NOZIONI GENERALI. DIRITTI, ATTI E SOGGETTI

NOZIONI GENERALI. DIRITTI, ATTI E SOGGETTI

_
iten
Codice
64977
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 1° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA

6 CFU al 1° anno di 10842 SERVIZI LEGALI ALL'IMPRESA E ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (L-14) IMPERIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso introduce gli studenti alla conoscenza deglle nozioni fondamentali di diritto privato.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nozioni generali introduttive al diritto privato come diritto “comune”: norme giuridiche e interpretazione, diritto privato e diritto pubblico; le fonti del diritto privato (decodificazione e ricodificazione; diritto privato europeo); categorie ordinanti delle situazioni e attività di diritto privato (posizioni giuridiche e rapporti giuridici; fattispecie ed effetti giuridici; fatti, atti e negozi, diritti soggettivi, beni e patrimonio); soggetti del diritto privato (persone fisiche, capacità e incapacità; organizzazioni associative e istituzionali, di profitto e non di profitto, con personalità e senza personalità giuridica; cenni su impresa e società; diritti della personalità). Teoria e discipline generale delle obbligazioni (diritti di obbligazione e diritti reali; vicende delle obbligazioni; inadempimento e responsabilità, garanzie); contratto in genere (nozione e principi fondamentali; formazione, regolamento ed effetti; rimedi).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Più in dettaglio, l’insegnamento di Istituzioni di Diritto privato si propone, nella prima parte, di fornire agli studenti nozioni basilari, che consentano loro di comprendere e acquisire il lessico tecnico giuridico ed alcune categorie astratte (come ad esempio quella di persona giuridica), affrontando in particolare i seguenti argomenti:
- Il diritto privato nel sistema giuridico e le sue fonti;
- Situazioni giuridiche, diritti soggettivi, rapporti giuridici, circolazione e vicende dei diritti;
- La tutela giurisdizionale e le prove;
- I soggetti del diritto: persone fisiche ed organizzazioni.
Nella seconda parte, l’insegnamento – nel suo modulo I – affronta il tema delle obbligazioni e del contratto in generale.
La frequenza alle lezioni, lo studio individuale e la partecipazione ad altre attività formative proposte durante lo svolgimento dell’insegnamento consentiranno allo studente di:
- Comprendere e ricordare le disposizioni normative relative ai principali istituti del diritto civile ed alle regole applicabili nei rapporti tra privati;
- Comprendere la struttura e il funzionamento del sistema del diritto privato ed essere consapevole del significato e della rilevanza della tutela giusprivatistica;
- Identificare, interpretare ed applicare le norme idonee a risolvere ipotesi concrete di conflitti tra privati;
- Leggere ed esaminare criticamente testi normativi ed articoli scientifici su questioni di diritto civile, testi di sentenze pronunciate da Corti di merito, di legittimità o dalla Corte costituzionale relative a questioni giusprivatistiche;
- Esprimersi in linguaggio tecnico giuridico appropriato.

 

Modalità didattiche

L’insegnamento è erogato con lezioni frontali, per un totale di 36 ore (pari a 6 CFU), nel corso delle quali verranno presentate ed analizzate le principali nozioni teoriche delle Istituzioni di Diritto privato, ma in cui verranno anche proposti e discussi alcuni esempi e casi pratici tratti dalla più recente giurisprudenza. Occasionalmente potranno essere invitati a svolgere una lezione su temi di particolare interesse e attualità studiosi o professionisti per consentire agli studenti di acquisire maggiore consapevolezza della dimensione interpretativa e applicativa della materia

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma dell’insegnamento
Il diritto
I diritti
I soggetti
Le obbligazioni
Il contratto

Il corso e l’esame – secondo un disegno didattico integrato con il corso e l’esame di Istituzioni di diritto privato II e tenendo conto del programma del corso di diritto costituzionale e delle parti istituzionali degli insegnamenti delle materie commercialistiche – vertono sugli istituti fondamentali del diritto privato con riguardo ai temi e alle nozioni attinenti alla parte introduttiva e generale, alle obbligazioni (parte generale) e al contratto (parte generale). La trattazione comprenderà l’esame dei più significativi orientamenti giurisprudenziali e della legislazione speciale rilevante.  
Nozioni generali. Diritti, atti e soggetti  
1.1. Nozioni generali introduttive al diritto privato come diritto “comune”: norme giuridiche e interpretazione; diritto privato e diritto pubblico; le fonti del diritto privato (decodificazione e ricodificazione; diritto privato europeo).  1.2. Categorie ordinanti delle situazioni e attività di diritto privato (posizioni giuridiche e rapporti giuridici; fattispecie ed effetti giuridici; fatti, atti e negozi; diritti soggettivi; beni e patrimonio).  1.3. Diritti soggettivi privati: natura, tipologie e circolazione (pubblicità e trascrizione); attuazione e tutela giurisdizionale (nozioni minime sul processo, necessarie per intendere le regole sostanziali: iniziativa di parte, prove e onere della prova, cognizione ed esecuzione).  1.4. Soggetti del diritto privato (persone fisiche, capacità e incapacità; organizzazioni associative e istituzionali, di profitto e non di profitto, con personalità e senza personalità giuridica; cenni su impresa e società; diritti della personalità).  
Obbligazioni e contratto in genere  
2.1 Teoria e disciplina generale delle obbligazioni (diritti di obbligazioni e diritti reali); vicende delle obbligazioni; inadempimento e responsabilità; garanzie). 2.2 Contratto in genere (nozioni e principi fondamentali; formazione; regolamento ed effetti; rimedi).  

