GERIATRIA E GERONTOLOGIA

GERIATRIA E GERONTOLOGIA

_
iten
Codice
68036
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 3° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/09
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INFERMIERISTICA)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Corso di introduzione alla gestione infermieristica dalla prevenzione alla terapia del paziente anziano e con problemi di tipo psichiatrico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso fornirà agli studenti conoscenze su come l’uomo invecchia fisiologicamente e come popolazione, su quali sono le principali patologie osservate, come approcciare il vecchio malato e come programmare e gestire la cura.

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente dovrà essere in grado di avere le competenze per gestire e programmare l’assistenza di un paziente anziano.

In particolare conoscerà gli aspetti demografici ed epidemiologici dell’invecchiamento, l’aspettativa di vita e la longevità; l’invecchiamento sociale e biologico;
riconoscerà le conseguenze dell’invecchiamento su organi ed apparati;
saprà valutare criticamente le principali teorie sull’invecchiamento;
applicherà le conoscenze sulle caratteristiche del pz geriatrico, il concetto di fragilità e il concetto di disabilità;
applicherà praticamente i principali strumenti di valutazione;
saprà descrivere il tipo di alimentazione e di idratazione nel pz anziano;
riconoscerà le principali malattie croniche del pz anziano e le grandi sindromi geriatriche; le specificità della sindrome da immobilizzazione e delle LDD nel pz anziano;
Saprà gestire il rischio di caduta e frattura, e la conoscenza delle strategie necessarie a ridurlo, le fratture da fragilità ossea, l’assistenza al paziente con frattura di femore; la patologia osteoporotica ed osteomalacica, con particolare riferimento alla loro prevenzione;

Dovrà saper progettare la cura di supporto al paziente nella fase terminale della vita.

Modalità didattiche

Lezioni frontali; esercitazioni e attività professionalizzante in corsia e ADE

PROGRAMMA/CONTENUTO

aspetti demografici ed epidemiologici dell’invecchiamento, aspettativa di vita e longevità

invecchiamento sociale e biologico

fisiologia dell’invecchiamento di organi ed apparati

le principali teorie sull’invecchiamento

le caratteristiche del pz geriatrico, il concetto di fragilità e il concetto di disabilità e gli strumenti di valutazione (VMD)

le più importanti evidenze scientifiche nell’ambito dell’assistenza all’anziano

nutrizione, sarcopenia, cachessia nel pz anziano

le principali malattie croniche del pz anziano e le grandi sindromi geriatriche (stato confusionale e demenza, incontinenza, effetto dei farmaci, depressione,…)

le specificità della sindrome da immobilizzazione e delle LDD nel pz anziano

il rischio di caduta e frattura, conoscere le strategie necessarie a ridurlo

la patologia osteoporotica ed osteomalacica, con particolare riferimento alla prevenzione

i rischi dell’ospedalizzazione e la rete dei servizi

la comunicazione con il paziente e la famiglia

la cura di supporto e la palliazione nel paziente anziano al termine della vita

TESTI/BIBLIOGRAFIA

G. Nebuloni, Assistenza infermieristica alla persona anziana, Casa Editrice Ambrosiana, 2017

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali; esercitazioni e attività professionalizzante in corsia e ADE

INIZIO LEZIONI

I semestre

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolge nell'ambito dell'esame del corso integrato, che si effettua con modalità mista - online e che consiste in risposte su un caso clinico di infermieristica geriatrica e un caso di infermieristica malattie mentali, se superate le due prove (entrambe) il candidato può adire alle prove delle altre discipline (Geriatria, Psichiatria, Psicologia, Riabilitazione)

Il voto finale è la media ottenuta in tutti i moduli

Modalità di accertamento

Il corso si colloca all'interno di un percorso, comprensivo delle 6 discipline di cui si compone, ed è basato su un percorso professionalizzante pratico, che deve essere soddisfatto (come frequenza e valutato con i tutor) e sulla conoscenza teorica tramite i quiz a risposta multipla.