TEORIE DEI LINGUAGGI

TEORIE DEI LINGUAGGI

_
iten
Codice
98499
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 1° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/05
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di illustrare le principali teorie classiche e contemporanee sul funzionamento del linguaggio verbale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Introdurre gli studenti ai problemi del significato e della comprensione linguistica sulla scia della tradizione di Frege, Russell e Wittgenstein. Mostrare i collegamenti con linguistica, logica, informatica, psicologia e scienze cognitive. Mettere in grado lo studente di applicare aspetti della filosofia del linguaggio all'analisi del discorso quotidiano e del discorso pubblico (giornali, televisione, internet). Introdurre gli studenti di filosofia alla lettura e discussione di testi classici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si articolerà in cinque blocchi tematici che identificano i principali obiettivi formativi specifici dell’insegnamento: (i) Lingue e Linguaggio: saper definire la nozione di segno e di comunicazione, comprendere la distinzione tra lingue e linguaggio, apprendere i rudimenti del linguaggio formale della logica proposizionale e dei predicati, distinguere i diversi tipi di argomentazioni, caratterizzare le principali aree di indagine linguistica (sintassi, semantica e pragmatica). (ii) Linguaggio e rappresentazione: comprendere le principali teorie del riferimento dei nomi propri, saper illustrare la nozione di significato come condizioni di verità e le basi della semantica modellistica. Linguaggio e azione: saper definire la nozione di significato come uso, conoscere la teoria degli atti linguistici, apprendere la teoria delle implicature e le teorie della cortesia. Linguaggio e comunicazione: comprendere la nozione di olismo semantico, il concetto di traduzione radicale e il rapporto tra verità e interpretazione; saper illustrare le principali teorie sul rapporto tra lingua e cultura. Linguaggio e mente: saper caratterizzare le principali posizioni sulle origini del linguaggio verbale e sull’innatismo, comprendere la teoria modulare della mente, saper illustrare la nozione di intelligenza artificiale forte e le relative critiche.

PREREQUISITI

Il corso ha una natura introduttiva e non presuppone alcuna conoscenza pregressa di natura filosofica, logica o linguistica.

Modalità didattiche

La didattica verrà erogata tramite lezioni frontali tenute dal docente. Durante il corso, ricercatrici ed esperti esterni potrebbero essere chiamati a tenere seminari su temi specifici relativi alla filosofia del linguaggio, alla logica e alle scienze cognitive.

 

Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Durante le lezioni verranno analizzati le principali argomentazioni a favore e contro le teorie filosofico-linguistiche contemporanee sul linguaggio verbale in relazione al rapporto tra linguaggio e rappresentazione, azione, comunicazione e mente. Attraverso questa analisi critica, si illustrerà come la comprensione della struttura e del funzionamento del linguaggio verbale sia un requisito fondamentale per porre e affrontare quesiti di natura filosofica.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

FREQUENTANTI

CONTENUTO LEZIONI

UN MANUALE a scelta tra:

Caputo S., Barbero C., Significato. Dalla filosofia analitica alle scienze cognitive, Roma, Carocci.

o

Penco C. (2005), Introduzione alla Filosofia del Linguaggio, Roma-Bari, Laterza.

 

NON FREQUENTANTI

UN MANUALE a scelta tra:

Caputo S., Barbero C., Significato. Dalla filosofia analitica alle scienze cognitive, Roma, Carocci.

o

Penco C. (2005), Introduzione alla Filosofia del Linguaggio, Roma-Bari, Laterza.

+

1 TEMA a scelta dal sito www.aphex.it tra i seguenti:   

TEMI: Presupposizioni, Retorica, Fallacie argomentative, Conseguenza logica, Traduzione, Descrizioni definite, Il Disaccordo, Modus Ponens, Riferimento singolare, Teorie dell'Ironia, Ironia, Esperimenti mentali, Origine del linguaggio, Metafora, Significato, uso e inferenza, La distinzione fregeana tra Senso e Riferimento, La svolta linguistica e le sue origini, Vaghezza.

+

1 PROFILO a scelta dal sito www.aphex.it tra i seguenti:   

PROFILI: Frege, Russell, Wittgenstein, Carnap, Tarski, Austin, Grice, Quine, Dummett, Davidson.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Prof. Filippo Domaneschi Lunedì 11:00-13:00 - Via Balbi 30 - 7° piano - 16128 Genova, Italia. Il ricevimento per gli studenti fuori sede può essere svolto via Skype.

Commissione d'esame

FILIPPO DOMANESCHI (Presidente)

MASSIMILIANO VIGNOLO

MARCELLO FRIXIONE

FABIO PATRONE

LEZIONI

Modalità didattiche

La didattica verrà erogata tramite lezioni frontali tenute dal docente. Durante il corso, ricercatrici ed esperti esterni potrebbero essere chiamati a tenere seminari su temi specifici relativi alla filosofia del linguaggio, alla logica e alle scienze cognitive.

 

Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

INIZIO LEZIONI

17 febbraio 2020

ESAMI

Modalità d'esame

Studenti frequentanti e NON frequentanti: prova scritta.

Modalità di accertamento

Ai fini della valutazione saranno presi in considerazione l'uso corretto del lessico filosofico e scientifico pertinente, la capacità di ragionare criticamente sui contenuti del corso e la qualità dell'esposizione.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
09/07/2020 11:00 GENOVA Orale
10/09/2020 11:00 GENOVA Orale