LETTERATURA CRISTIANA ANTICA

LETTERATURA CRISTIANA ANTICA

_
iten
Codice
61368
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Un unicum già nella sua stessa definizione, la Letteratura cristiana antica si caratterizza non per la lingua ma per i contenuti: 'cristiana' in quanto espressione di una religione sovranazionale, e 'antica' per il suo esordio nell’epoca classica. Gli studenti saranno guidati nella lettura di testi di alcuni autori cristiani per comprenderne il nuovo codice espressivo, nel costante intreccio con la parola biblica. Si richiede propensione all’analisi dei fenomeni storici e letterari.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

- acquisizione della corretta impostazione metodologica per la comprensione della disciplina; - comprensione dell’identità religiosa della letteratura cristiana e del suo carattere funzionale; - conoscenza degli sviluppi letterari in relazione alla storia del Cristianesimo e della Chiesa; - comprensione di un testo letterario tra tradizione classica e simbologia biblica; - conoscenza dell’influsso dell’esegesi cristiana sull’arte sacra; - capacità di analizzare le radici cristiane nelle letterature medievali e europee.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento si propone di fornire agli studenti la capacità di:

- acquisire la corretta impostazione metodologica per la comprensione della disciplina;

- comprendere l’identità religiosa della letteratura cristiana e del suo carattere funzionale;

- conoscere gli sviluppi letterari in relazione alla storia del Cristianesimo e della Chiesa;

- leggere e comprendere un testo letterario tra tradizione classica e simbologia biblica;

- acquisire la conoscenza dell’influsso dell’esegesi cristiana sull’arte sacra;

 - conseguire la capacità di analizzare le radici cristiane nelle letterature medievali e europee.

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Uso di aulaweb.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Tra terra e cielo. La lotta ai vizi capitali dall’ascesi monastica alle visioni dell’aldilà

Il monachesimo è un fenomeno che sorge come reazione alla secolarizzazione della Chiesa alla quale oppone il conseguimento della vita perfetta secondo la primitiva visione evangelica, attraverso il combattimento spirituale. Il tema della lotta alle passioni, o vizi, attraversa la  letteratura monastica (letture scelte dai Padri del deserto fino a Gregorio e alle Regole di Cassiano).  Le pene di contrappasso proporzionate alla tipologia dei vizi sono illustrate nelle Apocalissi apocrife e nella letteratura delle visioni dell’aldilà (letture dalla Visio Pauli).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I testi in edizione critica e altro materiale bibliografico saranno disponibili su aula web

Letture consigliate:

S. PRICOCO, Il monachesimo, Laterza 2003.

A. LENZUNI (a cura di), Apocrifi del Nuovo Testamento, EDB, 2004.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: martedì e giovedì 12-13, via Balbi 4, III piano

Commissione d'esame

SANDRA ISETTA (Presidente)

MARIA ROSARIA PUGLIARELLO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali.

Uso di aulaweb.

INIZIO LEZIONI

Martedì 18 febbraio 2020

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LETTERATURA CRISTIANA ANTICA

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale

Modalità di accertamento

Verifica dell'acquisizione delle nozioni fondamentali della letteratura cristiana antica.

Verifica della comprensione degli argomenti relativi alla letteratura apocrifa e monastica.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
09/06/2020 15:00 GENOVA Orale
07/07/2020 15:00 GENOVA Orale
01/09/2020 15:00 GENOVA Orale