MEDICINA DEL LAVORO

MEDICINA DEL LAVORO

_
iten
Codice
68221
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
2 cfu al 1° anno di 9298 TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH (L/SNT4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/44
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGH)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze relative al concetto di salute e alla prevenzione delle malattie.Conoscere gli ambiti di applicazione dell'igiene, i metodi e gli strumenti della prevenzione primaria, secondaria e terziaria; la profilassi generica e specifica, diretta ed indiretta; i rischi per la salute connessi con le matrici ambientali; i fattori eziologici e di rischio, l'epidemiologia e la prevenzione delle principali malattie infettive e cronico-degenerative.Acquisire le principali nozioni relative al rischio chimico, fisico, biologico e biomeccanico in ambiente di lavoro, nonché i principali metodi di valutazione e prevenzione degli stessi; i principi dell'antiinfortunistica in ambiente di lavoro, le relative condizioni di pericolo e le soluzioni di bonifica; gli strumenti tecnici per programmre ed attuare le strategiedi prevenzione negli ambiti lavorativi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza dei principali pericoli e rischi per la salute dei lavoratori nonchè delle principali malattie professionali. Elementi base di prevenzione e promozione della salute e protezione per la tutela del lavoratore negli ambienti di lavoro. Il sistema di prevenzione aziendale.

Al termine delle lezioni lo studente sarà in grado di conoscere gli elementi legislativi principali in tema di prevenzione e sicurezza in ambito lavorativo, con particolare riferimento ai rischi professionali presenti nel contesto lavorativo sanitario. Sarà in grado di conoscere i principali ambiti in tema prevenzione, promozione e tutela della salute propria e di terzi nei confronti dei rischi specifici di origine professionale.

Modalità didattiche

Lezioni in plenaria

PROGRAMMA/CONTENUTO

Cenni storici di Medicina del lavoro.

Inquadramento della normativa vigente per la tutela della salute dei lavoratori e per la sicurezza dei luoghi di lavoro.

Istituzioni e figure professionali in Medicina del lavoro.

Il sistema aziendale della prevenzione:

  1. Criteri generali
  2. La valutazione dei rischi
  3. L'organizzazione della sicurezza
  4. La sorveglianza sanitaria

Stili di vita nell’attuale mondo del lavoro: fumo, alimentazione, alcol, stupefacenti, igiene del sonno (es., OSAS).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Medicina del Lavoro

Alessio L, Franco G, Tomei F – Trattato di Medicina del Lavoro. (Piccin, 2015)

Manuale di Medicina del lavoro e Igiene Industrale per Tecnici della Prevenzione

P. Apostoli e L. Alessio Piccin editore, 2010.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo appuntamento: Prof Paolo Durando e mail: paolo.durando@unige.it – tel. 010\353 8133-7503 Largo Rosanna Benzi, 10 – Padiglione 3 secondo piano

Commissione d'esame

PAOLO DURANDO (Presidente)

CARLO CANOSSA

FRANCESCO D'AGOSTINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in plenaria

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MEDICINA DEL LAVORO

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

L’esame è sviluppato con la finalità di valutare l’apprendimento cognitivo delle conoscenze di base in merito alle attuali normative in tema di lavoro, con distinzione degli obblighi e diritti dei vari attori coinvolti, e di quelle specifiche sui rischi professionali e le patologie lavoro correlate.

Saranno, inoltre, valutate le conoscenze sia di base sia specifiche in tema di prevenzione, tutela e promozione della salute in ambito occupazionale.

L'esame permetterà di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti attraverso la valutazione critica delle conoscenze acquisite.