DIDATTICA DELLA MATEMATICA

DIDATTICA DELLA MATEMATICA

_
iten
Codice
67627
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
4 cfu al 4° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Didattica della Matematica conclude la serie dei corsi dedicati alla matematica e al suo insenamento-apprendimento. Attraverso il contenuto (le competenze argomentative) consente di rivedere alcuni contenuti importanti dei corsi precedenti in una prospettiva prossima alla progettazione didattica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenza critica delle "Indicazioni per il curriculum" per le scuole dell'infanzia e primaria, con riferimento ai contenuti dei corsi di Matematica I e II; padronanza della didattica dell'argomentazione nelle attività matematiche.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Con riferimento ai "Traguardi per lo sviluppo delle competenze" nella scuola dell'infanzia e primaria il corso punta allo sviluppo di competenze cruciali per l'acculturazione di base in campo matematico, la prosecuzione degli studi e la cittadinanza, con una selezione di obiettivi che tiene conto delle maggiori difficoltà di progettazione didattica e di apprendimento usualmente registrate in classe. Lo sviluppo delle competenze argomentative degli alunni sarà il motivo conduttore del corso, e tali competenze verranno collegata alla padronanza (operativa e riflessiva) da parte degli alunni di contenuti di base della matematica già trattati in corsi precedenti (vedi programma).  

Modalità didattiche

In continuità con i corsi precedenti, il corso si svilupperà attraverso il lavoro individuale degli studenti su schede di lavoro guidato (in aula, e a casa) alternato a momenti di discussione, guidata dal docente, sulle produzioni degli studenti, e a momenti di messa a punto/spiegazione da parte del docente.

Gli studenti produrranno (in gruppi, a rotazione) appunti dettagliati sulle attività in aula, che - rivisti dal docente - costituiranno il riferimento per lavoro successivo degli studenti e per la preparazione alla valutazione finale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L'argomentazione: sua caratterizzazione attraverso il modello di Toulmin; uso del modello di Toulmin per il task design e per l'analisi delle produzioni argomentative degli alunni. In tale prospettiva l'argomentazione verrà collegata allo sviluppo delle competenze operative e riflessive degli alunni sui seguenti contenuti:

- cifre e numeri (in particolare, sistema decimale-posizionale di rappresentazione dei numeri)

- proprietà nell'insieme dei numeri naturali e delle operazioni aritmetiche (multipli e sottomultipli, numeri primi, ecc.): esempi e contro-esempi, proprietà generali

- concetti-chiave della geometria (angolo, parallelismo, perpendicolarità, misure di lunghezza e superficie) e della probabilità.

Nel corso particolare attenzione verrà rivolta alla sinergia tra lo sviluppo delle competenze argomentative in matematica e in altri ambiti disciplinari (scienze, grammatica).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Lo schedario del corso (che comprende anche elementi di teoria) e gli Appunti (vedi "Modalità didattiche") costituiscono il riferimento - base per gli studenti.

A seconda dei loro interessi verranno suggeriti testi e siti di approfondimento.

LEZIONI

Modalità didattiche

In continuità con i corsi precedenti, il corso si svilupperà attraverso il lavoro individuale degli studenti su schede di lavoro guidato (in aula, e a casa) alternato a momenti di discussione, guidata dal docente, sulle produzioni degli studenti, e a momenti di messa a punto/spiegazione da parte del docente.

Gli studenti produrranno (in gruppi, a rotazione) appunti dettagliati sulle attività in aula, che - rivisti dal docente - costituiranno il riferimento per lavoro successivo degli studenti e per la preparazione alla valutazione finale.

INIZIO LEZIONI

Al termine del corso di Didattica dell'italiano (probabilmente, ultima decade di ottobre)

ESAMI

Modalità d'esame

Relazione scritta finale individuale (auto-correzione analitica degli elaborati prodotti durante il corso, con sintesi sul percorso di apprendimento), seguita da prova scritta individuale di verifica di 2 ore

Modalità di accertamento

 

Viene confrontata  la relazione finale individuale dello studente con il book degli elaborati prodotti, e con la prova di verifica finale.

ALTRE INFORMAZIONI

Per gli studenti che non riescono ad assicurare 16 ore di presenza su 24 è prevista una modalità di studio assistito, con prova scritta d'esame di 4 ore su tutto il programma svolto. Contattare il docente all'indirizzo boero@dima.unige.it