FONDAMENTI DI CONTROLLI PER SISTEMI ELETTRICI

FONDAMENTI DI CONTROLLI PER SISTEMI ELETTRICI

_
iten
Codice
66049
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 8716 INGEGNERIA ELETTRICA (L-9) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/33
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA ELETTRICA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Nel corso vengono descritti i contenuti e le metodologie della teoria dei controlli automatici, attraverso concetti semplici, di  facile intuizione e assimilazione, per la definizione e l'analisi di modelli dinamici, direttamente correlabili con la pratica sperimentale, con particolare riferimento alle applicazioni per i sistemi elettrici per l’energia.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nel corso vengono descritti i contenuti fondamentali della teoria dei controlli automatici, sviluppando la capacità di modellizzare un sistema fisico attraverso strumenti matematici di base e fornendo gli elementi per l’analisi e la sintesi dei sistemi di controllo con attenzione alla pratica sperimentale e con particolare riferimento alle applicazioni per i sistemi elettrici per l’energia.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di prepapare lo studente alla formulazione di modelli matematici dinamici a partire dall'analisi dei sistemi fisici e dalla loro rappresentazione mediante schemi a blocchi. Si introdurranno le nozioni di base per l'uso pratico delle trasformate per i sistemi lineari; gli strumenti per  l'analisi del comportamento dei sistemi e per  la sintesi dei sistemi di controllo attraverso le caratteristiche di risposta in frequenza e con l’uso del luogo delle radici. Si individueranno e applicheranno i criteri di impiego di reti correttrici e la sintesi di controllori in base alle prestazioni richieste al sistema.

Modalità didattiche

Il corso comprende lezioni teoriche (52 ore) ed esercitazioni alla lavagna e/o in Laboratorio (8 ore). Nelle esercitazioni saranno illustrati e utilizzati strumenti quali MATLAB, Simulink e i relativi Control System Toolbox.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Introduzione e nozioni fondamentali. 2. Descrizione con schemi a blocchi di sistemi fisici e formulazione di modelli dinamici a partire dalle equazioni differenziali. 3. Strumenti per l’analisi dinamica dei sistemi lineari elementari in catena aperta e chiusa. 4. Stabilità. 5. Analisi dinamica attraverso le caratteristiche di risposta in frequenza. 6. Il metodo del luogo delle radici. 7. Criteri di sintesi dei sistemi di controllo: Prescrizioni fondamentali. Reti correttrici. Controllo misto “in avanti” e in retroazione. Compensazione dei disturbi. 8. Condizioni di non-interazione per il controllo di più variabili.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

1. Dispense F. Saccomanno "Teoria elementare dei controlli automatici", distribuite dal docente del corso

2. G. Marro: "Controlli Automatici", Ed. Zanichelli, Bologna

3. testi internazionali suggereiri per i diversi argomenti.

4. materiale didattico distribuito dal docente del corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento telefonico o via email.

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso comprende lezioni teoriche (52 ore) ed esercitazioni alla lavagna e/o in Laboratorio (8 ore). Nelle esercitazioni saranno illustrati e utilizzati strumenti quali MATLAB, Simulink e i relativi Control System Toolbox.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono il I semestre della Laurea Triennale in Ingegneria Elettrica il lunedi dalle 10 alle 12 e il mercoledì dalle 10 alle 13.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Prova orale, costituita da due parti (ciascuna della durata di circa mezz’ora) con due diversi esaminatori volta ad accertare la comprensione dei temi del corso e la capacità di elaboarre un semplice esempio di analiis e sintesi di un sitema fisico e del relativo controllo.