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libro di testo per gli studenti frequentanti (ovvero presenti ad almeno i 2/3 delle rilevazioni di frequenza) è: V. Roppo, Diritto Privato, Giappichelli, Torino, ultima edizione, nelle parti corrispondenti ai temi oggetto del modulo I (parte I, tutta; parte II, tutta, parte III, tutta, parte V, tutta, parte VI, tutta).
Libro di testo per gli studenti non frequentanti: oltre a V. Roppo, Diritto Privato, Giappichelli, Torino, 2016 (parte I, tutta; parte II, tutta, parte III, tutta, parte V, tutta, parte VI, tutta), due casi a scelta dello studente indicati nel volume A.M. Benedetti (a cura di), Il diritto privato delle Sezioni Unite, La Tribuna, Piacenza, 2015.
Per tutti: Codice civile, edizione più recente (qualunque editore).
 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Alessandra Pinori e mail: alessandra.pinori@giuri.unige.it Ricevimento: Martedì ore 15 alle ore 18 previso appuntamento da fissare via mail presso Dip. Giurisprudenza, Sezione di Diritto privato, via Balbi 22, IV piano Genova

Commissione d'esame

MAURO GRONDONA (Presidente)

ALESSANDRA PINORI (Presidente)

DIEGO SCHIESARO

MASSIMO DI PAOLO

ALBERTO MARIA BENEDETTI

FRANCESCA BARTOLINI

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento è erogato con lezioni frontali, per un totale di 36 ore (pari a 6 CFU), nel corso delle quali verranno presentate ed analizzate le principali nozioni teoriche delle Istituzioni di Diritto privato, ma in cui verranno anche proposti e discussi alcuni esempi e casi pratici tratti dalla più recente giurisprudenza. Occasionalmente potranno essere invitati a svolgere una lezione su temi di particolare interesse e attualità studiosi o professionisti per consentire agli studenti di acquisire maggiore consapevolezza della dimensione interpretativa e applicativa della materia

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 16 settembre al 6 dicembre 2019 (12 settimane)
II semestre dal 17 febbraio al 9 maggio 2020 (12 settimane)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

NOZIONI GENERALI. DIRITTI, ATTI E SOGGETTI

ESAMI

Modalità d'esame

La prova d’esame è suddivisa in una prova scritta obbligatoria e in una prova orale facoltativa: la prova scritta obbligatoria è articolata su 10 domande aperte a cui lo studente dovrà sinteticamente rispondere in due ore di tempo, con la possibilità di consultare il codice civile. Il voto della prova scritta deriva dalla somma aritmetica dei voti riportati nelle diverse risposte con un bonus di 4 punti.
Se lo studente accetta il voto conseguito nella prova scritta esso diverrà definitivo; se lo studente intende migliorare la valutazione conseguita nella prova scritta può presentarsi all’appello successivo per sostenere la prova orale, ferma restando la valutazione conseguita nella prova scritta. Se lo studente non ottiene una valutazione sufficiente nella prova scritta dovrà ripeterla nell’appello successivo.
Il voto del I modulo fa media con il voto del modulo II: il voto finale verrà riversato in carriera come voto unico, con relativa attribuzione dei crediti. Il modulo II deve essere sostenuto entro un anno dal modulo I; in caso contrario, lo studente è tenuto a ripetere l’esame del modulo I

Modalità di accertamento

L’esame sia scritto sia orale tende a verificare che lo studente sia in grado di orientarsi nell’ordinamento giuridico privatistico, ne conosca categorie ed istituti ed il relativo funzionamento ed abbia acquisito la capacità di individuare ed applicare norme specifiche a casi concreti. Attraverso quesiti di carattere teorico generale o di tipo più specifico si verifica se lo studente è in grado di:
- individuare e definire i concetti giuridici utilizzando un linguaggio tecnico appropriato;
- comprendere e interpretare le norme;
- individuare ed applicare disposizioni normative appropriate per risolvere conflitti tra privati.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
20/12/2019 14:30 IMPERIA Scritto
10/01/2020 14:30 IMPERIA Scritto
14/02/2020 14:30 IMPERIA Scritto
15/05/2020 14:30 IMPERIA Scritto
29/05/2020 14:30 IMPERIA Scritto
19/06/2020 14:30 IMPERIA Scritto
17/07/2020 14:30 GENOVA Scritto
11/09/2020 14:30 GENOVA Scritto