INFERMIERISTICA NELL'ASSISTENZA AL PAZIENTE CHIRURGICO

INFERMIERISTICA NELL'ASSISTENZA AL PAZIENTE CHIRURGICO

_
iten
Codice
67983
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
3 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/45
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (INFERMIERISTICA)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento di Infermieristica clinica nel percorso del paziente in ambito chirurgico si concentra sulla valutazione dei problemi assistenziali prima, durante e dopo l’intervento, basati sulle migliori prove di efficacia. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento si propone di far conoscere agli studenti gli strumenti di valutazione dei problemi assistenziali del paziente sottoposto a intervento chirurgico. Al termine dell'insegnamento, gli studenti saranno in grado di:

  • Utilizzare gli strumenti di valutazione dei bisogni del paziente sottoposto ad intervento chirurgico
  • Identificare gli interventi assistenziali e relazionali riferiti alle fasi pre-intra-post operatorie dei principali interventi chirurgici.
  • Utilizzare gli strumenti di monitoraggio nel periodo post operatorio

Modalità didattiche

Lezioni frontali con didattica interattiva e lavori per piccoli gruppi. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

- Interventi assistenziali nella fase pre-intra-post operatoria
- Gestione del dolore chirurgico
- Segni e sintomi di aggravamento del paziente sottoposto ad intervento chirurgico
- Segni e i sintomi delle complicanze correlate all’intervento chirurgico
- Interventi relazionali nella fase perioperatoria
- Interventi educativi nella fase preoperatoria finalizzati alla riduzione delle complicanze
- Il rischio clinico nella gestione della terapia farmacologica
- Interventi di gestione del piano diagnostico-terapeutico incluse la nutrizione enterale, parenterale e la trasfusione ematica

TESTI/BIBLIOGRAFIA

L. Sasso, A Bagnasco, C. Gagliano Scienze infermieristiche generali e cliniche 3/ed Mc Graw Hill 2012

Brunner Suddarth Infermieristica Medico Chirurgica mc Graw Hill 2012

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con didattica interattiva e lavori per piccoli gruppi. 

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolge a livello di insegnamento integrato, le cui modalità e criteri sono riportati sulla scheda dell'insegnamento integrato. 

Per il singolo insegnamento, l'esame prevede una doppia modalità:

  • TRIPLO SALTO: prova articolata nella presentazione di un caso clinico con abbondanza di dati che lo studente dovrà saper utilizzare per risolvere il problema assistenziale, anche con l’eventuale supporto di testi. Alla prova viene attribuito un punteggio da 0 a 5, che sarà sommato nella valutazione data alle risposte al test (prova successiva) relativo ai contenuti della disciplina. 
  • TEST A RISPOSTA MULTIPLA: il test è composto da 20 domande a risposta multipla (4 opzioni di cui solo una corretta). Ad ogni riposta corretta, è attribuito 1 punto.

La valutazione complessiva è ottenuta dalla sommatoria del punteggio ottenuto nel test  a risposta multipla e nel triplo salto.

LAP (livello accettabile di performance): il punteggio ottenuto dalla somma dei punti del triplo salto e dei punti ottenuti al test deve essere pari ad almeno 19.

Per accedere all'esame in presenza in aula informatica, occorre aver completato il corso su AulaWeb INFERMIERISTICA NELL'ASSISTENZA AL PAZIENTE CHIRURGICO - 67983 e aver conseguito il relativo badge di frequenza

Modalità di accertamento

Attraverso la prova del triplo salto verrà valutata la capacità dello studente di utilizzare le conoscenze acquisite per la comprensione di un problema assistenziale, l’utilizzo e l’interpretazione dei dati, la capacità di ricercare e analizzare le informazioni mancanti e formulare una soluzione.

Il test a risposta multipla permette di valutare le conoscenze cognitive delle tematiche affrontate in aula e approfondite attraverso i lavori di gruppo e in autonomia.