ANESTESIOLOGIA

ANESTESIOLOGIA

_
iten
Codice
73054
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 2° anno di 9283 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/41
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La disciplina fornisce agli studenti le nozioni e le tecniche base dell’anestesia in chirurgia oftalmica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Comprendere le basi teoriche e i criteri della chirurgia oftalmica per le patologie per le quali è richiesta una specifica assistenza oftalmica e saper comprendere i principali quadri clinici delle patologie maxillo-facciali rilevanti per l'apparato oculare.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il Corso si propone di presentare agli studenti i criteri di valutazione dei pazienti operandi in chirurgia oftalmica e l’apprendimento delle tecniche anestesiologiche.

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede10 ore di lezioni frontali e teorico pratiche.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Valutazione preoperatoria

Scelta dell’anestesia in chirurgia oftalmica

Anestetici locali

Anestetici per uso parenterale

Anestesia per la chirurgia oftalmica pediatrica

Anestesia peribulbare: tecnica e complicanze

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Anestesia regionale per la chirurgia intraoculare Kenneth Z., Murray A. Ed. Verducci

Anestesia loco-regionale dalla nascita all’età adulta Dalens B. Ed. Fogliazza

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: previo appuntamento:  francesca.molinari@unige.it  

Commissione d'esame

GUIDO MOSCATO (Presidente)

MATTEO BADINO

FRANCO SIMONETTI

CARLO TRAVERSO

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede10 ore di lezioni frontali e teorico pratiche.

INIZIO LEZIONI

ottobre

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

E' necessaria l'iscrizione all'esame dal sito: https://servizionline.unige.it/studenti/esami/

Modalità di accertamento

L’esame verte sugli argomenti trattati durante le lezioni ed ha anche lo scopo di valutare la capacità di approfondimento e la facoltà di esporre i contenuti della materia in maniera chiara e comprensibile, ma nello stesso tempo mediante l’uso di un corretto linguaggio tecnico e scientifico.