DIRITTO DEL MARE

DIRITTO DEL MARE

_
iten
Codice
24698
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 2° anno di 8708 ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE (LM-77) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/06
SEDE
GENOVA (ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Diritto del mare rappresenta una parte del diritto internazionale che si focalizza sulla regolamentazione delle attività degli Stati inerenti al diverso utilizzo delle varie zone in cui è suddiviso il mare in base alla Convenzione di Montego Bay del 1982.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso ha come obiettivo l’esame dei principali istituti del diritto del mare, soffermandosi sui poteri degli Stati costieri e degli Stati di bandiera nelle diverse zone di mare, con particolare riferimento alle problematiche relative allo sfruttamento delle risorse marine, alla tutela del mare ed alla sicurezza nella navigazione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento gli studenti dovranno aver acquisito approfondite conoscenze e capacità di comprensione dei fondamentali istituiti del Diritto del mare e dovranno saper utilizzare le loro competenze e capacità di comprensione. In particolare essi dovranno saper cogliere le problematiche giuridiche e trarre le loro conclusioni. Inoltre gli studenti dovranno saper comunicare in modo chiaro le loro conoscenze e conclusioni. Infine essi dovranno aver sviluppato adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare a studiare autonomamente la materia.

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in 48 ore di lezioni frontali.
Si incoraggia una partecipazione interattiva degli studenti alle lezioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Estensione e regime giuridico delle zone di mare (acque interne, mare territoriale, zona contigua, zona economica esclusiva, piatta­forma continentale, area internazionale dei fondi marini, alto mare)
  • Protezione dell’ambiente marino (poteri degli Stati per prevenire e per ridurre l’inquinamento marino; responsabilità civile dei proprietari/armatori di navi per i danni da inquinamento derivanti dal versamento in mare di idrocarburi e di altre sostanze pericolose e nocive)
  • Disciplina internazionale e comunitaria in materia di sicurezza marittima

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale disponibile in aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledì ore 11.00

Commissione d'esame

MONICA BRIGNARDELLO (Presidente)

RACHELE GENOVESE

GIORGETTA MARIA BOI

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in 48 ore di lezioni frontali.
Si incoraggia una partecipazione interattiva degli studenti alle lezioni.

INIZIO LEZIONI

1° semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO DEL MARE

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale che si articola in almeno tre domande sugli argomenti del programma dell’insegnamento.

Modalità di accertamento

L’esame mira a verificare le capacità di apprendimento degli studenti, l’approfondita conoscenza e comprensione degli istituti del Diritto del mare, la capacità di saper cogliere le problematiche giuridiche e di trarre le proprie conclusioni, le capacità di comunicazione.

ALTRE INFORMAZIONI

Consigli:
Gli studenti sono invitati ad iscriversi in Aulaweb in modo da avere accesso al materiale e ad ulteriori informazioni.

Vincoli:
Non sono previsti vincoli alla ripetizione dell’esame.

Informazioni per gli studenti non frequentanti:
Il programma, i testi di studio e le modalità dell’esame sono gli stessi sopra indicati per gli studenti frequentanti.