LINGUA E TRADUZIONE RUSSA III

LINGUA E TRADUZIONE RUSSA III

_
iten
Codice
65322
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
12 cfu al 3° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/21
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

 

L’insegnamento si articola in un modulo teorico (prof.ssa Nataliya Kardanova) e lettorato (esercitazioni pratiche di lingua): professori D.Franzoni e R.Salakhova.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso, svolto in lingua, è mirato ad approfondire l’uso delle strutture verbali dal punto di vista aspettuale e con particolare riferimento ai “verbi di moto”. È previsto che gli studenti migliorino la competenza attiva della lingua orale, sviluppino una migliore competenza attiva nello scritto e si esercitino nell’utilizzo degli strumenti lessicografici e dei repertori elettronici, rafforzando ulteriormente la memoria parallela delle unità

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’obiettivo didattico principale del corso è quello di approfondire le conoscenze della grammatica russa e dell’organizzazione sintattica propria della lingua russa, e di ampliare il lessico riguardante la vita quotidiana in Russia di oggi.

Il corso mira a completare la preparazione linguistica (livello della padronanza linguistica В2) e culturale (approfondimento della conoscenza della cultura russa necessario per ambito lavorativo)  dei futuri traduttori e interpreti, preparazione, che presume la percezione corretta di un testo russo scritto/orale dal punto di vista lessico-grammaticale e culturale e la capacità di renderlo in italiano, oltre alla capacità di rendere in russo il testo italiano scritto/orale.

 

Alla fine del Corso lo studente è in grado di:

 

1.      Leggere un testo in russo sulla vita quotidiana (livello B 2), comprenderlo e saperlo riformulare sia in russo sia in italiano.

2.      Interagire sugli argomenti della vita quotidiana nell’ambito lavorativo.

3.      Tradurre dall’italiano verso russo e dal russo verso italiano i testi sulla vita quotidiana in Russia e in Italia.

4. Produrre in russo il discorso (scritto e orale) sugli argomenti della vita quotidiana in Russia e in Italia.

 

PREREQUISITI

Lo studente deve avere la padronanza di Lingua Russa livello A2-B1 (scrittura, lettura, comprensione, produzione del discorso scritto e orale). Deve avere le nozioni base sulla cultura russa, compresa la cultura della vita quoditiana.

In particolare deve avere la conoscenza di:

Fonetica e fonologia russa. Scrittura (stampatello, corsivo, uso della tastiera in cirillico) e ortografia. Sostantivo (genere, numero, significato ed uso dei casi con attenzione particolare ai costrutti temporali). Aggettivo (classificazione, declinazione, forma lunga e forma breve, gradi di comparazione). Numerale (classificazione, declinazione). Avverbio (classificazione, gradi di comparazione). Pronome (classificazione, declinazione). Verbo (reggenza verbale, aspetto verbale, verbi in –sia, i verbi di moto con e senza prefissi). Participio. Gerundio.

Si presume che lo studente sa tradurre dall'italiano in russo e dal russo in italiano i testi scritti per iscritto, tradurre a vista i testi scritto verso russo e verso italiano e ha la padronanza delle tecniche di interpretazione di trattativa, tutto sugli argomenti base della vita quotidiana. 

Modalità didattiche

 

Lezioni presenziale con supporto Aulaweb.

LA FREQUENZA

MODULO TEORICO: consigliata. Gli studenti hanno la possibilità di scegliere tra due modalità, quella  per  gli studenti frequentanti (con la presenza non inferiore ai 90 % di lezioni e alle 9 delle 10 prove in itinere e modalità d’esame da frequentanti) e non frequentanti (con la presenza a scelta dello studente e modalità d’esame da non frequentanti)

LETTORATO: obbligatoria.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti 9 CFU (italofoni e russofoni).

