FILOSOFIA DELLA MENTE

FILOSOFIA DELLA MENTE

_
iten
Codice
65147
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso è rivolto agli studenti che desiderino conoscere i principali temi indagati dalla filosofia della mente, non solo da un punto di vista strettamente metafisico ed epistemologico, ma tenendo altresì presenti i risultati scientifici conseguiti dalle neuroscienze e dalle scienze cognitive. Anche tramite il riferimento diretto a testi fondamentali del pensiero filosofico, si approfondiranno problemi quali il rapporto mente-corpo, la causalità del mentale, l'intenzionalità e la coscienza.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di introdurre i temi principali indagati dalla filosofia della mente contemporanea, tra cui il rapporto mente-corpo, la causalità del mentale, l'intenzionalità e la coscienza. Verrà fornito l’apparato concettuale e terminologico appropriato per cominciare a riflettere sulle questioni filosofiche riguardanti la mente, nonché chiarito come tali questioni possano essere analizzate non solo da un punto di vista strettamente metafisico ed epistemologico, ma anche tenendo presenti i risultati scientifici conseguiti dalle neuroscienze e dalle scienze cognitive contemporanee.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi dell'insegnamento sono: 

- Introdurre l’apparato concettuale e terminologico appropriato per cominciare a riflettere sulle questioni filosofiche riguardanti la mente, argomentando in modo quanto più possibile chiaro e rigoroso;

- Esaminare in modo critico i principali temi e problemi tradizionalmente indagati dalla filosofia della mente, come per esempio il rapporto mente-corpo, la causalità del mentale, l'intenzionalità e la coscienza; 

- Spiegare come tali temi possano essere analizzati non solo da un punto di vista strettamente metafisico ed epistemologico, ma anche tenendo presenti i risultati scientifici conseguiti dalle neuroscienze e dalle scienze cognitive contemporanee circa la struttura e le funzioni del cervello;

- Discutere le principali posizioni teoriche circa la natura della mente attraverso il riferimento diretto a testi fondamentali della tradizione filosofica e alle prospettive contemporanee più innovative.

 

Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:

- Conoscere il vocabolario filosofico, i concetti e i temi caratterizzanti la disciplina, nonché gli strumenti concettuali atti a svolgere argomentazioni chiare e rigorose;

- Comprendere, spiegare e sintetizzare testi classici e contemporanei della filosofia della mente; 

- Stabilire connessioni rilevanti tra le principali problematiche sollevate dalle varie teorie filosofiche della mente; 

- Applicare gli strumenti analitici e concettuali propri del ragionamento filosofico nella discussione di problemi riguardanti la mente, provando anche a proporre in modo autonomo argomentazioni e contro-argomentazioni.

PREREQUISITI

Nessuno. Si consiglia comunque di aver già seguito l'esame di Ragionamento e teoria della scienza.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, seminari di esperti esterni, nazionali e internazionali, su argomenti specifici ed eventuali presentazioni in classe da parte degli studenti. 

La frequenza e la presentazione in classe sono vivamente consigliate.

Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso introdurrà le principali questioni che caratterizzano la filosofia della mente tra cui: il problema mente/corpo, l’intenzionalità, i concetti, il rapporto tra mente e linguaggio, la causalità del mentale, la coscienza. Tali problemi saranno esaminati in relazione a posizioni quali: dualismo (sostanza, proprietà, predicati), comportamentismo (classico e contemporaneo), teorie dell’identità (type, token), riduzionisimo, eliminativismo, computazionalismo, funzionalismo ed esternalismo. 

N.B. Gli studenti che intendano sostenere l’esame per 6 CFU sono tenuti a seguire solo la prima parte del corso (36 ore). Il programma per gli studenti che intendano biennalizzare l'esame dovrà essere concordato direttamente con la docente.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

1) Un testo a scelta tra:

Kim, J. (2010), Philosophy of Mind, Westview Press.

Di Francesco, M., Marraffa, M., Tomasetta, A. (2018), Filosofia della mente, Carocci.

Gli studenti frequentanti possono sostituire il testo introduttivo con le dispense messe a disposizione dalla docente.

 

2) Due testi a scelta tra:

Amoretti, M.C. (2011), La mente fuori dal corpo, FrancoAngeli.

Chalmers, D. (2014), Che cos’è la coscienza?, Kindle

Churchland, P.C. (2014), L’io come cervello, Raffaello Cortina.

Dennett, D. (2018), Dai batteri a Bach, Raffaello Cortina.

Fodor, J. (2014), Mente e linguaggio, Laterza.

Gazzaniga, M.S. (2018), La coscienza è un istinto, Raffaello Cortina.

Noe, A. (2010), Noi non siamo il nostro cervello, Raffaello Cortina.

Gli studenti frequentanti possono sostituire uno dei due testi con 4 articoli scelti tra quelli discussi a lezione e caricati su Aulaweb.

Ulteriore bibliografia sarà fornita a lezione.

 

N.B. Gli studenti che intendano sostenere l’esame per 6 CFU sono tenuti a portare 1 testo del primo gruppo e 1 testo del secondo gruppo (totale 2 volumi). La bibliografia per gli studenti che intendano biennalizzare l'esame dovrà essere concordata direttamente con la docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Durante le lezioni: giovedì 15-17 Durante il resto dell’anno: giovedì 14-16 DAFIST, sezione di Filosofia, Via Balbi 4, II piano

Commissione d'esame

MARIA CRISTINA AMORETTI (Presidente)

NICLA VASSALLO

MARIA LUISA MONTECUCCO

MICHELE MARSONET

MARCELLO FRIXIONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, seminari di esperti esterni, nazionali e internazionali, su argomenti specifici ed eventuali presentazioni in classe da parte degli studenti. 

La frequenza e la presentazione in classe sono vivamente consigliate.

Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

INIZIO LEZIONI

Martedì 18 febbraio 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Studenti frequentanti: esame orale. Gli studenti frequentanti sono vivamente consigliati a fare una presentazione in classe (o alternativamente a redigere una tesina scritta) in sostituzione di una parte dell’esame orale. Le modalità saranno concordate a lezione (tenendo conto che nel caso si decida di redigere la tesina scritta, questa dovrà essere consegnata alla docente almeno 10 giorni prima rispetto alla data dell'appello a cui si intende iscriversi).

Studenti NON frequentanti: esame orale.

La preiscrizione all’esame è obbligatoria e deve essere effettuata almeno una settimana prima dell’appello prescelto.

 

Modalità di accertamento

L'esame orale valuta la capacità dello studente di conoscere il vocabolario filosofico, i concetti e i temi caratterizzanti la disciplina, nonché gli strumenti concettuali atti a svolgere argomentazioni chiare e rigorose (10 punti su 30); comprendere, spiegare e sintetizzare testi classici e contemporanei di filosofia della mente (5 punti su 30); stabilire connessioni rilevanti tra le principali problematiche sollevate dalle varie teorie filosofiche della mente (5 punti su 30); applicare gli strumenti analitici e concettuali propri del ragionamento filosofico nella discussione di problemi riguardanti la mente, provando anche a proporre in modo autonomo argomentazioni e contro-argomentazioni (10 punti su 30) – gli studenti frequentanti potranno dimostrare quest’ultimo punto attraverso una presentazione orale in classe o una tesina scritta.

ALTRE INFORMAZIONI

Coloro che fossero impossibilitati a frequentare le lezioni sono tenuti a mettersi in contatto con la docente.