COSTRUZIONE DI MACCHINE

COSTRUZIONE DI MACCHINE

_
iten
Codice
67059
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
2 cfu al 2° anno di 9297 TECNICHE ORTOPEDICHE (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE ORTOPEDICHE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire conoscenze scientifiche propedeutiche allo studio dei presidi, dei tutori, delle ortesi oltre che ai sistemi di valutazione funzionale del paziente disabile prima e dopo l'applicazione dell'ortesi compensativa o correttiva. Conoscere i principi alla base della realizzazione dei presidi e e procedure tecniche relative.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

 

L’insegnamento di pone l’obiettivo di :

  • acquisire conoscenze scientifiche propedeutiche allo studio dei presidi, dei tutori, delle protesi oltre che ai sistemi di valutazione funzionale del paziente disabile prima e dopo l'applicazione dell'ortesi compensativa o correttiva;
  • conoscere i principi alla base della realizzazione dei presidi e le procedure tecniche relative.

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di ampliare le conoscenze di base di meccanica e dei sistemi meccanici, acquisendo conoscenze generali  sui criteri della costruzione di macchine che consentiranno (unitamente alle materie sviluppate nel terzo anno di corso) un corretto approccio alla progettazione tecnica degli ausili ortopedici.

Modalità didattiche

Lezione frontale (prevalente)

Lezione-dialogo

Esercizi collettivi

PROGRAMMA/CONTENUTO

I (cenni di) Scienza delle costruzioni

a. i vincoli meccanici

b. esercizi  sui vincoli meccanici

II trasmissione del moto

a. ruote dentate

b. ruote dentate ed ingranaggi

c. cinghie

d. biella / manovella

e. albero a gomiti

f. volano

g. esercizi

III Applicazioni

a. lubrificanti

b. viscosità

c. il piano inclinato

d. la corrosione

e. esercizi

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico fornito dal docente

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Nei giorni delle lezioni programmate, al termine delle stesse e previa appuntamento (paolo.bisio.1960@gmail.com – per urgenze 338-8082786)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale (prevalente)

Lezione-dialogo

Esercizi collettivi

INIZIO LEZIONI

II semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Esame scritto mediante test a riposta multipla ed esercizi

(eventuale integrazione con esame orale)

Modalità di accertamento

La modalità di esame individuata è ritenuta la più adatta al campo di studi, garantendo al discente il tempo necessario alla corretta comprensione dei problemi posti e consentendo di ponderare le risposte sia dal punto di vista tecnico che concettuale.

ALTRE INFORMAZIONI

A prescindere dall’obbligatorietà della frequenza definita dalla tipologia di corso, la partecipazione attenta ed attiva alle lezioni è da ritenere requisito necessario ai fini della comprensione degli argomenti.