CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA II (LM CTF)

CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA II (LM CTF)

_
iten
Codice
67558
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 4° anno di 8451 CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (LM-13) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Chimica Farmaceutica e Tossicologica II è rivolto agli studenti del quarto anno della LM in CTF. 

Il Corso vale 9 CFU (72 ore di didattica frontale).

Non sono previste esercitazioni in laboratorio.

La frequenza sarà accertata al fine di consentire l'accesso alla compilazione delle schede di valutazione del corso come studente frequentante o non frequentante.

Sono considerati frequentanti gli studenti che frequentano il 50% delle lezioni

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di completare le conoscenze acquisite nel corso di C. F. e T. I affrontando lo studio sistematico di nuovi classi di farmaci. In particolare sono trattati i farmaci del SNC, dell’apparato cardiovascolare, dell’apparato gastro-enterico. Inoltre verranno studiati gli ormoni naturali e sintetici e i farmaci che interagiscono con il sistema ormonale; i farmaci antiinfiammatori. Nell’ambito della trattazione delle diverse classi di farmaci vengono esaminati: le strategie di progettazione, le metodologie sintetiche, le proprietà chimico-fisiche, il meccanismo di azione, la farmacocinetica, gli effetti secondari, le relazioni struttura-attività. L’obiettivo del corso è di fornire allo studente gli strumenti teorici necessari ad affrontare la progettazione di un farmaco ed una ampia conoscenza dei farmaci attualmente utilizzati in terapia.

Modalità didattiche

Le lezioni sono tenute in presenza (in aula) solo dal docente incaricato.

Verranno proiettate diapositive che sono fornite allo studente iscritto al corso tramite Aulaweb alcuni giorni precedenti la lezione.

Le sintesi verranno descritte alla lavagna e non sarà fornita copia stampata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nella prima parte del corso vengono trattati gli ormoni in tutti gli aspetti che li coinvolgono (ghiandole e vie di produzione, ruolo fisiologico, implicazioni in diverse patologie, loro uso terapeutico e farmaci correlati). In particolare sono trattati: Ormoni regolatori dell'omeostasi del Calcio. Ormoni tiroidei. Ormoni del pancreas. Ormoni steroidei: corticosteroidei, estrogeni e progestinici, androgeni.

Successivamente saranno descritte le strutture, i rapporti struttura-attività e i meccanismi d'azione a livello molecolare delle seguenti classi di farmaci:

Farmaci del sistema colinergico, Farmaci del SN adrenergico. Farmaci del sistema serotoninergico. Anestetici locali. Anestetici generali. Sedativi/ipnotici. Ansiolitici. Antipsicotici. Anticonvulsivanti. Miorilassanti. Farmaci antiparkinson. Analgesici oppioidi. Antidepressivi. Allucinogeni, psicotomimetici, farmaci stimolanti centrali. Farmaci cardiaci (per l'insufficienza cardiaca, l'angina, le aritmie). Farmaci antiipertensivi. Farmaci diuretici. Farmaci antiaggreganti, anticoagulanti, fibrinolitici. Antiinfiammatori non steroidei. Farmaci antiistaminici. Farmaci dell'apparato digerente: antiulcera,gastroprotetori (anti-H2, inibitori della pompa protonica), antiemetici, lassativi, antidiarroici. . Inibitori della pompa protonica. Antiemetici, antidiarroici, lassativi. Farmaci ipolipidemizzanti. Farmaci dell'apparato respiratorio (broncodilatatori, antiasma).

Sono descritte e discusse le sintesi dei seguenti ormoni e farmaci:

Protirelina, Levotiroxina, sulfoniluree, biguanidi, ormoni steroidei a partire dalla Diosgenina, Norgestrel, Carbacolo, Betanecolo, Fisostigmina, Neostigmina, Piridostigmina, Ecotiofato, Atropina, Scopolamina, Benztropina, Triesifenidile, Succinilcolina, Pancuronio, Vencuronio, Atracurio, Salbutamolo, Lidocaina, Clordiazepossido, Diazepam, Bromazepam, Lorazepam, Alprazolam, Triazolam, Aloperidolo, Luminal, Acido valproico, Meprobamato, Levodopa, Eroina, Idromorfone, Idrocodone, Ossimorfone, Ossicodone, Etorfina, Buprenorfina, Levorfanolo, Butorfanolo, Meperidina, Fentanil, Metadone, Propossifene. Tramadolo, Loperamide, Desipramina, Nortriptilina, Imipramina, Amitriptilina, Fluoxetina, Trazodone, Selegilina, Milrinone, Amiodarone, Captopril, Verapamile, 1,4-diidropiridine, Idroclorotiazide, Furosemide, Acido etacrinico, Triamterene, Indometacina, Diclofenac, Ibuprofene, Acido meclofenamico, Piroxicam, Fenbenzamina, Difenidramina, Ciproeptadina, Cetirizina, Cimetidina.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Chimica Farmaceutica - a cura di Gasco-Gualtieri-Melchiorre-Casa editrice Ambrosiana-2015

Foye's- Principi di Chimica Farmaceutica di T.L.Lemke-D.A. Williams- Piccin Editore 7a edizione-2014

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Venerdi mattina (10-11)

Commissione d'esame

OLGA BRUNO (Presidente)

ANDREA SPALLAROSSA

PAOLA FOSSA

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni sono tenute in presenza (in aula) solo dal docente incaricato.

Verranno proiettate diapositive che sono fornite allo studente iscritto al corso tramite Aulaweb alcuni giorni precedenti la lezione.

Le sintesi verranno descritte alla lavagna e non sarà fornita copia stampata.

ESAMI

Modalità d'esame

 L'esame è orale. Lo studente dovrà rispondere a domande (almeno quattro) inerenti tutto il programma. In particolare lo studente dovrà essere in grado di scrivere la formula dei farmaci presentati a lezione, discuterne le proprietà chimico-fisiche, le caratteristiche chimico-farmaceutiche e le applicazioni terapeutiche, il meccanismo d'azione (ove noto). Si dovranno descrivere e discutere le sintesi di almeno due farmaci o classi di farmaci.

Agli studenti frequentanti con assiduità (almeno il 70% delle lezioni) sarà data la possibilità di sostenere un esame scritto su una parte del programma. L'esame sarà effettuato verso la metà del corso e comunque in modo da non interferire con le altre lezioni. La data dello scritto sarà concordata con gli studenti frequentanti e comunicata su Aulaweb.

Se lo scritto sarà superato positivamente lo studente potrà sostenere l'esame orale soltanto sulla restante parte di programma  e il voto dell'orale farà media con quello dello scritto. In ogni caso l'esame orale dovrà essere sostenuto entro la seconda sessione di luglio.

Lo studente che non si ritenesse soddisfatto della prestazione effettuata nell'esame scritto potrà rinunciare ad avvalersene e dovrà sostenere l'esame orale su tutto il programma.

Modalità di accertamento

Sia l'esame scritto che quello orale hanno lo scopo di accertare la capcità dello studente di memorizzare in modo "attivo" le caratteristiche strutturali delle classi di farmaci trattate, la capacità di effettuare collegamenti tra diverse classi di farmaci, la capacità di desumere l'attività biologica in base all'analisi della struttura, la capactà di descrivere una sintesi plausibile per i farmaci trattati anche sulla base delle conoscenze che si presume abbiano acquisito negli specifici corsi propedeutici.