GERIATRIA

GERIATRIA

_
iten
Codice
66501
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 2° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso ha lo scopo di preparare lo studente alle competenze professionali per gestire correttamente il paziente geriatrico. La formazione sarà teorica e pratica e includerà anche competenze umane e comunicative da permettere la capacità e le attività necessarie allo svolgimento della professione.   Le conoscenze verteranno sulle modificazioni correlate con l'invecchiamento del soggetto geriatrico del ruolo dell'alimentazione nell'invecchiamento e nelle malattie ad esso correlate.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Avere comprensione della terminologia medica e della classificazione delle malattie, saper differenziare l'eziologia dai fattori di rischio e conoscere le modalità con cui i pazienti vengono esaminati. Possedere conoscenze approfondite sulla dietoterapia delle malattie endocrine e metaboliche. Saper rilevare, prevenire e correggere le carenze nutrizionali nell'anziano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Epidemiologia dell'invecchiamento (in particolare Italia e Liguria)
Invecchiamento di organi e apparati
La comunicazione con il paziente geriatrico
La fragilità e le conseguenze cliniche di essa (la valutazione multidimensionale , le scale di valutazione, l'Unità valutativa geriatrica)
L'alimentazione nelle malattie croniche e geriatriche (incluse le grandi sindromi geriatriche)
I quadri geriatrici particolari: obesità-sarcopenia, disfagia, anoressia, malnutrizione/sottonutrizione
Ruolo di alcuni componenti dell'alimentazione nell'anziano.

 

Modalità didattiche

Lezioni di tipo frontale e  tirocinio professionalizzante in corsia geriatrica con pazienti acuti e ricoverati in cure intermedie

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lo studente dovrà conoscere i processi di invecchiamento del soggetto anziano, in particolare degli organi legati all'alimentazione; le caratteristiche della fragilità, e delle conseguenze della sua presenza; deve conoscere le modificazioni nell'alimentazione del vecchio e del grande vecchio, come approcciarle, come comunicare e come approntare modifiche realistiche ed efficaci; sapere come valutare la persona anziana mediante la valutazione multidimensionale e saperla dirigere nella rete dei servizi; conoscere il ruolo preventivo e curativo dell'alimentazione nelle malattie cronico-degenerative, tipiche dell'anziano; le necessità nutrizionali del vecchio e del grande vecchio; conoscere e affrontare il problema dell'anoressia, dell'obesità, della sarcopenia e della disfagia, della malnutrizione nel vecchio e nel demente; conoscere le scelte corrette in corso di grandi sindromi geriatriche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

https://www.msd-italia.it/altre/geriatria/index_gen.html   (Manuale di Geriatria Merck)

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni di tipo frontale e  tirocinio professionalizzante in corsia geriatrica con pazienti acuti e ricoverati in cure intermedie

ESAMI

Modalità d'esame

Orale + scritto (quiz a risposte multiple)

Modalità di accertamento

certificazione frequenza e superamento esami