ANATOMIA PATOLOGICA

ANATOMIA PATOLOGICA

_
iten
Codice
67911
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO

1 CFU al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE SAN MARTINO

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si svolge con 12 ore di didattica frontale in cui viene fornita una visione panaramica dei principali aspetti clinico-diagnostici e dei quadri patologici di interesse fisioterapico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo formativo del corso è fornire una visione generale sui sistemi di graduazione e stadiazione delle neoplasie, sulle diverse tipologie di materiale che vengono analizzate in anatomia patologica e sulle loro modalità di invio e sugli iter diagnostici delle principali neoplasie.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti dovranno familiarizzare con la terminologia relativa ai diversi tipi di materiale che vengono esaminati in anatomia patologica (esami citologici, esami istologici bioptici e chirurgici), conoscendone le modalità di prelievo, di conservazione e di invio in anatomia patologica nonché le informazioni diagnostiche che sono in grado di fornire. Si esamineranno le modalità operative inerenti il riscontro diagnostico e le leggi italiane inerenti l’esecuzione delle autopsie. Gli studenti dovranno familiarizzare con i sistemi di classificazione, graduazione, stadiazione delle neoplasie e con gli iter diagnostici clinico-patologici delle neoplasie più frequenti. Infine verranno trattate le principali tecniche ancillari in uso in Anatomia Patologica.

 

 

 

 

Modalità didattiche

Le lezioni vengono svolte frontalmente con l'ausilio di diapositive e filmati (questi ultimi per la parte inerente il riscontro diagnostico e l'esame macroscopico degli organi).

Viene favorita la discussione e la partecipazione attiva degli studenti durante le lezioni con esempi tratti dalla pratica clinica cui possono avere avuto accesso durante le attività di tirocinio. Il materiale didattico utilizzato durante le lezioni viene fornito agli studenti a complemento dei testi consigliati

PROGRAMMA/CONTENUTO

  1. L’ISTOPATOLOGIA DELLE NEOPLASIE MALIGNE
    1. La classificazione delle neoplasie maligne
    2. La graduazione delle neoplasie maligne (grading)
    3. La stadiazione patologica delle neoplasie maligne (staging)

 

  1. IL RISCONTRO DIAGNOSTICO (RD)
    1. I tipi di autopsie
    2. Aspetti pratici e legislativi del RD
    3. Le finalità del RD
    4. I tempi del RD ed i fenomeni cadaverici

 

  1. ISTOPATOLOGIA
    1. Le biopsie
    2. I tipi di biopsie
    3. Ruolo del patologo in “Surgical Pathology”
    4. La gestione del materiale istologico
    5. Invio ed accettazione del materiale
    6. Fissazione ed esame macroscopico
    7. Processazione ed allestimento

 

  1. CITOPATOLOGIA
    1. Cosa è la citologia – vantaggi e svantaggi
    2. Tipi di esame citologico
    3. Allestimento e valutazione dei campioni e limiti
    4. L’esame delle urine
    5. Citologia dell’apparato respiratorio
    6. Citologia dei liquidi da cavità sierose
    7. Il PAP test

 

  1. ESAME INTRAOPERATORIO (CONGELATORE)
    1. Indicazioni e controindicazioni dell’esame intraoperatorio
    2. Invio del materiale e metodologia
    3. Possibili risposte e l’errore diagnostico

 

  1. TECNICHE ANCILLARI
    1. Istochimica
    2. Immunoistochimica
    3. Microscopia elettronica
    4. Biologia Molecolare

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Anatomia patologica - Le Basi. Luigi Ruco ed Aldo Scarpa. UTET Scienze Mediche.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo appuntamento da richiedere tramite mail:  fiocca@unige.it

Ricevimento: Si riceve previo appuntamneto concordato mediante mail (luca.mastracci@unige.it) o telefono (0105555942).

Ricevimento: Previo appuntamento da richiedere tramite mail:  fiocca@unige.it

Commissione d'esame

LUIGI ROBBIANO (Presidente)

BARBARA MARENGO (Presidente)

ALESSANDRO SARTESCHI

CHIARA VITALE

ROBERTO FIOCCA

LUCA MASTRACCI

TULLIO FLORIO

CRISTINA BOTTINO

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni vengono svolte frontalmente con l'ausilio di diapositive e filmati (questi ultimi per la parte inerente il riscontro diagnostico e l'esame macroscopico degli organi).

Viene favorita la discussione e la partecipazione attiva degli studenti durante le lezioni con esempi tratti dalla pratica clinica cui possono avere avuto accesso durante le attività di tirocinio. Il materiale didattico utilizzato durante le lezioni viene fornito agli studenti a complemento dei testi consigliati

ESAMI

Modalità d'esame

Orale