PSICOLOGIA DELLE DISABILITÀ

PSICOLOGIA DELLE DISABILITÀ

_
iten
Codice
67727
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 5° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/04
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il laboratorio . permette di sperimentare alcune ipotesi di lavoro con la disabiltà in un processo di inclusione, utilizzando gli strumenti di Diagnosi Funzionale, i più comuni test e applicare l'ìicf per i capitoli afferibili a linguaggio, mente, emozioni, apprendimenti e contesto didattico.e ai principi fondamentali dell’inclusione; declinare ipotesi di lavoro didattico per  disturbi dell’apprendimento, con particolare attenzione alle strategie di intervento per gli insegnanti; 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire una conoscenza e uso dell'icf e di alcuni strumenti diagnostici.

Progettare un percorso di inclusione intervenedo sulle variabili psicologiche che lo possono influenzare.

Compilare un Pei progettandone i percorsi didattici e le relative verifiche.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il laboratorio di approfondimento contestualizza alcuni concetti  legati alla disabilità e ne favorisce la comprensione attraverso la lettura di strumenti e protocolli  clinici.

Il laboratorio permetterà l’approfondimento e l’applicazione degli strumenti quali la classificazione del funzionamento e della salute (ICF). La conoscenza del modello di strutturazione gerarchica dei codici, della loro comprensione e utilizzo e la correlazione con gli strumenti di articolazione della disabilità per aree  (legge 104/92). Il saper leggere una diagnosi clinica, e un protocollo icf e identificare le aree di riferimento della progettazione didattica. Saper descrivere e strutturare un Pei con la codifica ICF e  con l'uso degli strumenti diagnostici comuni.

 

Modalità didattiche

Il laboratorio e' di tipo pratico e richiede coinvolgimento e partecipazione attiva. 

Vengono presentati e proposti  l'uso di diversi strumenti  comuni come materiaali di lavoro del  corpo insegnante e dei diversi terapisti per le attività didattica e di  riabilitazione.

Durante il laboratorio gli studenti sperimentano il mestiere professionale e fanno pratica con le tecnologie e i materiali proposti.

verranno fatti sperimentare l'iuso per la parte insegnante di alcuni test.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma prevede la conoscenza e le implicanze psicologiche nell'approccio alla disabiltà a seguito della onvenzione onu e dei processi di inclusione.

Quali correlazioni con alcuni test e i capitoli dei domini attività e partecipazione e funzioni  di ICF.

il contributo della diagnostica e la lettura degli strumenti per la progettazione didattica.

Le applicazioni e l'uso dei test quali:

Capire (per la dclinazione del 'ritardo mentale' 

Vineland vers 2

 scale di intelligenza

 test memoria, spam , orologio,ecc

prove MT

test Corsi, test lettura

test abilità motorie

IADL, ADL, 

benessere scolastico

 La stesura di un progetto di vita, di un pei, il contributo dell'insegnante nell' aggiornamento della DF, su apprendimenti  intelligenza emotiva e sociale

L’icf come strutturare un pei con (a titolo di esempio):

 disturbi di apprendimento, del linguaggio;

esiti da pci pei su mobilità e autonomie

RM o ritardo dello sviluppo cognitivo

difficoltà di  memoria, attenzione

disturbi della condotta e generalizzati del comportamento

difficoltà di  apprendimento

basso utilizzo di  intelligenza emotiva e sociale

e in presenza di  disabilità sensoriali

problemi di acuità  e discriminazione visiva, mantenimento e focalizzazione dell’attenzione

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

su aula web vengono forniti materiali per la didattica ed esemplificativi. 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì, ore 10-12, presso Disfor IV piano

Ricevimento: GRiceve il primo e il terzo venerdì del mese dalle 16.00 alle 17.00 a decorrere dal 1/02/19 e' gradito il preavviso (angelo.bedin@unige.it) 3470310522 altri orari si prega concordarli.  

Commissione d'esame

MIRELLA ZANOBINI (Presidente)

ANGELO BEDIN (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Il laboratorio e' di tipo pratico e richiede coinvolgimento e partecipazione attiva. 

Vengono presentati e proposti  l'uso di diversi strumenti  comuni come materiaali di lavoro del  corpo insegnante e dei diversi terapisti per le attività didattica e di  riabilitazione.

Durante il laboratorio gli studenti sperimentano il mestiere professionale e fanno pratica con le tecnologie e i materiali proposti.

verranno fatti sperimentare l'iuso per la parte insegnante di alcuni test.

 

INIZIO LEZIONI

secondo semestre 

1° gruppo martedì 12-14

2° gruppo sabato 9-13

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PSICOLOGIA DELLE DISABILITÀ

ESAMI

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
10/09/2020 08:30 GENOVA Orale
10/09/2020 08:30 GENOVA Orale