche per mezzo dell’ascolto di video e filmati, - affinamento delle capacità di produzione scritta e orale, - lettura e discussione di un testo letterario (1808, di Laurentino Gomes).

 

PREREQUISITI

- Conoscenza intermedia del portoghese (B1).

Modalità didattiche

Il modulo teorico semestrale prevede lezioni a cadenza bisettimanale, sia frontali sia seminariali. Le lezioni frontali mireranno a preparare un terreno adeguato al successivo lavoro di interpretazione dei testi teatrali (coordinate storiche, elementi prosodici, performatività, legame fra corpo e linguaggio, teoria della traduzione). La parte seminariale è intesa come lavoro di gruppo e ci si avvarrà di letture a voce alta, esercizi di comprensione del testo e giochi linguistici, prima di arrivare alla traduzione vera e propria dei testi selezionati. Al materiale cartaceo distribuito in aula si affiancherà la visione di materiali audiovisuali, soprattutto teatro filmato e interviste ad autori e attori. 

Il lettorato, annuale, avrà cadenza bisettimanale. 

 

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il modulo di 30 ore si propone di:

- potenziare la sensibilità linguistica degli studenti acquisita nell’ambito degli studi di portoghese;

- accrescere le competenze linguistiche misurandosi con testi di teatro contemporaneo in portoghese e osservandone scarti e prossimità rispetto alla lingua parlata;

- affinare le capacità traduttive, tentando le soluzioni più adatte a veicolare gli aspetti prosodico-performativi del linguaggio perché mantengano la loro efficacia scenica.

Il lettorato annuale si propone di:

- approfondire la grammatica portoghese nelle sue varianti nazionali;

- proporre esercizi mirati alla comprensione linguistica, utilizzando video e filmati; 

- affinare le capacità di produzione scritta e orale; 

- affrontare la lettura di un testo letterario.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense e altro materiale verranno distribuiti a lezione. Si consiglia quindi la frequenza, che però non è obbligatoria.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: - Il ricevimento si terrà il martedì dalle 10 alle 12, nello studio di Palazzo Serra (IV piano), p.zza S. Sabina.

Commissione d'esame

VIRGINIACLARA CAPORALI (Presidente)

MARIA DULCE PAULINO GOMES CORREIA

ROBERTO FRANCAVILLA

LEZIONI

Modalità didattiche

Il modulo teorico semestrale prevede lezioni a cadenza bisettimanale, sia frontali sia seminariali. Le lezioni frontali mireranno a preparare un terreno adeguato al successivo lavoro di interpretazione dei testi teatrali (coordinate storiche, elementi prosodici, performatività, legame fra corpo e linguaggio, teoria della traduzione). La parte seminariale è intesa come lavoro di gruppo e ci si avvarrà di letture a voce alta, esercizi di comprensione del testo e giochi linguistici, prima di arrivare alla traduzione vera e propria dei testi selezionati. Al materiale cartaceo distribuito in aula si affiancherà la visione di materiali audiovisuali, soprattutto teatro filmato e interviste ad autori e attori. 

Il lettorato, annuale, avrà cadenza bisettimanale. 

 

 

 

INIZIO LEZIONI

Il modulo teorico avrà inizio lunedì 30/9/2019, ore 16.

 

ESAMI

Modalità d'esame

Orale con possibilità di verifiche intermedie anche scritte.