GERIATRIA E GERONTOLOGIA

GERIATRIA E GERONTOLOGIA

_
iten
Codice
68108
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La conoscenza della demografia e della biologia dell'invecchiamento, caratterizza le traiettorie di invecchiamento  e lo sviluppo di invecchiamento patologico. La conoscenza delle principali sindromi geriatriche, della fragilità costituiscono i fondamentali irrinunciabili per il trattamento fisioterapico, cosi' come  lo sviluppo di competenze per il trattamento fisioterapico con obiettivi realistici,  per il  miglioramento funzionale  e della qualità di vita.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere i principi della geriatria/gerontologia, le ricadute sulle attività riabilitative dei quadri clinici dell’età avanzata, con riferimento alle pluripatologie, interazioni tra malattie degli apparati, difficoltà di relazione dell’anziano per motivazioni sociali e minore efficienza organi di senso. Conoscere le emergenze sanitarie dell’anziano, acquisire la capacità di gestirle. Conoscere i principali quadri di interesse riabilitativo per realizzare interventi riabilitativi con particolare attenzione alle demenze senili, Alzheimer.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza della demografia dell'invecchiamento, delle modifiche biologiche legate ai processi di invecchiamento e l'approccio del laureato in fisioterapia alla polipatologia, fragilità e disabilità del paziente anziano attarverso la conoscenza delle principali sindromi geriatriche, della sarcopenia, dei principi dell'ortogeriatria . Il Laureato in fisioterapia dovrà conoscere i principali approcci riabilitativi al paziente anziano attraverso la individualizzazione del trattamento in base alle caratteristiche biologiche , fenotipiche e cliniche; le stesse  vengono delineate attraverso l'utlizzo della valutazione multidimensionale, come strumento di inquadramento diagnostico ed anche riabilitativo del paziente anziano. Conoscenza del laureato sarà anche l'adattamento della comunicazione al paziente anziano e la sua collocazione nella rete dei servizi a seconda dei bisogni clinici e riabilitativi e le peculiarità del trattamento riabilitativo nei diversi settings ( ospedale, RSA, domicilio).

Modalità didattiche

Lezioni ex catedra

case based learning

PROGRAMMA/CONTENUTO

Demografia e biologia dell'invecchiamento

Teorie dell'invecchiamento

Invecchiamento di organi ed apparati

Fragilità, polipatologia e diasbilità

La valutazione multidimensionale

Le grandi sindromi geriatriche ( instabilità posturale, sindrome da immobilizzaizone, iatrogenia, demenza, incontinenza urinaria)

Il dolore persistente nell'anziano

Il delirium (stato confusionale acuto)

I rischi della ospedalizzaizione

Sarcopenia ed osteoporosi

Comunicazione nel paziente anziano

Cenni di rete assistenziale geriatrica

Riabilitazione nel paziente anziano

Cenni  di ortogeriatria

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Paziente anziano, paziente geriatrico medicina della complessità. Senin U, Cherubini A, Mecocci P. Edises terza edizione

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: slucarini@asl4.liguria.it

Ricevimento: Ogni Lunedi la termine delle lezioni ex catedra ( ore 16: 30-17:30) e su richiesta previa  mail al docente ( fiammetta.monacelli@unige.it) 

Commissione d'esame

FIAMMETTA MONACELLI (Presidente)

VALERIO PASCIUTI

NADIA ROBUTTI

FLORIANA ROMANO

PAOLA STRAMESI

INGEBORG MULLER

STEFANIA BALDINI

GIOVANNI BERISSO

MARCO BOTTA

LAURA FARAGUTI

ANDREA BASTRERI

SIMONETTA LUCARINI

FRANCESCO TORRE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ex catedra

case based learning

INIZIO LEZIONI

Marzo 2020

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

certificazione della frequenza  e della prova scriitta di esame