GENERE, STEREOTIPI, RAPPRESENTAZIONI SOCIALI

GENERE, STEREOTIPI, RAPPRESENTAZIONI SOCIALI

_
iten
Codice
84192
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
3 cfu al 1° anno di 8710 SERVIZIO SOCIALE (L-39) GENOVA

3 CFU al 5° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

3 CFU al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

3 CFU al 4° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

3 CFU al 5° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SERVIZIO SOCIALE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Gli studi di genere o gender studies rappresentano un approccio multidisciplinare e interdisciplinare allo studio dei significati socio-culturali della sessualità e delle identità di genere, nonché del carattere simbolicamente mediato e ritualmente sostenuto delle differenze tra uomini e donne.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Panoramica delle piu' significative teorie sociologiche sul genere, con particolare attenzione all'origine del concetto, agli stereotipi e alle rappresentazioni sociali dei ruoli ad esso legati. Approfondimento di tematiche di attualità quali: stereotipi di genere e infanzia; mercati del sesso e sessualità di genere; il corpo femminile come luogo politico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Comprendere che il genere è un prodotto della cultura umana e il frutto di un persistente rinforzo sociale e culturale delle identità. Riconoscere le interazioni che tendono a definire le differenze tra uomini e donne. Sviluppare capacità critiche secondo l’approccio gender sensitive.

Modalità didattiche

Le lezioni avranno cadenza settimanale, con alternanza del I e del II modulo.  Su Aulaweb verrà inserito il calendario, che potrà subire degli aggiornamenti durante il corso. Sempre su AulaWeb sarà possibile reperire il materiale di supporto messo a disposizione dalla docenti.
 

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’insegnamento prevede l’approfondimento dei seguenti argomenti: 1) introduzione alle nozioni di genere, sesso, orientamento sessuale e identità di genere; 2) stereotipi sessuali e sessisti; 3) il sessismo nel linguaggio e nei media; 4) differenze sessuali e genere dei corpi;  5) il genere nelle relazioni sociali, nella vita personale e lavorativa; 6) ordine di genere, eteronormatività 7) femminismi e diritti: cenni storici e prospettive contemporanee

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testo di riferimento:

Abbatacola E., Stagi L., Pink is the new black. Stereotipi di genere nella scuola dell’infanzia. Rosemberg & Sellier, Torino, 2017.

Materiali di approfondimento(tutti reperibili su aulaweb alla voce materiali primo modulo):

- Dispense prof. ssa Abbatecola: slide e articolo su “sessismo a parole”.

- Dispense prof. ssa Stagi: estratto del saggio su “corpo e genere”

- Articoli da AG- Aboutgender:

1) Abbatecola E., Stagi L., L’eteronormatività tra costruzione e riproduzione

2) Ciccone S. , Il maschile come differenza.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per parlare con la docente si può richiedere un appuntamento scrivendo una mail all'indirizzo: emanuela.abbatecola@unige.it Si prega di non scrivere nei week-end e durante le festività. Si ricorda che è buona norma firmarsi.

Commissione d'esame

ISABEL FANLO CORTES (Presidente)

EMANUELA ABBATECOLA (Presidente)

LUISA STAGI (Presidente)

LAURA SCUDIERI

SEBASTIANO BENASSO

GIULIA ARENA

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni avranno cadenza settimanale, con alternanza del I e del II modulo.  Su Aulaweb verrà inserito il calendario, che potrà subire degli aggiornamenti durante il corso. Sempre su AulaWeb sarà possibile reperire il materiale di supporto messo a disposizione dalla docenti.
 

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 16 settembre al 6 dicembre 2019 (12 settimane)
II semestre dal 17 febbraio al 9 maggio 2020 (12 settimane)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

GENERE, STEREOTIPI, RAPPRESENTAZIONI SOCIALI

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L’esame è orale. Alle studentesse e agli studenti frequentanti, il cui grado di apprendimento e interesse verrà valutato anche durante lo svolgimento delle lezioni, è richiesto di comprendere e di rielaborare con spirito critico i temi trattati dalle docenti.