CHIMICA GENERALE ED INORGANICA CON LABORATORIO

CHIMICA GENERALE ED INORGANICA CON LABORATORIO

_
iten
Codice
87055
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 1° anno di 8763 SCIENZE GEOLOGICHE (L-34) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La chimica è la scienza prediletta per lo studio della composizione, della struttura, delle proprietà e delle trasformazioni della materia. Vista la stretta relazione con le Scienze Geologiche, essa fornisce le conoscenze di base necessarie per poter descrivere, modellizzare ed interpretare, i processi che definiscono i diversi sistemi naturali nell’estrema variabilità delle condizioni ambientali e nell’evoluzione temporale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire conoscenze di base su: I) i concetti fondamentali della Chimica Generale, II) la struttura e le proprietà della materia in relazione alla sua costituzione ed al suo stato di aggregazione, III) l'equilibrio chimico ed i principali tipi di reazioni e sistemi reagenti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso è affiancato da esercitazioni di laboratorio il cui obiettivo principale è quello di mettere in relazione fra loro i diversi aspetti della parte teorica con la loro applicazione pratica, attraverso la verifica sperimentale dei più importanti concetti acquisiti nel corso di Chimica Generale ed Inorganica.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Esercitazioni

Laboratorio

PROGRAMMA/CONTENUTO

Struttura atomica della materia. Sistema periodico e proprietà periodiche degli elementi. Legame chimico. Nomenclatura chimica. Reazioni chimiche. Stati di aggregazione della materia e loro caratteristiche. Equilibrio chimico. Equilibri omogenei ed eterogenei. Elettrochimica.

Laboratorio: Esercitazioni pratiche a posto singolo sui seguenti argomenti:

Reazioni chimiche in soluzione acquosa (acido-base, precipitazione, complessazione, ossido riduzione). Reazioni caratteristiche di cationi e di anioni e loro utilizzo nella separazione di diverse specie ioniche contemporaneamente presenti in soluzione. Saggio alla fiamma. Analisi qualitativa inorganica di un miscuglio incognito.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Possono essere utilizzati come testi di riferimento testi di Chimica Generale ed Inorganica a livello universitario, ad esempio quelli citati di seguito che sono disponibili, come prestito agli studenti, presso la Biblioteca di Chimica del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale.
A.M. Manotti Lanfredi, A. Tiripicchio, Fondamenti di Chimica, Casa Editrice Ambrosiana
I. Bertini, C. Luchinat, F. Mani, Chimica, Casa Editrice Ambrosiana
P. Michelin Lausarot, G.A. Vaglio, Fondamenti di stechiometria, Piccin Editore

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento concordato direttamente con il docente

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Esercitazioni

Laboratorio

INIZIO LEZIONI

Le lezioni del primo semestre avranno inizio a partire dal 23 Settembre 2019,  ed avranno termine entro il 17 Gennaio 2020. Le lezioni del secondo semestre avranno inizio a partire dal 17 Febbraio  2020 e avranno termine entro il 12 Giugno 2020.Consultare orario dettagliato al seguente link: https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova scritta e una prova orale.

Durante lo svolgimento dell'insegnamento vengono effettuate due prove scritte parziali. Solo ottenendo un punteggio sufficiente alla prova scritta si è ammessi alla prova orale.
L'esame orale è sempre condotto da due docenti di ruolo con esperienza di esami
nella disciplina ed ha una durata di almeno 30 minuti. Nella valutazione finale
si tiene conto anche dell’attività di laboratorio, documentata dalle relazioni
consegnate e corrette durante lo svolgimento del corso.

Modalità di accertamento

L'esame orale è sempre condotto da due docenti di ruolo con
esperienza  di esami nella disciplina ed ha una durata di almeno 30 minuti. In
questo modo la commissione è in grado di verificare accuratamente il
raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento. Quando questi non
sono raggiunti, lo studente è invitato ad approfondire lo studio e ad avvalersi
di ulteriori spiegazioni e chiarimenti da parte dei docenti titolari.

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza fortemente consigliata. Obbligatoria per le attività pratiche di laboratorio.

Ricevimento concordato direttamente con il docente