ASSISTENZA OSTETRICA NELLA GRAVIDANZA A BASSO RISCHIO

ASSISTENZA OSTETRICA NELLA GRAVIDANZA A BASSO RISCHIO

_
iten
Codice
67997
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
4 cfu al 2° anno di 9278 OSTETRICIA (L/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (OSTETRICIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Lo studente alla fine del corso comprenderà i processi fisiologici connessi allo stato di salute e malattia in gravidanza e i campi di intervento assistenziale dell'Ostetrica. Apprenderà inoltre la metodologia clinica (pianificazione, gestione e valutazione dell’assistenza ostetrica), le tecniche, le manovre e le valutazioni necessarie per l'erogazione di un’assistenza ostetrica di qualità.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine dell'Insegnamento lo Studente dovrà essere in grado di:

- valutare, utilizzando metodologie appropriate, i bisogni di assistenza e le necessità
dell'utenza di riferimento, tenuto conto delle differenze biologiche, psicologiche, sociali e culturali
- interpretare i risultati delle diverse valutazioni cliniche
- assumere decisioni assistenziali personalizzando e contestualizzando le scelte su prove di efficacia
- individuare gli ambiti di autonomia professionale riconoscendo tempestivamente le necessità di
assistenza addizionale
- valutare i risultati dell'assistenza e la risposta ai trattamenti (anche farmacologici) in relazione agli indicatori e standard di riferimento tenuto conto della soddisfazione delle persone assistite
- analizzare situazioni organizzative riconoscendo le situazioni potenzialmente a rischio per gli
operatori e/o per le persone assistite

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Aspetti bio-psico-sociali e clinici della gravidanza fisiologica.

Criteri di identificazione dei diversi profili di rischio materno-fetali.

Linee guida e raccomandazioni basate su prove di efficacia per l’assistenza a donne sane con gravidanza fisiologica: stili di vita in gravidanza, disturbi in gravidanza, valutazione del benessere fetale, test di screening e indagini diagnostiche in gravidanza; esame clinico della donna in gravidanza (bilancio di salute, semeiotica tradizionale ostetrica).

Modelli assistenziali e strumenti operativi per l’assistenza a donne sane con gravidanza fisiologia.

Fisiologia della gravidanza (definizioni di età gestazionale e età concezionale).

Diagnosi di gravidanza e segni di probabilità e di certezza della gravidanza. 

Modificazione fisiologiche e dell’organismo materno in gravidanza: incremento ponderale, apparato genito-urinario, apparato respiratorio, volume e composizione del sangue, apparato cardiovascolare, apparato gastrointestinale, apparato endocrino, cute e annessi).

Promozione di una alimentazione appropriata per i bisogni nutrizionali della donna in gravidanza.

Fattori di rischio per la salute correlati all’ambiente di vita e di lavoro.

Modalità didattiche

Lezioni interattive

Esercitazioni in piccoli gruppi su tecniche e/o casi clinici e/o check-list inerenti l'insegnamento

PROGRAMMA/CONTENUTO

  1. Raccomandazioni e linee guida
  2. Inquadrare le peculiarità professionali del personale sanitario coinvolto nella “care”  della gravida
  3. Monitoraggio e continuo accertamento del basso rischio in gravidanza
  4. Alimentazione in gravidanza  e stili di vita BMI e incremento ponderale
  5. Regola di Naegele e regolo ostetrico Situazione, presentazione e posizione 
  6. Fornire alla gravida adeguate indicazioni riguardanti viaggi e vaccinazioni
  7. Punti ossitocici (scheda) Rivolgimento esterno e Moxa (cosa si può fare dal punto di vista ostetrico)
  8. MAF scheda di Cardiff 
  9. Anamnesi orientata alla definizione del rischio ostetrico (Check, role playing)
  10. Efferrure controlli presso e oltre il termine di Gravidanza (Laboratorio)
  11. Manovre di Leopold, misurazione sinfisi-fondo, stetoscopio di Pinard, stick urine (Check)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Pescetto G, De Cecco L, Pecorari D, Ragni N.  Ginecologia e ostetricia – Soc. Ed. Universo

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti è il martedì dalle ore 10,00 alle ore 11,00 previo appuntamento telefonico

Commissione d'esame

ORTENSIA BUSCAINO (Presidente)

SIMONE FERRERO

ANDREA BRUGNOLO

ANTONIETTA TOMASI

MATILDE CANEPA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni interattive

Esercitazioni in piccoli gruppi su tecniche e/o casi clinici e/o check-list inerenti l'insegnamento

INIZIO LEZIONI

Vedi orario pubblicato su Aulaweb

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto e Orale

Modalità di accertamento

  1. Quiz a risposta multipla (Cut-off 75% risposte corrette)
  2. Discussione di caso clinico

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
21/01/2020 08:30 GENOVA Scritto
11/02/2020 08:30 GENOVA Scritto
05/06/2020 08:30 GENOVA Scritto
07/07/2020 08:30 GENOVA Scritto
08/09/2020 08:30 GENOVA Scritto