PATOLOGIA MOLECOLARE E CELLULARE

PATOLOGIA MOLECOLARE E CELLULARE

_
iten
Codice
66685
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 9015 BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA (LM-6) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/04
LINGUA
Inglese
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso Patologia Molecolare e Cellulare  (6 CFU) si svolge nel secondo semetre ed è uno dei corsi obbligatori del secondo anno della Corso di Laurea in Biologia Molecolare e Sanitaria

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce solide conoscenze dei meccanismi patogenetici delle principali malattie umane. Le alterazioni delle strutture, delle funzioni e dei meccanismi di controllo nelle patologie regressive, degenerative e nelle trasformazioni neoplastiche, sono studiate a livello molecolare, cellulare e tessutale. L’acquisizione di tali concetti consente l’applicazione dello studente alla ricerca nel campo della patologia cellulare e molecolare e nella diagnostica di laboratorio

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studio approfondito dei meccanismi molecolari responsabili dell'alterazione dell'omeostasi dei tessuti e della patogenesi delle principali malattie umane consente l'acquisizione di una base culturale solida  e degli strumenti critici necessari allo studente sia nel campo applicativo della ricerca (di base o applicata) che nell'approccio alla diagnostica di laboratorio. Nello specifico, lo studente sarà in grado di 

-discriminare fra le  alterazioni delle cellule e dei tessuti riscontrabili nelle principali patologie umane ed identificare le alterazioni molecolari  che le caratterizzano,

-mettere in relazione alterazioni molecolari o cellulari comuni a patologie differenti, 

-classificare le diverse entità nosologiche, 

-acquisire terminologia specifica e specialistica.

PREREQUISITI

Per affrontare agevolmente i contenuti del corso sono necessarie solide conoscenze relativamente alla biochimica (trasduzione del segnale, sintesi proteica, funzioni mitocondriali, ciclo cellulare), anatomia (il cuore e il circolo ematico, il sistema linfatico, il fegato, il pancreas)  e fisiologia umana (la regolazione della glicemia, il sangue, l'emostasi).

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di 48 ore di lezioni frontali erogate in aula con il supporto di presentazioni multimediali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Adattamenti cellulari: modificazioni della crescita e del differenziamento.

Atrofia, ipoplasia, iperplasia, ipertrofia, metaplasia.

Danno cellulare: danno ischemico, ipossico, da agenti chimici, da radicali liberi.

Risposta subcellulare al danno: alterazioni dei lisosomi, mitocondri, reticolo endoplasmatico, citoscheletro.

Danno irreversibile: morte cellulare. Necrosi e apoptosi.

Accumuli di lipidi, proteine, pigmenti.

Epatopatie: steatosi, fibrosi, cirrosi

Emosiderosi e morbo di Wilson.

Amiloidosi

Aterosclerosi

Emostasi e trombosi

Diatesi emorragiche. congenite, acquisite, CID

Patologia vascolare: edema, embolia, trombosi, infarto shock.

Anemie (congenite ed acquisite), linfocitopenie, linfocitosi.

Diabete: eziopatogenesi e conseguenze croniche

Patologia del sistema nervoso: epilessia, sclerosi multipla e tetano (cenni).

Malattia di Parkinson e Morbo di Alzheimer: caratteristiche istologiche e meccanismi patogenetici.

Tumori:

Atipie della cellula neoplastica. Metastasi.

Caratteristiche dei tumori benigni e maligni.

Classificazione istogenetica. Sistema TNM.

Basi molecolari della trasformazione neoplastica. Oncogéni e oncosoppressori.

Eziologia dei tumori. Predisposizione e cause ambientali.

Immunità tumorale (cenni).

Angiogenesi e tumori (cenni).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine delle lezioni insieme ad altro materiale bibliografico in formato pdf.  I libri indicati sono suggeriti come testo di appoggio e sono disponibili e consultabili insieme ad altri libri per eventuali approfondimenti presso il docente.

Testi consigliati per eventuali approfondimenti:

Rubin - Patologia generale - Piccin

Celotti - Patologia Generale e Fisiopatologia - EdiSes

Pontieri - Patologia generale e Fisiopatologia Generale - Piccin

Robbins - Le basi patologiche delle malattie - Elsevier

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è disponibile in qualsiasi momento previo appuntamento

Commissione d'esame

ANNA MARIA BASSI (Presidente)

CARLO PENCO

MARIAPAOLA NITTI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di 48 ore di lezioni frontali erogate in aula con il supporto di presentazioni multimediali

INIZIO LEZIONI

Le lezioni del primo semestre avranno inizio a partire dal 30 Settembre 2019 ed avranno termine entro il 17 Gennaio 2020, le lezioni del secondo semestre avranno inizio a partire dal 17 Febbraio 2020 e avranno termine entro il 12 Giugno 2020.

Consultare orario dettagliato al seguente link: https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/

 

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova orale durante la quale lo studente risponde a domande poste dal docente su argomenti trattati durante l'insegnamento.

Modalità di accertamento

La modalità di esame per la valutazione del raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi prefissati avverrà con una verifica orale. Durante tale verifica lo studente dovrà rispondere correttamente a 3 domande inerenti il programma d’esame. Per il superamento dell’esame verrà richiesta una risposta sufficiente per ognuno dei 3 argomenti oggetto delle domande. Per la valutazione finale la commissione valuterà i seguenti requisiti: il livello di conoscenza degli argomenti oggetto delle domande, l'acquisizione del lessico specialistico, la capacità di esposizione nonché la capacità di collegamento e di ragionamento con altri argomenti del programma del Corso.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
19/06/2020 10:00 GENOVA Orale
10/07/2020 10:00 GENOVA Orale
24/07/2020 10:00 GENOVA Orale
04/09/2020 10:00 GENOVA Orale
18/09/2020 10:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza regolare alle lezioni è fortemente raccomandata.