ANATOMIA DELL’APPARATO UDITIVO E VOCALE

ANATOMIA DELL’APPARATO UDITIVO E VOCALE

_
iten
Codice
65459
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 1° anno di 9282 LOGOPEDIA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/16
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LOGOPEDIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il modulo di Anatomia dell'Apparato Uditivo e Vocale fa parte del corso integrato di Istologia e Anatomia e si svolge durante il primo semestre, dopo il modulo di Anatomia Splancnologica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Questo modulo del corso si propone di fare acquisire allo studente conoscenze adeguate riguardo l'organizzazione dell'Apparato Uditivo e Vocale dell'uomo. In particolare verranno acquisite conoscenze su come viene generata aria in pressione per la generazione dei suoni, sulla struttura della laringe, sul tratto vocale e sull'apparato uditivo.

Modalità didattiche

L’attività didattica prevista dall’insegnamento sarà costituita da 10 ore di lezione frontale, durante le quali, con l’impiego di supporti visivi, verranno illustrati e discussi con gli studenti tutti gli argomenti di cui si richiede la conoscenza al momento della verifica finale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le strutture che generano aria in pressione. Trachea. Polmoni: morfologia e struttura. Le pleure. Gabbia toracica. Muscoli inspiratori e muscoli espiratori. Meccanica respiratoria.

La struttura generatrice di suoni: la laringe. Scheletro della laringe. Articolazioni laringee. Membrane e legamenti della laringe. Struttura della laringe. Le corde vocali. Muscoli intrinseci della laringe. Muscoli estrinseci della laringe. Innervazione della laringe.

Le strutture che modificano i suoni: il tratto vocale. Ossa del cranio. La faringe. Organizzazione generale. I muscoli della faringe. La cavità orale: organizzazione. Dentizione. I muscoli della masticazione. La lingua: muscoli intrinseci ed estrinseci della lingua e loro innervazione. Muscoli della faccia. Naso e seni paranasali.

Apparato dell'udito e dell'equilibrio. Generalità. Orecchio esterno: padiglione auricolare, meato acustico esterno. Orecchio medio: la membrana del timpano, il cavo del timpano, la tuba uditiva, l'antro mastoideo, la catena degli ossicini, i muscoli tensore del timpano e stapedio. Orecchio interno: labirinto osseo e labirinto membranoso. La coclea. L'organo del Corti. Cenni sull'apparato vestibolare.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Uno dei seguenti testi di Anatomia a scelta:

Tortora, Nielsen - Principi di Anatomia Umana – Editrice Ambrosiana

Martini, Timmons, Tallitsch – Anatomia Umana - EdiSes

Saladin - Anatomia Umana - Piccin


A disposizione (scaricabili da AulaWEB) le presentazioni Keynote in formato PDF.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è sempre disponibile al ricevimento degli studenti, compatibilmente con i propri impegni professionali e previo appuntamento tramite email (fghiotto@unige.it)

Commissione d'esame

ALDO VAGGE (Presidente)

FABIO GIUSEPPE GHIOTTO

LEZIONI

Modalità didattiche

L’attività didattica prevista dall’insegnamento sarà costituita da 10 ore di lezione frontale, durante le quali, con l’impiego di supporti visivi, verranno illustrati e discussi con gli studenti tutti gli argomenti di cui si richiede la conoscenza al momento della verifica finale.

INIZIO LEZIONI

si rinvia alla voce Orario delle lezioni

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

ANATOMIA DELL’APPARATO UDITIVO E VOCALE

ESAMI

Modalità d'esame

orale

Modalità di accertamento

Durante l’esame verranno valutate le capacità comunicative dello studente, mediante le quali dovrà dimostrare di conoscere le diverse strutture dell'Apparato Uditivo e Vocale trattate a lezione e di averne compreso le relazioni anatomico-funzionali. E' prevista una prova in itinere inerente il modulo di Anatomia Splancnologica.

ALTRE INFORMAZIONI

L’esame non può essere sostenuto se non è stata rispettata la relativa propedeuticità. Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola  disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.