Sintassi del verbo e del nome. Sintassi della proposizione semplice e della proposizione composta (subordinata oggettiva, temporale, condizionale, concessiva, causale, di conseguenza, relativa). Costrutto attivo e passivo.  Le techiche necessarie della traduzione in base alla tipologia di un testo scritto (a vista e per iscritto) e orale (modalità di trattativa) dall'italiano in russo e dal russo in italiano.

Inoltre verranno controllate le conoscenze della fonetica e fonologia russa e le conoscenze grammaticali già acquisite, nonchè la capacità di produrre correttamente i suoni e l'intonazione russa, di scrivere in corsivo, in stampatello e di usare correttamente la tastiera in cirillico: Sostantivo (genere, numero, significato ed uso dei casi con attenzione particolare ai costrutti temporali). Aggettivo (classificazione, declinazione, forma lunga e forma breve, gradi di comparazione). Numerale (classificazione, declinazione). Avverbio (classificazione, gradi di comparazione). Pronome (classificazione, declinazione). Verbo (reggenza verbale, aspetto verbale, verbi in –sia, i verbi di moto con e senza prefissi). Participio. Gerundio.

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale didattico sarà scaricabile dall’Aulaweb.

 

 

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Consultare le pagine web dei docenti del Corso. ​  

Commissione d'esame

NATALIYA KARDANOVA (Presidente)

LAURA SALMON

LEZIONI

Modalità didattiche

 

Lezioni presenziale con supporto Aulaweb.

LA FREQUENZA

MODULO TEORICO: consigliata. Gli studenti hanno la possibilità di scegliere tra due modalità, quella  per  gli studenti frequentanti (con la presenza non inferiore ai 90 % di lezioni e alle 9 delle 10 prove in itinere e modalità d’esame da frequentanti) e non frequentanti (con la presenza a scelta dello studente e modalità d’esame da non frequentanti)

LETTORATO: obbligatoria.

INIZIO LEZIONI

Tutte le lezioni del Modulo Teorico e del Lettorato si svolgerenno nel secondo semestre, 

Inizio lezioni: come da calendario accademico.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LINGUA E TRADUZIONE RUSSA III

ESAMI

Modalità d'esame

 

Modulo teorico:

- prova scritta della durata di 1 ora per i frequentanti (traduzione scritta dall’italiano verso il russo) e di 2 ore per i non frequentanti (traduzione scritta dall’italiano verso il russo, dettato fonetico, verifica nozioni teoriche, tema).

- prova orale: manipolazione di un testo orale (esposizione e conversazione) sugli argomenti studiati e discussione sul glossario e testo sull’ambito professionale (preparati dallo studente durante il semestre e consegnati entro una certa data di di scadenza).

 

Lettorato_ prova scritta di durata complessiva di 2 ore - Traduzione scritta dal russo verso l'italiano (prof. D.Franzoni), traduzione scritta dall’italiano verso il russo (prof.ssa R.Salakhova)

Modalità di accertamento

 

La prova scritta relativa al modulo teorico mira a verificare l’acquisizione di conoscenze teoriche e di applicarle nel contesto proposto, ovvero di tradurre correttamente dall’italiano verso il russo un testo sulla vita quotidiana anche nell'ambito lavorativo, ovvero rendere il contenuto di un testo in italiano trovando in russo le forme grammaticali e lessicali appropriate e di scrivere correttamente in corsivo.

La prova orale relativa al modulo teorico mira a valutare la capacità di (livello B 2) produrre in russo un discorso orale sugli argomenti della vita quotidiana mettendo a confronto la quotidianità italiana e russa anche in ambito lavorativo (livello  B 2) e di interagire in russo sugli argomenti della vita quotidiana mettendo a confronto la quotidianità italiana e russa anche in ambito lavorativo, nonchè di articolare correttamente i suoni russi e di produrre l’intonazione della frase russa.

 

Le prove relative al lettorato mirano a verificare la capacità di riconoscere forme studiate e di saperle usare.