FISIOLOGIA DELLA VISIONE

FISIOLOGIA DELLA VISIONE

_
iten
Codice
67682
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
2 cfu al 1° anno di 9283 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso analizza la funzione dei sistemi sensoriali e motori e la fisiologia della visione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze di fisiologia del sistema nervoso sensori-motorio e del sitema visivo in particolare

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisire le conoscenze di fisiologia del sistema nervoso sensori-motorio e del sitema visivo in particolare

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Generalità sui sistemi sensoriali: trasduzione e codificazione

Sensibilità somatiche: tatto, sensibilità termica e dolorifica.

Unità motorie. Meccanismi di graduazione della forza muscolare. Relazioni tensione lunghezza e forza-velocità.

Struttura gerarchica del sistema motorio. Organizzazione anatomo-funzionale del midollo spinale. Controllo tronco-encefalico e corticale del midollo spinale. Movimenti riflessi, automatici e volontari. Recettori muscolari e riflessi spinali

Cenni sul controllo del movimento volontario.

L'occhio e il sistema visivo. La fototrasduzione. Specializzazione funzionale di coni e bastoncelli. I coni e la visione dei colori. Fenomeno dell'adattamento alla luce.

Vie visive centrali. Proiezioni cellule gangliari alla retina. Rappresentazione retinotopica del campo visivo. Deficit del campo visivo.

Organizzazione della corteccia visiva primaria. Integrazione di segnali dai due occhi. I campi recettivi dei neuroni corticali. Organizzazione funzionale delle aree extrastriate.

Movimenti oculari. Riflesso vestibolo-oculare e oculo-cinetico. Movimenti saccadici e di inseguimento lento.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Purves, Neuroscienze. Zanichelli.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, contattare il Docente via mail: anna.fassio@unige.it  

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU)

INIZIO LEZIONI

II semestre – Il corso inizia per la metà di Marzo.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

La verifica di apprendimento avviene attraverso una prova finale orale. Di norma alcune domande sui vari argomenti del programma, durata 15-20 minuti. Con l’esame viene valuta la capacità dello studente di riferire sulle tematiche trattate a lezione.