FILOSOFIA DELLA RELIGIONE

FILOSOFIA DELLA RELIGIONE

_
iten
Codice
98520
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/03
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La filosofia della religione è una disciplina che nasce nel pensiero moderno tra ‘600 e ‘700, quale effetto dei conflitti religiosi europei, disciplinandosi come insegnamento accademico nell’età dell’Illuminismo e dell’idealismo tedesco. Tuttavia, il suo oggetto, una riflessione sulla religione che muova da presupposti speculativi, si trova già nel pensiero greco, che sin dai Presocratici ha investito il discorso mitico di una critica razionale fondata sul logos.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Enucleare, a partire da un metodo fenomenologico e trascendentale, la natura e la struttura peculiare dell’esperienza religiosa, come forma autonoma e distinta da altri domini dello spirito (etico, estetico, metafisico). Evidenziare come tale categorizzarsi autonomo della religione costituisca l’effetto di un lungo travaglio analitico e di un processo speculativo i cui germi sono rinvenibili agli inizi dell’età moderna, e il cui approdo è la nascita della filosofia della religione come peculiare forma di sapere.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Formare una coscienza critica, a partire da presupposti speculativi, dell’esperienza religiosa, mostrando la natura universale ed ecumenica di quest’ultima.

Modalità didattiche

Lezione frontale

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

  Religione e libertà. Origini moderne e sviluppi contemporanei della problematica 

Il corso intende affrontare sul piano etico, teoretico e storico il formarsi e il problematizzarsi di un’idea di religione che, in luogo di obbedire a logiche di chiusura e di intolleranza, sia ispirata al principio della libertà religiosa e al riconoscimento della dignità della differenza.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I:  Religione e libertà. Origini moderne e sviluppi contemporanei della problematica 

Il corso intende affrontare sul piano etico, teoretico e storico il formarsi e il problematizzarsi di un’idea di religione che, in luogo di obbedire a logiche di chiusura e di intolleranza, sia ispirata al principio della libertà religiosa e al riconoscimento della dignità della differenza.

Parte II:  Benjamin Constant tra liberalismo religioso e storia delle religioni

Si analizzerà una parte dell’opera di Benjamin Constant - uno dei padri fondatori del liberalismo politico - De la Religion, che rappresenta un documento fondamentale della tradizione religioso-liberale moderna.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

R. Celada Ballanti, Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive, Morcelliana, Brescia 2009.

R. Celada Ballanti, La parabola dei tre anelli. Migrazioni e metamorfosi di un racconto tra Oriente e Occidente, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2017.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

R. Celada Ballanti, Pensiero religioso liberale. Lineamenti, figure, prospettive, Morcelliana, Brescia 2009.

R. Celada Ballanti, La parabola dei tre anelli. Migrazioni e metamorfosi di un racconto tra Oriente e Occidente, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2017.


B. Constant, Sulla religione, considerata nella sua sorgente, nelle sue forme e nei suoi sviluppi, a cura di R. Celada Ballanti, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2019. 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Giovedì 15-16 (DAFIST, Sez. Filosofia,V. Balbi 4, II p.)

Commissione d'esame

ROBERTO CELADA BALLANTI (Presidente)

DOMENICO VENTURELLI

GERARDO CUNICO

FRANCESCO CAMERA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale

INIZIO LEZIONI

24 Settembre 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale

Modalità di accertamento

L'esame si svolgerà in forma orale, mediante un dialogo finalizzato a far emergere i contenuti trattati durante in corso.  Sarà accertata inoltre la capacità espositiva e il ragionamento critico dello studente.

ALTRE INFORMAZIONI

È raccomandata la frequenza alle lezioni e il rapporto diretto col docente