FISIOLOGIA APPARATO LOCOMOTORE

FISIOLOGIA APPARATO LOCOMOTORE

_
iten
Codice
67319
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 1° anno di 9284 PODOLOGIA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PODOLOGIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso analizza la funzione dei sistemi sensoriali e motori del sistema nervoso. I vari argomenti sono trattati allo scopo di conoscere le basi fisiologiche delle sensibilità somatiche, del senso dell’equilibrio, del movimento riflesso, del movimento volontario, della postura e della locomozione. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere ed approfondire conoscenze fisiologiche dell'arto inferiore.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisire le conoscenze di fisiologia del sistema nervoso sensori-motorio. 

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Generalità sui sistemi sensoriali: trasduzione e codificazione

Sensibilità somatiche: tatto, sensibilità termica e dolorifica.

Propriocezione: fisiologia dei fusi neuromuscolari e degli organi tendinei del Golgi.

Riflessi spinali: riflesso miotatico, riflesso miotatico inverso e riflesso da allontanamento

Movimento volontario: corteccia motoria e apprendimento motorio

Cervelletto

Gangli della base

Apparato vestibolare

Postura ed equilibrio

Locomozione

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 Purves, Neuroscienze, Zanichelli.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARIO PASSALACQUA

CHIARA VITALE

ENRICO MILLO

DANIELA FENOGLIO

MARCO BOVE

PIETRO BALDELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU)

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nel 2° semestre

ESAMI

Modalità d'esame

La verifica di apprendimento avviene attraverso una prova finale orale. Di norma 2-3 domande sui vari argomenti del programma, durata 20-30 minuti. Con l’esame viene valuta la capacità dello studente di riferire sulle tematiche trattate a lezione.

Modalità di accertamento

Si valuta la chiarezza espositiva, la capacità di collegamento, il rigore e la capacità comunicativa. Viene inoltre valutata la capacità dello studente di eseguire una analisi critica e collegamenti tra i diversi argomenti esposti a lezione. Per superare la prova è necessario acquisire almeno la sufficienza in tutte le domande.

ALTRE INFORMAZIONI

Su aulaweb è disponibili per gli studenti un moduli di lezioni

Riflessi spinali: Prof. Bove.