LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA III

LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA III

_
iten
Codice
65323
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
12 cfu al 3° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/07
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si compone di due parti: modulo teorico ed esercitazioni di lettorato per un totale di 12 cfu.

Il modulo di lettorato è costituito da esercitazioni di traduzione (40 ore frontali) e di interpretazione (40 ore frontali).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Prevede l’addestramento intensivo al fine di fornire agli studenti conoscenze e competenze avanzate in diversi ambiti della mediazione interlinguistica orale e scritta. Prevede il supporto di esercitazioni linguistiche e traduttive intensive.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Modulo teorico: acquisire capacità di analisi critica metatraduttiva applicando alla prassi le nozioni teoriche acquisite nel corso del triennio.

Modulo di traduzione: tradurre  in spagnolo testi di varie tipologie con analisi dei criteri e delle tecniche di traduzione adeguati da applicare in ciascun caso. Analizzare criticità contrastive, con particolare riferimento ad aspetti morfosintattici fonte di errori ricorrenti per gli italofoni. Acquisire consapevolezza delle problematiche e delle strategie di base della traduzione audiovisiva dallo spagnolo in italiano, con particolare riguardo per il sottotitolaggio.

Modulo di interpretazione: addestramento delle abilità interpretative relative all’ambito dell’interpretazione dialogica al fine di applicare strategie efficaci per la combinazione italiano-spagnolo, con un approccio di avviamento alla professione.

 

PREREQUISITI

Propedeuticità con Lingua e Traduzione Spagnola 2

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modulo teorico: teoria e tecnica della traduzione dallo spagnolo all'italiano. Le lezioni prevedono l'analisi e il riconoscimento delle diverse tipologie testuali, la traduzione scritta verso l'italiano con nota del traduttore e il commento a traduzioni esistenti.

Traduzione dallo spagnolo in italiano: laboratorio di avviamento al sottotitolaggio. 

Traduzione dall'italiano in spagnolo: si affronteranno vari ambiti e tipologie testuali. Per poter sostenere l'esame si richiede la consegna di alcuni lavori.

Interpretazione (da e verso lo spagnolo): si affronteranno principalmente due ambiti: fieristico-aziendale e socio-comunitario. Il modulo prevede anche due consegne a distanza per ambito: un glossario e un lavoro di riflessione sulla valutazione del ruolo dell’interprete.

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Hurtado Albir, A. Traducción y traductología. Madrid: Cátedra 2004, pp. 1-130.

Ulteriori materiali verranno caricati su Aulaweb all'inizio dell'anno accademico.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ELENA ERRICO (Presidente)

BIANCA PONGIGLIONE

MARIA VICTORIA FILIPETTO

MATTEO ANFUSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni

 

INIZIO LEZIONI

2° semestre

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA III

ESAMI

Modalità d'esame

Modulo teorico: traduzione dallo spagnolo all'italiano di un testo di circa 200 parole e nota del traduttore in spagnolo in aula attrezzata con accesso a Internet.  

Traduzione: traduzione dall'italiano allo spagnolo di un testo di circa 200 parole in aula attrezzata con accesso a Internet. Per poter sostenere l'esame si richiede la consegna di 3-5 lavori. Per la parte di laboratorio di sottotitolaggio si richiederà la consegna di un breve lavoro di sottotitolaggio corredato da commento traduttivo.

Interpretazione: una simulazione di interpretazione dialogica in uno dei due ambiti affrontati nel corso delle lezioni, e in una traduzione a vista (attiva e passiva) nell’ambito opposto a quello della simulazione. Durante l’esame verrà consentito l’uso di un glossario creato con la guida dei docenti durante il modulo. Infine, fa parte dell’esame un commento critico di autovalutazione simile alle esercitazioni svolte in aula. 

Modalità di accertamento

Modulo teorico: verranno valutate l'adeguatezza e l'accettabilità della traduzione. Della nota del traduttore, da scrivere in spagnolo, verrà valutata la capacità di applicare i contenuti della bibliografia all'analisi e alla riflessione critica relative alle strategie traduttive adottate.

Traduzione dall'italiano in spagnolo: pertinenza e precisione sintattica, ortografica e stilistica. Rispetto del contenuto del testo di partenza in termini di completezza, precisione, accuratezza e adeguatezza. Per il laboratorio di sottotitolaggio, verranno valutate l'adeguatezza e l'accettabilità della traduzione e la capacità di applicare i contenuti della bibliografia all'analisi e alla riflessione critica relative alle strategie traduttive adottate.

Interpretazione: parametri di valutazione: 1) correttezza e adeguatezza delle due lingue di lavoro, 2) padronanza della comunicazione non verbale, 3) equivalenza funzionale e fruibilità del contenuto. Incideranno sulla valutazione finale anche i lavori consegnati a distanza (glossario e valutazione dell’interprete).

Il voto finale sarà dato dalla media dei risultati delle prove di modulo teorico (1/3) + esercitazioni (2/3).